Le formiche Anergates atratulus e il loro incredibile comportamento

Vi mostriamo le straordinarie formiche Anergates atratulus. Parassitano altri membri della famiglia Formicidae per sopravvivere.
Le formiche Anergates atratulus e il loro incredibile comportamento

Ultimo aggiornamento: 04 marzo, 2021

In natura esistono esseri viventi sorprendenti come la Anergates atratulus, una specie unica di formiche con un comportamento peculiare. Mostra un aspetto così unico che questo ci permette di differenziarla dalle altre formiche.

Questo insetto è noto perché ha bisogno della presenza di un’altra specie di formiche per sopravvivere. Di seguito, vi diremo un po’ di più su questo curioso comportamento.

La formica Anergates atratulus

La prima registrazione dell’esistenza della specie Anergates atratulus si verifica nel 1852 ed è stata realizzata da Shenck. Si trova all’interno del genere Anergates, essendone l’unico membro.

Una colonia di anergates atratulus.
Una colonia de Anergates atratulus con più regine. Immagine: YouTube.

Un dettaglio curioso è che le formiche di solito hanno una comunità organizzata in caste: regina, operaie e soldatesse. Ciò nonostante, la gerarchia di questa specie è leggermente diversa, dato che ha diverse regine, maschi e la sua struttura manca di formiche operaie.

Caratteristiche fisiche del genere Anergates

In primo luogo, essendo una specie parassita, ha tratti associati a questo peculiare modo di vivere. Fra gli altri, vi sono la degenerazione generale delle mascelle, palpi o le antenne.

Questo è uno dei motivi per cui sia le femmine che i maschi manifestano un parassitismo perfetto. Inoltre hanno un aspetto molto caratteristico, con una dimensione inferiore a quella dei loro ospiti.

Pertanto, grazie al loro aspetto generale e al dimorfismo sessuale, è possibile distinguere tra femmine e maschi. È stato osservato che, a differenza dei maschi, le femmine hanno le ali. Ciò è dovuto al fatto che il ruolo dei maschi adulti è meramente riproduttivo. Questi nascono, si riproducono e muoiono nello stesso nido.

Distribuzione e habitat

Questa specie può essere localizzata all’interno della regione euro-siberiana e del Nord America. Nello specifico, nella regione euro-siberiana si trova in Gran Bretagna, nelle regioni sud-orientali, dove fu scoperta nel 1912.

Allo stesso tempo, in Nord America è presente nelle regioni in cui si trova la sua specie ospite. Per la maggior parte, queste formiche possono essere viste nell’est del paese nordamericano.

Curiosità

Sebbene nella letteratura e nella classificazione delle specie sia inscritta come Anergates atratulusha anche un altro nome. Alcuni tassonomisti la chiamano Tetramorio atratulum, forse a causa del genere che parassita.

L’incredibile comportamento della Anergates atratulus

Questa specie di formiche è alquanto peculiare, poiché sono obbligate a parassitare altre specie di formiche. Questo implica che hanno bisogno di un’altra specie di insetti per la loro sopravvivenza.

Il mistero dietro questa specie risiede nel modo in cui essa si relaziona con i suoi ospiti. Normalmente, i parassiti coesistono con la regina fertile della loro colonia ospitante. In questo caso, questo comportamento non è mai stato osservato nella Anergates. Per questo, le colonie di A. atratulus hanno un periodo tempo di 2-3 anni per riprodurre la generazione successiva.

Questo accade perché rimangono nel nido ospitante solo finché le formiche operaie ospitanti sono giovani. Quindi, anche tra i parassiti obbligati, sono una rarità a pieno titolo.

Biologia della Anergates atratulus

Sebbene i ricercatori abbiano cercato di capire il modo in cui le regine di Anergates entrano nei nidi che parassitano, non ci sono riusciti. Alcuni studi hanno condotto degli esperimenti per studiare il processo di adozione.

Sembra che la regina Anergates si infiltri nel nido della specie parassitata senza essere rilevata o con l’aiuto di una operaia ospite. Una volta all’interno del nido, controlla le operaie della colonia, ordinando loro di uccidere la propria regina.

Dopo la morte della regina, i seguenti sono i maschi e il resto delle possibili regine della specie ospite. Una volta che ha messo sotto controllo il nido, la regina delle Anergates depone le uova che garantiscono la continuità della specie.

C’è stato solo un esperimento, condotto da Crawley nel 1912, che ottenne come risultato che non venisse uccisa la regina ospite. Tuttavia, il resto dei membri della specie ospite sono stati uccisi la settimana successiva.

Inoltre, in questo esperimento la regina delle Anergates morì prima di deporre le uova. Pertanto, ha proposto che il loro caratteristico modus operandi consisterebbe nell’appropriarsi di nidi orfani ma con dei membri della specie ospite.

Quali specie sono i loro ospiti?

Questa specie parassitaria di solito è presente nei nidi di due specie precise. Nello specifico, parassitano le formiche del genere Tetramorium, T. caespitum e T. impurum.

Tuttavia, la sua presenza è stata registrata nel nido di un’altra specie appartente a quel genere, la T. diomedeum, in Italia. È anche vero che si tratta di un caso un po’ particolare, infatti si trovava a bassa quota, a 300 metri.

Formiche del genere Tetramorium.

Un parassitismo da film

Insomma, anche all’interno di gruppi di animali che condividono determinate caratteristiche, esistono eccezioni come le Anergates atratulus. Queste formiche hanno un comportamento affascinante che le distingue dagli altri parassiti obbligati.

Conoscere questo tipo di comportamento consente di accrescere la curiosità su altri comportamenti presenti in natura. Un esempio può essere la relazione esistente tra parassita e ospite.

Potrebbe interessarti ...
Gli insetti ortotteri: ecco quali sono
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Gli insetti ortotteri: ecco quali sono

Gli insetti ortotteri includono grilli, cicale e locuste e sono insetti capaci di emettere forti suoni striduli che raggiungono tonalità molto alte...