Migliaia di scoiattoli volanti vittime del traffico illegale in Florida

04 gennaio, 2021
Il traffico illegale di specie esotiche sembra non avere fine. La sua ultima vittima è stata il glaucomio del nord, una delle due specie di scoiattoli volanti che vivono in Nord America.

Il glaucomio del nord (Glaucomys sabrinus), una delle due specie di scoiattoli volanti originari del Nordamerica, non è incluso nella convenzione CITES, il trattato per la conservazione delle specie minacciate che vieta il loro commercio. Inoltre, secondo l’Unione internazionale per la conservazione dei Natura (IUCN), il suo stato di conservazione è di “minima preoccupazione”.

Per fortuna, le leggi di stato degli Stati Uniti d’America proteggono questa specie dalla compra-vendita illegale e le autorità sono riuscite a intercettare una rete che trafficava migliaia di scoiattoli volanti provenienti dalla Florida.

Gli scoiattoli volanti si estendono su una vasta regione del Nord America, compresi l’Alaska e il Canada. Per diversi anni un gruppo di trafficanti ha prelevato questi animali dal loro habitat naturale e li ha fatti circolare in altre regioni del mondo, come l’Asia. In che modo ci sono riusciti? Come hanno fatto gli agenti a fermarli? Ne parliamo in questo articolo.

Il commercio illegale di scoiattoli volanti in Florida

Le indagini hanno scoperto che i bracconieri hanno catturato più di 3.600 scoiattoli volanti vivi durante un periodo di tre anni. Si stima che questo traffico illegale di animali abbia fatto guadagnare un profitto di oltre un milione di dollari per i trafficanti.

In diverse contee della Florida, erano state allestite fino a 10.000 trappole per catturare vivi gli animali, che successivamente venivano venduti ad un commerciante di animali selvatici a Bushnell, in Florida. Questa persona era incaricata dell’acquisto e dell’invio iniziali, cioè falsificava i documenti per far credere che gli animali fossero stati allevati in cattività.

Mani che si passano un libro.

In seguito gli scoiattoli venivano trasportati a Chicago dentro delle auto a noleggio. Dopo la prima falsificazione per poter spostare gli scoiattoli in tutto il Paese, venivano venduti a dei clienti della Corea del Sud che li portavano in Asia. Durante questi passaggi, era fondamentale nascondere l’origine illegale degli scoiattoli per esportarli nel Paese asiatico.

Allo stesso tempo, e come risorsa per espandere l’attività, un’altra persona contrabbandava scoiattoli dalla Georgia, portandoli a Orlando e da lì a Chicago, da dove infine sarebbero stati esportati in Asia.

L’arresto dei trafficanti

L’operazione si è conclusa con l’arresto di sei persone e prosegue tutt’ora con la ricerca di una settima che si è data alla fuga ed è stata dichiarata latitante.

La polizia è stata avvertita dalla denuncia di un cittadino della Florida che, mentre passeggiava in un bosco nella contea di Marion, ha scoperto le trappole e gli animali e contattato immediatamente le autorità, che hanno avviato subito le indagini.

Oltre al traffico di scoiattoli volanti, sembra che la banda criminale abbia catturato anche altri animali per lo stesso scopo: venderli all’estero con documenti falsi. Queste altre specie vittime di traffici illegali sono le tartarughe d’acqua dolce e gli alligatori, entrambi protetti.

Primo piano di uno scoiattolo.


La preoccupante moda degli scoiattoli volanti in Asia

Negli ultimi anni c’è stata una crescente domanda di questi animali esotici. Nei paesi dell’Asia orientale, come la Corea del Sud, molte persone vogliono avere questi simpatici mammiferi come animali domestici.

Tuttavia, gli scoiattoli volanti non sono affatto animali domestici e, nonostante il loro aspetto tenero, possono essere aggressivi, mordere e trasmettere malattie.

Oltre alla moda di tenere questi animali come animali domestici, ci sono dei bar per animali, dove le persone possono andare a giocare con gli scoiattoli. Un’altra alternativa meno dannosa per la natura e sempre più famosa in Asia sono le caffetterie con i gatti. Di recente ne hanno aperte anche alcune nel nostro paese.

Infine, esiste una serie chiamata 4inchers i cui protagonisti sono uno scoiattolo volante chiamato Moong, un criceto, un riccio e una papera. Ciò ha portato ad un aumento della popolarità degli scoiattoli volanti, quindi sempre più persone vogliono averli come animali domestici.

Nonostante tutte le conseguenze per la natura, la piaga del traffico di specie selvatiche sembra non avere fine. Purtroppo, ogni giorno milioni di animali vengono portati via dal loro habitat naturale per finire a casa di qualcuno. La cosa peggiore è che, durante il viaggio, la maggior parte di loro muore a causa delle pessime condizioni di trasporto e dello stress.

  • Cassola, F. 2016. Glaucomys sabrinus. The IUCN Red List of Threatened Species 2016: e.T39553A22256914. 
  • Unknown. (Octubre, 2020). Ardillas voladoras: por qué aumenta el tráfico ilegal de este roedor que planea como murciélago. Clarín Internacional. Disponible en: https://www.clarin.com/internacional/ardillas-voladoras-aumenta-trafico-ilegal-roedor-planea-murcielago_0_10Bet938Q.html
  • Wong, W. (October, 2020). Thousands of flying squirrels captured in Florida, trafficked with estimated $1M worth, officials say. NBC News. Disponible en: https://www.nbcnews.com/news/us-news/thousands-flying-squirrels-captured-florida-trafficked-estimated-1m-worth-officials-n1243983