La strana dieta dei serpenti scoperti in Ecuador

3 Settembre 2019
I serpenti scoperti in Ecuador mangiano per lo più lumache, ma la cosa più sorprendente è la capacità di adattamento che hanno sviluppato per nutrirsi.

In molti si saranno chiesti cosa mangiano i serpenti. La risposta potrebbe apparire semplice, dato che la maggior parte dei serpenti si nutre di roditori o piccoli uccelli. Tuttavia, ci sono alcune specie la cui dieta è più inaspettata. Scopriamo insieme cosa mangiano i serpenti scoperti in Ecuador.

Cosa mangiano i serpenti scoperti in Ecuador?

Recentemente sono state scoperte cinque nuove specie di serpenti in Ecuador, che hanno una dieta piuttosto insolita: mangiano lumache e chiocciole, che consumano nelle foreste pluviali di cui sono endemiche.

Tuttavia, la cosa più sorprendente non è ciò che mangiano, bensì il modo in cui si adattano a farlo. Le mascelle di questi serpenti riescono a succhiare gli invertebrati e rimuovere tutto il loro corpo dal guscio.

Queste nuove specie di serpenti sono state scoperte durante delle ricerche notturne, il che non è stato semplice per i ricercatori. Tuttavia, c’è una ragione dietro questa scoperta, poiché le lumache si muovono prevalentemente di notte.

I serpenti scoperti in Equador si nutrono di lumache
Alla scoperta di nuove specie

La scoperta di nuove specie è all’ordine del giorno. Recentemente è stata studiata una nuova specie di pongo (orangotango), mentre un uccello estinto sembra essere riapparso alle Bahamas. La scoperta di cinque nuove specie di serpenti è certamente uno dei grandi punti focali della biodiversità del pianeta.

Il problema è che centinaia di anni fa venivano scoperte facilmente quelle specie il cui aspetto era molto diverso dalle altre, mentre molte delle ultime scoperte si basano su piccoli schemi diversi basati per lo più sull’ecologia o sul comportamento.

In questo senso, gli studiosi hanno a disposizione uno strumento che non esisteva un paio di secoli fa, ed è il campionamento di materiale genetico. Grazie al DNA possiamo sapere se due animali appartengono o meno alla stessa specie e questa è stata la tecnica utilizzata per scoprire le nuove specie di serpenti, insieme alle analisi morfologiche.

Serpente arrotolato nella foresta
Le 5 specie di serpenti scoperte in Ecuador

È senza dubbio interessante sapere cosa mangiano i serpenti scoperti in Ecuador, ma vale la pena sottolineare che, grazie a queste indagini, gli studiosi sono riusciti a conoscere molte cose anche sulle lumache. I serpenti di Bev Ridgely e Oswaldo Báez, ad esempio, sono specie vulnerabili minacciate dalla deforestazione, così come quelli scoperti da George Jett, che sono stati trovati in aree che vengono rase al suolo dall’industria agricola.

I serpenti di Klebba sembrano la specie la più abbondante, poiché sembra che si sia adattata alla presenza di habitat modificati. Tuttavia, i serpenti di Bob Ridgely sono a rischio di estinzione a causa della frammentazione del loro habitat in due riserve: una in Perù e una in Ecuador.

Perché li chiamano così?

Come abbiamo visto, una delle maggiori curiosità di queste nuove specie è il loro nome. Si potrebbe pensare che si tratti dei nomi dei loro scopritori. Invece no, poiché questi hanno deciso di metterli all’asta per raccogliere fondi, il che consentirà misure di conservazione per queste specie.

Pertanto, queste nuove specie hanno i nomi dei loro finanziatori, che miglioreranno le misure di protezione della Riserva di Buenaventura, gestita dalla Fondazione Jocotoco. Gli artefici di questa iniziativa sono un team multidisciplinare che ha scoperto i serpenti, formato da Tropical Herping e dal Museo americano di storia naturale.

Arteaga, A., Salazar-Valenzuela, D., Mebert, K., Peñafiel, N., Aguiar, G., Sánchez-Nivicela, J. C., … & Venegas, P. J. (2018). Systematics of South American snail-eating snakes (Serpentes, Dipsadini), with the description of five new species from Ecuador and Peru. ZooKeys766, 79.