Conosciamo l’Otterhound o il cacciatore di lontre

· 12 aprile 2018

L’Otterhound è un segugio grande e forte, concepito principalmente per delle lunghe giornate di lavoro in acqua, ma in grado anche di correre sulla terraferma.

Origini della razza

Secondo la Fédération cynologique internationale, l’Otterhound appartiene al gruppo 6 sottosezione 1, ovvero tra i segugi di taglia grande. Si tratta di una razza di origine britannica, sebbene gli esperti affermino che questo cane sia stato influenzato anche da razze di origini francesi.

Come indica il nome, l’Otterhound veniva usato per dare la caccia alle lontre, perché il suo olfatto, sia in terra che in acqua, è molto sviluppato. Allo stesso tempo, grazie alla sua resistenza e alla membrana interdigitale delle sue zampe, può nuotare per ore dietro alla preda.

Carattere dell’Otterhound

Amabile ed equilibrato, dimostra un grande rispetto per il padrone. La sua lealtà lo converte in un ottimo compagno, e raramente mostra segnali di aggressività o di nervosismo.

Otterhound che corre nel prato

E’ un cane da caccia, quindi dovete fare attenzione se avete altri animali in casa come gatti o conigli, poiché potrebbe confonderli con delle prede.

Caratteristiche fisiche dell’Otterhound

Si tratta di un cane di taglia grande e dal portamento robusto. Sebbene abbia un corpo forte e una testa maestosa, è elegante e compie delle falcate lunghe e slegate.

La testa è imponente, più allungata che larga, e presenta una fronte piatta. Possiede un’espressione aperta e amichevoleEccetto il naso, tutta la testa è ricoperta da un pelo ruvido che forma i baffi e la barbetta.

cane di razza Otterhound seduto

La taglia e le dimensioni dimostrano che questa razza ha un importante dimorfismo sessuale: l’altezza al garrese nei maschi dev’essere di 69 cm, mentre nelle femmine di 61 cm.

Per quanto riguarda il manto, presenta un doppio strato ruvido. In generale, possiamo dire che il pelo è lungo dai 4 agli 8 cm, ed è impermeabile. Di solito è più liscio sulla testa e nella parte bassa delle zampe, e più ruvido sul resto del corpo.

Vengono accettati tutti i colori riconosciuti per i segugi, che sono:

  • Grigio
  • Sabbia
  • Rosso
  • Grano
  • Blu focato

Non vengono accettati i colori fegato (marrone) e bianco.

Cura e salute dell’Otterhound

L’Ottehound ha un pelo facile da gestire. Si consiglia di spazzolarlo settimanalmente e di limitare i bagni, per evitare che perda lo strato impermeabile.

Per quanto riguarda la salute, è un cane molto resistente. Le sue dimensioni lo espongono al rischio di soffrire di malattie articolari come la displasia dell’anca e del gomito, così come di problemi più gravi, tipo la torsione gastrica.

Delle visite regolari dal veterinario, un’alimentazione corretta ed equilibrata e l’esercizio fisico, garantiranno al vostro amico peloso una vita sana e felice.