No al sequestro degli animali

28 settembre, 2017

Trattare gli animali come oggetti sembra essere una cosa destinata a non finire mai. Ciò anche dopo che alcuni studi hanno dimostrato che hanno dei sentimenti, e che anche le persone si affezionano a loro. Alcune però non li vedono per quelli che sono: esseri viventi che possono provare dei sentimenti. Per questo oggi vi parleremo del sequestro degli animali.

Il fisco ha dichiarato che gli animali possono essere sequestrati se hanno un valore economico. Un motivo in più per incentivare l’adozione di cani non di razza.

Si ammette il sequestro degli animali

gatto-occhi-azzurri

 

Tutto è cominciato da un caso di un signore che aveva un grosso debito e non sapeva come saldarlo. Hanno così bloccato i suoi conti, gli hanno sequestrato la casa, la macchina, i mobili e perfino il cane! Uno di razza che aveva comprato prima di sapere che gli animali non si comprano, si adottano.

Quando ha presentato un reclamo dichiarando che il cane non era un oggetto in suo possesso, ma un membro della sua famiglia, il giudice ha dato ragione al fisco. Si sono così gettate le basi per considerare gli animali un bene sequestrabile.

Ovviamente, questa non è stata una decisione personale. Potranno essere sequestrati solo gli animali che hanno un alto valore economico, come quelli di razza. Secondo il decreto che permette questo atto, sono dei beni mobili, come i mobili stessi! 

Senza ombra di dubbio è un modo crudele di trattarli, poiché per colpa dei padroni vengono separati dalla propria famiglia. Saranno venduti ad altre persone senza sapere che tipo di vita li aspetta.

Oltretutto, questo atto umilia e ferisce le persone che rimangono senza un essere vivente che influisce positivamente sulla loro felicità e salute emotiva.

Questo decreto non riguarda solo gli animali domestici. Anche il bestiame potrà essere sequestrato. 

Gli animali hanno dei sentimenti?

Su questo tema si è dibattuto per molto tempo. Diversi studi hanno dimostrato una verità assoluta: sì, hanno dei sentimenti.

Visto che molti animali fanno paura alle persone, tanti sono arrivati a pensare che si facciano guidare solo dal loro istinto. Credono che non abbiano la capacità di provare dei sentimenti. Tuttavia, vivere con loro ci ha aiutato a farci cambiare idea.

Questi sono i sentimenti più comuni che i cani provano:

mano-accarezza-cane

  • Amore. Il vostro cane ve lo dimostra tutti i giorni, questo è un fatto innegabile. Quando tornate a casa, quando vi ammalate, quando piangete o quando uscite. La sua espressione e le sue azioni dicono molto più delle parole che noi possiamo proferire.
  • Tristezza. Vi abbiamo raccontato molte storie sugli animali che non volevano allontanarsi dalle tombe dei loro padroni. Questo non è forse un modo di dimostrare tristezza, amore e lealtà a loro volta? Non sono dei sentimenti?
  • Paura. Gli animali hanno paura. E sfortunatamente hanno paura di noi. Per questo motivo, in qualche occasione quelli selvatici provano ad attaccarci.

Questi sono alcuni dei sentimenti che i nostri amici a 4 zampe ci dimostrano quotidianamente. Senza dimenticarci della loro lealtà ed empatia, che non ha limiti.

In conclusione, anche se nei nostri articoli non ci schieriamo dalla parte di nessuno, quando si tratta di proteggere gli animali, non possiamo non esprimerci. Noi NON siamo favorevoli al sequestro degli animali, perché si sequestrano i beni o i possedimenti, e un animale non è nessuna delle due cose. E’ un membro della famiglia, un amico per la vita.

E  voi cosa ne pensate?