La Perrotón, la maratona dei cani svoltasi a Madrid

19 giugno, 2017

Sono state 3500 le persone che hanno partecipato, insieme ai loro amici pelosi, alla Perrotón 2016, la maratona dei cani. Tra i tanti obiettivi di questa iniziativa, c’è quello di fomentare l’adozione. 

Grazie agli sport canini che sono diventati una moda negli ultimi anni, sono nati eventi simili a questo che associano il Canicross alla solidarietà.

Madrid, la città perfetta per la maratona dei cani

La capitale spagnola, grazie ai suoi precedenti nella tutela degli animali, è la città perfetta per questa iniziativa.

E’ grande a sufficienza affinché più di 3000 persone con i propri cani potessero gareggiare, assistere e terminare la maratona con successo. Ecco alcuni commenti dei partecipanti:

“Nel mio caso”, ha commentato Miguel, “ho portato Rufo per farlo giocare con gli altri cani. Non sono qui per vincere, e non voglio forzare lui a farlo. Il fine tanto nobile e il fatto che possa stare a contatto con i suoi simili, per me, è già un premio”.

“Correre con il proprio animale aiuta a creare un legame speciale”, afferma Abba, padrona di un Dalmata, “però se il fine è incentivare l’adozione e fare in modo che tutti capiscano quanto sono importanti i cani, è ancora più importante”.

“Questa maratona ha spinto mio marito ad uscire di casa”, ha dichiarato Irina. Il suo compagno è un disabile con una grande passione per gli animali.

Ognuno ha visto questo evento a modo suo. E’ bello notare come non si respirava un’aria di competitività ma di affetto verso gli animali.

La maratona è un messaggio rivolto all’adozione

Solo a Madrid vengono abbandonati circa 20000 animali all’anno. E’ quindi necessario prendere dei provvedimenti per frenare questo fenomeno, e la maratona ha questo scopo.

Secondo Alejandra Botto, che ha presidiato l’evento, questa iniziativa è rivolta a fomentare l’adozione e allo spingere a prendersi cura responsabilmente degli animali. Le persone devono capire che sono come dei membri della famiglia.

Erano presenti artisti come Sofía Cristo, Carlos Goñi e Sara Sálamo. Quest’ultima ha dichiarato che non è necessario comprare gli animali, poiché ce ne sono molti che hanno bisogno del nostro aiuto, e inoltre sono gratis! Lei stessa ha adottato un cagnolino tre anni fa.

Un ulteriore gesto durante la maratona

Quest’anno, alla Perrotón è stato invitato anche un ambasciatore degli Stati Uniti. Il fine era premiare il bel lavoro che è stato fatto dagli americani per quanto riguarda l’abbandono e i maltrattamenti degli animali.

In America sono state create nuove leggi con le quali vengono puniti pesantemente tutti coloro che trattano male gli animali.

Grazie a queste nuove norme, ai maltrattamenti e agli abbandoni, si dà la stessa importanza di un omicidio o di un incendio premeditati. Speriamo che presto si estendano in tutto il mondo.

Come avrete visto, questa maratona ha molti fini nobili.  Se volete parteciparvi, dovete consultare il sito ufficiale della Comunità di Madrid. Qui potrete informarvi sulle prossime date. Sarà utile anche per fare un po’ di attività fisica con il vostro cane.

Fonte dell’immagine: d1vmfp3l3lxrif.cloudfront.net