Non sgridate i cani usando il loro nome!

26 dicembre, 2015
 

Qualche volta il comportamento del vostro cane è stato un po’ al di sopra delle righe e lo avete sgridato. Però, in che modo lo avete fatto? Chiamandolo per nome?

In questo post condividiamo con voi alcune delle ragioni per cui non bisogna chiamare il cane con il proprio nome quando lo si sgrida. Ma non è tutto. Vi insegneremo anche alcune regole di base. Pronti?

Sgridare e chiamare con il proprio nome un cane…

cane felice

Le regole per una buona convivenza devono essere rispettate da tutti i membri della famiglia, e i cani non fanno eccezione.

Se arrivate a case e sorprendete il vostro piccolo amico intento a sbranare le vostre pantofole preferite, o alcune delle vostre piante, è dovete fargli notare il suo errore. Però attenzione! Per fare in modo che il rimprovero abbia successo, dovete tenere a mente alcune cose:

Non chiamate mai il cane per nome quando lo sgridate. Perché? Diversi studi affermano che associare il nome del cane ad un evento negativo, porta il cane a ripetere nuovamente questo comportamento.

Ma quindi, cosa bisogna fare?

Se sorprendete il vostro cane proprio nel momento in cui si sta comportando male, dovete parlargli con calma. Evitate di gridare e non chiamatelo per nome.

 

Fategli semplicemente capire che si sta comportando male. Ma non aspettate molto tempo. Una sgridata tardiva, oltre a non servire a niente, rinforza alcuni comportamenti negativi.

Mai e poi mai bisogna picchiare il cane. In questo modo non si risolve nulla. Se sorprendete il cane mentre rovina qualche mobile della casa sgridatelo, ma senza alzare la voce o le mani.

Il vostro tono dev’essere fermo e sicuro.

Perché i cani si comportano male?

comportamento del cane

Prima di tutto bisogna ricordare che i cani sono animali. Per quanto possiate trattarli come membri della famiglia (ovviamente lo sono), non possono cambiare la loro natura. Questo significa che alcuni comportamenti e condotte sono insiti nel loro istinto.

Per esempio, se il vostro cane distrugge alcuni dei vostri libri preferiti in mille pezzi, forse sta cercando di farvi capire che ha bisogno di fare più esercizio o che si stanno annoiando.

Ciò significa che modificando questo aspetti, facendogli fare ad esempio più esercizio, la sua condotta può migliorare.

Come si migliora la condotta di un cane?

La socializzazione è un punto fondamentale. Se il vostro cane non è stato ben socializzato fin dalla tenerà età, è probabile che il suo comportamento possa risentirne in futuro.

 

Magari, quando vi avvicinate a lui, vi ignora o addirittura cerca di aggredirvi. Per questo, quando volete introdurre un nuovo membro nella vostra casa, è molto importante sapere da dove viene, quali sono le sue abitudini e se è stato socializzato correttamente.

Se il vostro cane non smette di combinare guai e cerca continuamente di attirare l’attenzione, forse ha bisogno di fare più esercizio. Portate il vostro cane a passeggio ogni giorno? Qual’è la sua routine?

In base a razza ed età, i cani hanno bisogno di almeno tre uscite quotidiane. Se il vostro piccolo amico non riceve questo tipo di attenzioni quotidianamente, probabilmente si annoierà e comincerà a distruggere i vostri oggetti preferiti.

E se si ammala? I cani sono molto bravi a mascherare il loro malessere. Se avete dei dubbi, portate il vostro animale dal veterinario.