L’enorme bontà del Golden Retriever

4 Ottobre 2017

Il Golden Retriever è uno dei cani più amati e ricercati per la sua obbedienza, per la sua meravigliosa personalità e anche, perché non dirlo, per la sua bellezza. Uno dei tratti più caratteristici è la sua bontà. Volete saperne di più su questo meraviglioso animale? Conosciamo meglio la bontà di questa razza.

Il Golden Retriever spesso viene confuso con il Labrador, anche se sono diversi.

Tutto ciò che c’è da sapere sul Golden Retriever

Storia

E’ originario della Scozia, dove veniva utilizzato per la caccia agli uccelli. Questa pratica era molto diffusa tra le persone benestanti del XIII secolo, e questo tipo di animale era perfetto per questo compito.

Questo cane è nato dall’incrocio tra i cani di razza Bracco e quelli d’acqua. Grazie all’avvento delle armi, le prede potevano essere uccise da una maggiore distanza. Però i terreni erano impervi, e molte venivano perse. Si aveva bisogno di un cane intelligente, robusto e che sapesse svolgere questa mansione.

Nonostante tutti i dibattiti su quali razze vennero usate per creare il Golden, questa sembra essere la versione più valida e più riconosciuta.

Caratteristiche fisiche

Esistono vari tipi di Golden Retriever. Analizziamoli uno per uno:

Tipo britannico

Il muso di questo tipo di Golden è più largo, più corto, e la sua fronte è più grande e più quadrata. Ha le zampe e la coda corte e il petto molto scavato.

I suoi occhi sono rotondi e scuri, ed ha il manto color crema o dorato.

Tipo americano e canadese

Questo è più alto e più atletico del britannico e la sua altezza va dai 58 ai 62 cm nei maschi, e tra i 53 e i 56 nelle femmine.

I suoi occhi sono a mandorla e di colore più chiaro, mentre le zampe e la coda sono più lunghe di quelle del britannico.

Rispetto al tipico colore dei Golden, può avere il manto o dorato chiaro o dorato scuro. Ha due strati di pelo, uno interno che protegge l’animale dalle temperature sia calde che fredde, e l’altro esterno e ondulato, che è quello che gli cade durante l’anno.

Carattere: la bontà del Golden Retriever

Questo cane, oltre ad essere noto come cane da caccia, è anche conosciuto come cane guida, come cane poliziotto, da salvataggio, e svolge molti altri lavori che hanno lo scopo di aiutare gli altri. Questa razza è così, è sempre pronta ad aiutare il prossimo.

golden-retriever-attento

Non si è mai visto un Golden aggressivo, per questo è adatto a vivere con le famiglie. La sua bontà  lo motiva ad amare e a proteggere i suoi cari, anche a costo di rischiare la vita.

E’ un animale leale, che non vi deluderà mai. Per le sue dimensioni ha bisogno di spazio, ma la sua versatilità lo rende perfetto per vivere con qualsiasi tipo di persona.

Addestrarlo è facile per via della sua spiccata intelligenza e per il suo bel carattere.

Come prendersene cura?

Questa razza ha bisogno di fare attività fisica tutti i giorni. Tuttavia, dovete tenere in considerazione il suo stato di salute e l’età.

Fatelo socializzare il prima possibile, non perché diventi aggressivo, ma perché potrebbe presentare comportamenti distruttivi. La sua mente dev’essere stimolata con la socializzazione e con l’esercizio, affinché raggiunga un buon equilibrio.

Ha bisogno di essere spazzolato una volta a settimana, per eliminare il pelo morto e per conservare la brillantezza e la salute del manto.