La sindrome dello Schnauzer: cos'è e come si cura

Per prenderci cura nel miglior modo possibile della salute del nostro animale domestico, è bene sapere quali sono le patologie più diffuse che possono colpirlo, così come quelle meno comuni.
La sindrome dello Schnauzer: cos'è e come si cura

Ultimo aggiornamento: 21 marzo, 2021

La sindrome dello Schnauzer nano è conosciuta anche come “eritrodermia pustolosa sterile” o “dermatite superficiale suppurativo-necrotica”. Si tratta di una malattia che colpisce esclusivamente questa razza canina e di cui parleremo nelle righe che seguono.

Se avete uno Schnauzer, tenete conto di questo aspetto

Lo Schnauzer nano è una delle razze canine più desiderate, dal momento che si tratta di animali di piccola taglia e dal carattere tranquillo, perfetti per la vita in città. Inoltre, bisogna sottolineare la predisposizione di altre piccole razze (come il bulldog francese) a fare spesso visita al veterinario, mentre gli Schnauzer tendono a godere di buona salute.

Schnauzer a passeggio su un prato.

È altrettanto vero, però, che tendono a sviluppare malattie di origine genetica, come alcune patologie della pelle (alcune delle quali verranno descritte in questo articolo), malattie renali, atrofia della retina o ipotiroidismo.

Per poterle prevenire, è necessario conoscerle e mantenere un controllo adeguato dei sintomi effettuando delle visite periodiche alla nostra clinica veterinaria di fiducia. In questo modo potremo garantire al nostro animale domestico una buona salute e qualità della vita soddisfacente.

La sindrome dello Schnauzer: una breve descrizione

Stiamo parlando di una malattia che è classificata come rara. Si tratta di un grave disturbo della pelle e delle viscere che colpisce esclusivamente i cani di razza Schnauzer nana.

Tuttavia, una sindrome simile è stata osservata in altre razze canine. Nel caso degli Schnauzer, però, il primo caso descritto nella storia è stato associato all’uso di shampoo alle erbe, mentre nelle altre razze non è stato possibile osservare nessuna correlazione analoga.

Sindrome dello Schnauzer: cane nella vasca da bagno.
Fonte: https://www.curiosfera.com/schnauzer/

La malattia è stata descritta esclusivamente in esemplari adulti e non è stata identificata una prevalenza maggiore in un sesso rispetto a un altro.

Eziologia

L’agente responsabile di questa malattia è ancora sconosciuto, ma si sospetta la presenza di una reazione avversa a diversi allergeni o immunogeni che vengono assorbiti con l’uso di prodotti per l’igiene o altri prodotti chimici analoghi.

Sintomatologia della sindrome dello Schnauzer

  • Sintomi generali: è frequente la comparsa di febbre, accompagnata da depressione e letargia.
  • Sintomi cutanei: alopecia ed eritema, normalmente sul tronco, anche se sono stati descritti dei casi nei quali a essere colpiti erano la testa o le estremità.
Sindrome dello Schnauzer: Schnauzer con alopecia.
Fonte: Gross T, Ihrke P, Walder E, Affolter V. Skin diseases of the dog and cat. 2nd ed. Oxford: Blackwell Science; 2010.

Si segnala la comparsa di macchie più scure ed edematose, che a volte presentano una tendenza alla suppurazione. Possono comparire pustole e vesciche, a causa della temperatura elevata della zona interessata. Nei punti nei quali l’eritema si aggrava, possono comparire erosione della pelle, ulcerazione e necrosi.

Queste zone, quando vengono colpite, al tatto provocano un forte dolore.

Evoluzione della malattia

Al principio le lesioni sono localizzate, ma in breve tempo diventano generali, passando a colpire gli organi interni. Le analisi del sangue consentono di osservare la presenza di segni di infiammazione e livelli di albumina molto bassi. Possono comparire anche segni di danno cardiaco, polmonare ed epatico, che potrebbero indicare l’avvicinarsi di un malfunzionamento sistemico.

La maggior parte dei cani colpiti presentano una prognosi sfavorevole e sono destinati a morire in breve tempo.

Diagnosi della sindrome dello Schnauzer

La diagnosi viene effettuata mediante l’osservazione dei segni clinici citati e dei risultati forniti dagli esami di laboratorio pertinenti. Tra queste analisi, si segnala la biopsia delle lesioni cutanee, seguita dalla sua analisi microscopica.

Cane sottoposto a visita veterinaria.
Fonte: https://sp.depositphotos.com

La diagnosi differenziale riguarderà altre patologie cutanee, alcune delle quali di origine tossica. La più simile è quella nota come sindrome di Sweet o dermatosi neutrofila febbrile acuta. Entrambe presentano delle analogie e, a volte, è stata presa in considerazione una correlazione tra i due fenomeni.

Potrebbe interessarti ...
Gli Schnauzers, i nostri migliori amici
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Gli Schnauzers, i nostri migliori amici

Gli Schnauzers possono essere di tre taglie diverse: ci sono quelli nani, quelli medi e quelli giganti. Ecco le loro caratteristiche!



  • Eritrodermia [Internet]. Es.wikipedia.org. [cited 5 September 2019]. Available from: https://es.wikipedia.org/wiki/Eritrodermia
  • Gross T, Ihrke P, Walder E, Affolter V. Skin diseases of the dog and cat. 2nd ed. Oxford: Blackwell Science; 2010.