Pastore svizzero bianco, un cane bello e intelligente

3 aprile 2018

Sembra un pastore tedesco semplicemente albino, ma il Pastore svizzero bianco non deve la sua pelliccia ad un’anomalia genetica. Al contrario: è tipico della sua razza avere questo colore straordinario. Oggi vi presentiamo questo splendido tipo di cane che ha collaborato alla nascita del pastore tedesco e che, oltre al rinomato pelo bianco, bellissimo, possiede un’intelligenza assai sviluppata.

La storia del Pastore svizzero bianco

Per un certo periodo, si è sostenuto che il Pastore svizzero bianco fosse una varietà bianca del pastore tedesco. Tuttavia, è stato dimostrato che le sue origini sono più antiche.

Ci sono prove che i primi pastori svizzeri siano apparsi all’inizio del XIX secolo, anche se nel nord della Germania e non in Svizzera. Il paese transalpino, tuttavia, è stato incaricato di allevarlo e svilupparlo per ottenerne il riconoscimento ufficiale, come razza a parte.

La grande espansione della razza avviene in America del Nord. I primi esemplari arrivarono in Canada negli anni ’70, dove ottennero grande popolarità, portando finalmente il Pastore svizzero bianco ad allontanarsi da altri tipi di cane da pastore. Con il tempo, la sua popolarità toccò anche il Vecchio Continente.

Per molto tempo si è provato a svalutare il valore di questa razza, trattandola come se fosse un pastore tedesco di categoria inferiore, come se si giocasse una specie di derby sportivo tra Germania e Svizzera. Nulla potrebbe essere più lontano dalla realtà, dal momento che il Pastore svizzero bianco è uno dei cani usati per dare origine proprio al pastore tedesco.

mamma e cucciolo di Pastore svizzero bianco sdraiati in giardino

Alla fine, anche la FCI (Federazione Cinofila Internazionale) ha ammesso il pastore svizzero bianco come razza a parte nel 2011. I fan di questo bellissimo cane hanno dovuto aspettare decenni prima di poter iscrivere i loro esemplari e vedersi, finalmente, riconosciute le caratteristiche di questo bellissimo animale da compagnia.

Caratteristiche del pastore svizzero bianco

Il pastore svizzero bianco è classificato come un cane di medie dimensioni. I maschi, che raggiungono tra i 60 e i 66 centimetri al garrese, sono leggermente più alti. Le femmine si fermano ai 55/60 centimetri di altezza.

Per quanto riguarda il peso, la differenza tra i due sessi si fa notare. Il peso ideale dei maschi è di 30-40 chilogrammi, mentre quello delle femmine è di 25-30 kg. Pertanto, possiamo dire che sono cani muscolosi e corpulenti, di taglia media, ma anche snelli e stilizzati.

Il corpo del pastore svizzero bianco è proporzionato e rettangolare. La sua schiena è leggermente più lunga dell’altezza (al garrese). Lo stesso vale per la testa: il naso, in proporzione, è un po’ più lungo del cranio.

Le orecchie sono triangolari, allungate e con la punta leggermente arrotondata. Stanno dritte sulla testa e puntano in avanti, come in posizione di allerta. Gli occhi sono scuri e anche il tartufo: se il pastore svizzero bianco fosse un animale albino, il rinario sarebbe di color rosa.

un Pastore svizzero bianco riposa con la testa appoggiata per terra

Il pelo è completamente bianco. Ci sono due varietà di pelliccia: una medio lunga, l’altra totalmente lunga. In entrambi i casi, questo cane ha un doppio strato di peli. Il sottostrato è più denso e duro e lo strato esterno è setoso e liscio. Il muso, le orecchie e la parte anteriore delle gambe hanno peli di una lunghezza inferiore al resto del corpo.

La coda ha la forma di una sciabola e diventa più sottile, man mano che cresce verso la punta. A riposo è tenuta bassa, regolare ma leggermente arcuata. In stato di allerta viene sollevata, ma non supera mai l’altezza della schiena.

Comportamento del pastore bianco svizzero

Per quanto riguarda il comportamento, si può dire che assomiglia molto al pastore tedesco. È un cane vigile e vivace, che vive bene come cane da compagnia, ma è anche utile per lavorare.

Questo, insieme alla sua agilità e intelligenza, lo ha reso un grande concorrente negli sport canini come l’agility. È un cane attento e vigile, sempre disposto ad imparare e, quindi, facile da addestrare.

un Pastore svizzero bianco di profilo all'aria aperta

Con un cane così intelligente, è necessario focalizzare la sua educazione da una prospettiva positiva, poiché accelera e facilita il suo apprendimento. Un’educazione tradizionale basata sulla forza causerà solo problemi comportamentali.

Cure e salute

Il pastore svizzero bianco è soggetto a malattie ereditarie comuni alle altre razze di pastori e alle loro dimensioni: torsione gastrica, displasia del gomito o dell’anca e malattie cardiache. Inoltre, sembra avere una maggiore frequenza nel soffrire di allergie e dermatiti alimentari.

Per quanto riguarda il folto pelo bianco, per la sua lunghezza è necessario dargli una buona spazzolatura almeno un paio di volte alla settimana, per rimuovere i peli morti e prevenire problemi alla pelle.

Dato che ha un doppio strato di peli, è dannoso tosarlo in estate. Anche se sembra che soffra per il caldo, il suo mantello crea uno strato d’aria che lo rinfresca.

Il pastore svizzero bianco ha combattuto per decenni per smettere di essere il fratello minore del pastore tedesco. Nonostante questo, ha guadagnato popolarità grazie alla sua straordinaria bellezza, la spiccata intelligenza e una personalità davvero equilibrata.

Guarda anche