Conoscete la fauna delle isole Galapagos?

· 3 ottobre 2018
Le isole Galapagos compongono un arcipelago che si trova nell'Oceano Pacifico, a quasi 1.000 chilometri al largo della costa dell'Ecuador.

Le Galapagos sono uno dei luoghi più reconditi e affascinanti del pianeta. Non solo per la loro formazione geologica, ma anche per gli animali che vivono in queste isole. La ridotta presenza umana e la sua posizione a largo dell’Ecuador hanno permesso alla fauna delle Isole Galapagos di mantenersi unica.

Alla scoperta della fauna delle isole Galapagos

Le isole Galapagos compongono un arcipelago che si trova nell’Oceano Pacifico, a quasi 1.000 chilometri al largo della costa dell’Ecuador. Da un punto di vista legale, appartengono proprio a questo paese sudamericano, che si è proposto di proteggere e preservare le specie che qui vivono.

Si tratta di un territorio non eccessivamente vasto, ma con 19 isole di diverse dimensioni e oltre 200 isolotti e scogli di dimensioni più ridotte. Ci sono persone che vivono permanentemente nelle isole: gli ultimi censimenti parlano di circa 25.000 persone, che ricevono quasi 200.000 turisti ogni anno.

Le famose tartarughe delle Galapagos

Quando si parla della fauna di queste isole, la prima cosa a cui si pensa sono le tartarughe e i rettili. E’ il caso, per esempio, della tartaruga terrestre delle Galapagos – nella foto in alto potete apprezzare due esemplari – una varietà gigante, tipica di queste isole.

Questa specie include 14 diverse sottospecie, quattro delle quali si sono purtroppo estinte. È noto il caso di Lonesome George, l’ultimo esemplare di Chelonoidis abingdonii, passato a miglior vita alla considerevole età di 100 anni.

Ma le tartarughe non sono gli unici abitanti delle Galapagos. C’è anche una sottospecie marina che vive nelle acque dell’Oceano Pacifico e che, ogni anno, ritorna proprio su queste isole per deporre le uova.

Altri rettili e iguane davvero unici

Un altro esempio del fatto che la fauna delle isole Galapagos è unica al mondo è la presenza dell’iguana marina. È l’unica lucertola che si nutre nell’oceano, poiché la sua dieta è formata da alghe. Tuttavia, solo i maschi più grandi possono nuotare: le femmine e i giovani, al contrario, cercano cibo solo quando la marea si abbassa.

Iguana marina

Gli esemplari più grandi sono lunghi quasi mezzo metro e possono pesare 15 chilogrammi. A causa della loro dieta, ingeriscono troppo sale. Per liberarsene lo espellono sotto forma di cristalli di sale per mezzo di una ghiandola nasale.

Quando non cercano cibo si comportano in modo molto simile ad altre lucertole e iguane: si riposano al sole per scaldarsi. La loro pelle è nera, uno stratagemma evolutivo che permette loro di incamerare calore più rapidamente e facilmente, rispetto ad altre lucertole.

Uccelli: non tutti sono acquatici

La maggior parte delle specie endemiche della fauna delle isole Galapagos sono uccelli. C’è una grande varietà tra le specie che vivono in queste isole: potete trovare pinguini, fringuelli, cormorani, gabbiani, gufi, pellicani…

Due pinguini delle Galapagos sul punto di tuffarsi

Il pinguino delle Galapagos è l’unico della sua famiglia che non vive a nord dell’equatore. È uno dei pinguini più piccoli che esistano, dal momento che pesa appena due chili e mezzo. E’ di colore nero mentre l’addome è completamente bianco.

In questo luogo speciale vivono anche 13 diverse specie di fringuelli. La specie più nota è il fringuello vampiro (Geospiza difficilis septentrionalis), che deve il suo nome alla sua strana dieta: si nutre del sangue di altri uccelli. Tutti i membri di questa famiglia sono fisicamente simili. La loro più grande differenza è nel becco, che varia in termini di dimensioni e forma, in base alla loro fonte di cibo.

Il cormorano attero delle Galapagos è l’unica specie della sua famiglia che ha perso la capacità di volare. Come il resto dei cormorani, si tuffa a pescare cibo ed è un grande nuotatore. Ma le sue ali sono troppo piccole per decollare, quindi le usa a mo’ di pinne.

C’è persino una specie di gufo di campagna, endemico delle isole Galapagos. Questo rapace, a differenza di molti altri uccelli dell’arcipelago, non dipende dal mare per nutrirsi. Caccia soprattutto altri uccelli, anche quelli che sono più grandi e, a differenza dei gufi continentali, lo fa sia di notte che di giorno.

I rettili più piccoli: lucertola della lava

Numerose specie di rettili formano la fauna delle isole Galapagos. Le lucertole della lava sono affascinanti per via delle loro ridotte dimensioni. Possono misurare fino a 25 centimetri di lunghezza e i maschi sono quasi tre volte più grandi delle femmine.

Lucertola delle Galapagos

Si nutrono di insetti e hanno comportamento e habitat molto simili al resto delle lucertole del pianeta. Vivono in territori secchi e pianeggianti, ma non disegnano le aree con vegetazione in cui possono nascondersi più facilmente. Riposano sempre al sole per mantenere alta la loro temperatura corporea.

Le isole Galapagos, grazie al loro isolamento durato per migliaia di anni (furono scoperte nel 1535 anche se la prima missione scientifica risale al 1790), sono riuscite a conservare una fauna davvero eccezionale e unica nel pianeta. Oggi, grazie agli sforzi realizzati in difesa di queste specie animali, questo arcipelago è una vera e propria riserva che è un vero privilegio poter conoscere e visitare.