La colonna vertebrale dei cani e dei gatti

02 febbraio, 2021
Nei mammiferi, la colonna vertebrale è la base strutturale del corpo, quella che consente tutti i movimenti.

Nei mammiferi, la colonna vertebrale è la struttura più importante perché sostiene il corpo. È la base strutturale dalla quale partono tutti i movimenti.

La colonna vertebrale permette agli esseri umani di stare in piedi, ad essa sono collegate tutte le parti dello scheletro. Le curve naturali della colonna vertebrale si sono evolute per sostenere il peso del cranio.

Nei mammiferi, la colonna vertebrale è costituita da una catena di ossa chiamate vertebre. Grazie ai legamenti ed ai dischi invertebrali, può diventare molto elastica.

Questa struttura scheletrica permette al corpo di muoversi in direzioni diverse bilanciando le varie parti. Nonostante le somiglianze, le colonne vertebrali dei mammiferi non funzionano tutte alla stessa maniera.

Una delle caratteristiche delle colonne vertebrali degli animali domestici è la coda. Che sia corta o lunga, la coda è un’estensione della colonna vertebrale. È composta da ossa unite tra loro dai legamenti e protetta dai muscoli e dalla pelle.

Ci sono molte differenze tra la colonna vertebrale degli umani e quella degli animali. Come funziona la colonna vertebrale del vostro animale domestico?

La colonna vertebrale nei cani

La colonna vertebrale dei cani è divisa in tre sezioni: cervicale, toracica e lombare. La sezione cervicale sostiene il cranio e le spalle del cane. Quella toracica riguarda l’area del busto, dove si trovano le costole che proteggono gli organi interni.

Radiografia della colonna vertebrale di un cane.

La sezione lombare sostiene le zampe posteriori del cane, e si allunga anche verso la coda.

Come in molti altri mammiferi, la coda dei cani è un’estensione della loro colonna vertebrale. In alcune razze, le code sono lunghe e molto flessibili, mentre in altre sono corte o arricciate.

La coda di un cane rappresenta, forse, il suo mezzo migliore per comunicare. Per un proprietario attento, la coda del cane può dire molto sull’umore dell’animale. I diversi movimenti della coda possono dirci se un cane è felice, arrabbiato o nervoso.

I tendini della coda del cane permettono che si muova in maniera più o meno indipendente dal resto corpo. Pertanto, i tendini sono responsabili del “livello di comunicazione” delle code dei cani.

Le code dei cani sono incredibilmente sensibili, a causa della presenza di numerose terminazioni nervose. Per questo motivo, non è mai una buona idea tagliare la coda del cane. Dopo l’intervento chirurgico, molti cani soffrono perché il loro sistema nervoso non si riprende completamente.

La coda non è un semplice mezzo di comunicazione. Nei cani, è una sorta di arto in più: li aiuta a mantenere l’equilibrio e a raggiungere una maggiore velocità durante la corsa.

Nei gatti

I gatti, come quasi tutti i felini, sono animali incredibilmente interessanti da guardare. Sono estremamente veloci, agili, hanno una falcata ampia e sono in grado, nonostante la loro taglia, di saltare da altezze considerevoli.

Scheletro di un gatto.

Se avete dei gatti, probabilmente li avete visti infilarsi in spazi molto stretti e dormire nelle posizioni più curiose. Ci sono diversi motivi morfologici che spiegano questi comportamenti e tutti sono legati alla loro colonna vertebrale.

La colonna vertebrale dei gatti è iperflessibile, molto più di quella degli altri animali. I dischi intervertebrali sono più flessibili e morbidi di quelli di altri animali domestici. Per questo motivo, i gatti hanno una grazia unica.

Quando i gatti corrono, la schiena si allunga e si contrae per dare loro una maggiore ampiezza di corsa in meno tempo. Le scapole dei felini non sono attaccate al corpo attraverso le ossa, questo consente loro di effettuare molti movimenti. Gli arti anteriori sono attaccati al corpo attraverso i muscoli. Ciò permette a questi animali di essere molto flessibili.

Anche se sembra incredibile, un gatto può saltare nove volte la sua altezza. Grazie alla colonna iperflessibile, i gatti riescono ad allinearsi quando cadono da grandi altezze. Per questo motivo, si ritiene che abbiano nove vite.

Se avete altre curiosità sul funzionamento della colonna vertebrale del vostro animale domestico, potete chiedere al vostro veterinario. Questo professionista potrà rispondere a tute le vostre domande.

  • Sharp, N. (2006) Trastornos vertebrales de pequeños animales: diagnóstico y cirugía. Universidad Autónoma de Nuevo León, México.
  • Pérez, M. (2003) Lesiones radiográficas y participación de factores individuales en la espondilosis deformante y la esclerosis vertebral en perros. Clínica veterinaria de pequeños animales. Volúmen 23. Número 1.
  • Alonso, G. (2012) Estudio anatómico de la amplitud de los discos intervertebrales y de la zona foraminal a nivel toracolumbar en perros adultos. Revista de la facultad de Medicina Veterinaria y de Zootecnia, Universidad Nacional de Colombia. Volúmen 59, Nùmero 2