Perché i cani scappano?

4 Agosto 2015

I canili sono pieni di cani che sono finiti lì poiché dopo essere scappati di casa non sono stati reclamati dai loro padroni. Questa è una delle preoccupazioni principali dei proprietari di animali domestici, i quali vorrebbero poter lasciare i propri animali liberi di correre e giocare in giro, ma che allo stesso tempo hanno bisogno di sapere che sono al sicuro e torneranno a casa.

Cose che dovete sapere

cane-per-strada

Quando un cane scappa corre il rischio di essere investito, di venire attaccato da un altro cane, di essere rapito o di perdersi per finire poi in un centro per animali. Ma perché i cani scappano?

Quelli che possiedono un cane come animale domestico, saranno sicuramente convinti di avere al loro fianco un fedele amico, che a suo modo li ama – o almeno così sembra. Per questa ragione i proprietari di questi adorabili animali fanno fatica a capire il motivo per cui un cane dovrebbe abbandonare un posto sicuro, una casa che li protegge dal freddo e che gli fornisce regolarmente da mangiare; amore, giocattoli, regali… sembrerebbe proprio un paradiso per i cani.

Tuttavia, tutti voi durante la vostra adolescenza avrete a un certo punto desiderato di scappare di casa. Ve ne ricordate il motivo? In un certo senso, avevate tutte le cose che il vostro cane possiede ora, e allora cos’era che cercavate? Forse eravate alla ricerca di avventure, libertà, eravate stufi di tutte le regole della casa o semplicemente amavate stare fuori.

Il fatto che il vostro cane voglia andarsene di casa può essere dovuto a svariati fattori. I cani che non sono stati castrati, specialmente nel caso dei cani maschi, molto probabilmente andranno alla ricerca di una femmina. Sembrerà assurdo ma è proprio così. La stessa ragione è causa di un cambio nello stato d’animo degli animali, soprattutto se si trovano all’esterno e sono esposti all’odore di possibili compagne.

Ciò di cui forse non vi siete accorti è che il vostro cane può essere annoiato. Se non gli prestate molte attenzioni o semplicemente lasciate che esca nel cortile senza seguirlo per giocare con lui, probabilmente sentirà il bisogno di cercare un po’ di quell’adrenalina che in casa non trova.

Un altro fattore da tenere in considerazione è relativo alla razza del vostro cane. Ne esistono alcune che hanno bisogno di esercizio giornaliero per via della loro costituzione genetica. Razze come gli Husky devono fare più attività fisica rispetto ad altre, e se non siete in grado di soddisfare questa loro esigenza, è probabile che il loro istinto li spinga ad andarsene.

Esistono anche razze di indole più curiosa che altre. I Terrier, per esempio, tendono ad adocchiare e annusare tutto ciò che si trovano davanti. Una disattenzione di questo genere potrebbe portarli a perdersi: non si tratta di una vera e propria fuga, quanto più di uno smarrimento.

Consigli per prendervi cura del vostro cane

cane-vagabondo

Allora come si può evitare che i nostri cani cerchino di scappare? La cosa principale, oltre a dimostrargli tutto l’affetto che proviamo per loro, è rendere il loro ambiente un luogo gradevole e interessante. Non è raccomandabile lasciarli fuori casa tutto il giorno, soprattutto perché potrebbero sentirsi esclusi dal nucleo familiare; se però il vostro cane è grande e non volete che stia dentro casa, bisognerà dedicargli più attenzioni e fare in modo che si senta in casa anche fuori.

Potete provare a stimolarlo con giochi nuovi, come per esempio nascondendogli giocattoli o premi affinché li cerchi. Potete anche comprare o fabbricare giocattoli interattivi per far sì che il vostro cane usi la mente. La cosa essenziale è passare del tempo con lui, per cui aggiungete alle vostre passeggiate delle sessioni di gioco, come lanciargli oggetti affinché ve li riporti indietro.

Un’altra cosa che senza dubbio è bene provare è portare il vostro cane da uno specialista perché lo addestri, così potrà imparare a convivere in casa con i membri della famiglia e sentirsi parte di essa. Tenete conto che se altererete il cane o lo tratterete in maniera troppo rigida, ciò potrebbe spingerlo ad andarsene da casa. Se fa qualcosa che non va bene, cercate di essere fermi ma gentili, in questo modo il vostro animale non penserà che non provate affetto per lui. Potete consultare uno specialista anche per curare quest’aspetto.

Proteggetelo con amore e, se preferite, non toglietegli mai il guinzaglio oppure fategli impiantare un chip con tutti i suoi dati. Anche se questa misura non potrà impedirgli di scappare, vi sarà utile per ritrovarlo una volta che si è perso. Se si smarrisce, fate il giro dei canili per cercarlo e lasciate una fotografia con le informazioni su di lui nel caso dovesse prima o poi ricomparire.