Per quanto tempo possono vivere i gatti?

· 8 agosto 2017

La longevità di un animale dipende da molti fattori. Uno di questi sono le cure che riceve nel corso della sua vita. In media, gli animali che vivono in casa possono arrivare fino ai 12 anni, (ovviamente ci sono varie eccezioni). Continuate a leggere se volete sapere per quanto tempo possono vivere i gatti.

La vita dei gatti

Se volete che il vostro gatto viva bene e a lungo, dovete fornirgli molte cureI gatti domestici (così come i cani) invecchiano più rapidamente degli esseri umani. Per questo si dice, erroneamente, che ogni anno dell’uomo equivale a 7 anni dei felini. In realtà non è così, però forse possiamo aiutarvi a capire il ciclo della loro vita.

Gli esperti affermano che l’invecchiamento dei gatti è più rapido durante i loro primi due anni. Significa che i cambiamenti che avvengono nell’animale nei suoi primi 24 mesi, sono superiori a quelli che accadono negli anni seguenti.

Generalmente i gatti vivono di più dei cani. Però tutto dipende dall’alimentazione, dalla razza, dalle vaccinazioni, se vivono per strada, etc. Un felino randagio vive in media fino ai 6 anni, mentre uno che vive in casa può arrivare ai 12 anni. Ci sono dei gatti che raggiungono anche i 20 anni di età.

La personalità curiosa di un gatto lo porta ad esporsi a numerosi pericoli, ma con un po’ di accortezze in più, riuscirete ad evitare degli incidenti che potrebbero ridurre le loro speranze di vita.

Fattori che possono influire sulla longevità dei gatti

I pericoli sono all’ordine del giorno, sia che l’animale viva in casa o per strada. Ecco i fattori che influenzano la longevità dei gatti:

1. Incidenti

Un gatto domestico è meno esposto ai pericoli della strada, rispetto ad uno randagio. Questi potrebbe essere investito da una macchina o attaccato da un cane.

2. Malattie

Le possibilità che un gatto possa contrarre una malattia aumenta in base al tempo che passa all’esterno. Quando esce in cerca di una gatta in calore, gli scontri tra maschi sono abituali, così come il contagio di virus e batteri. Le ferite si possono infettare.

3. Obesità

Anche questa riduce le aspettative di vita del vostro gatto. I felini che non fanno esercizio o non giocano, aumentano considerevolmente di peso. E, come accade alle persone, l’obesità porta molte conseguenze negative: infarti, arterie ostruite, ritenzione liquida, etc.

4. Mancanza di cure veterinarie

Molti padroni non portano nemmeno una volta all’anno il loro animale dal veterinario. Con la scusa che si vede che sta bene, il gatto non riceve cure mediche e ciò può ridurre la qualità della sua vita. Alcune malattie non hanno dei sintomi visibili e, quando vengono diagnosticate, potrebbe essere troppo tardi.

Come allungare la vita di un gatto?

Anche se vorreste che vivessero per sempre, i gatti possono vivere tra i 12 e i 15 anni. Per aumentare la loro longevità, (ci sono dei felini che hanno vissuto per 21 anni) seguite le seguenti precauzioni.

Per prima cosa, pensate alla loro igiene e alla loro salute. Alimenti adeguati, acqua fresca nella ciotola tutti i giorni, antiparassitari periodici, e seguite il calendario delle vaccinazioni. Questi sono i loro bisogni basici.

La castrazione, invece, porta molti vantaggi agli animali, poiché evita la trasmissione di malattie sessuali e anche la trasmissione di virus quando i maschi litigano. Una femmina castrata ha meno probabilità di soffrire di tumori uterini. Ai maschi non provoca problemi all’uretra.

Fonte dell’immagine principale: El Coleccionista de Instantes Fotografía & Video