Phelsuma Gray o geco diurno: attenzioni e caratteristiche

Il Phelsuma Gray, o geco diurno, è un tipo di rettile arboricolo tropicale dalla bellezza davvero sorprendente. Scopriamo di più su questo animale estremamente delicato.
Phelsuma Gray o geco diurno: attenzioni e caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 17 maggio, 2021

Il Phelsuma Gray o geco diurno è un tipo di rettile appartenente alla famiglia Gekkonidae. Data la sua incredibile bellezza e il suo temperamento tranquillo, negli ultimi anni questo animale si è fatto largo nel mercato degli animali esotici. Ma è un buon animale da compagnia?

Sfortunatamente, ci sono diverse riserve e accorgimenti da questo punto di vista, dato che si tratta di un animale fragile, nervoso e che richiede attenzioni specifiche. Continuate a leggere per sapere di più sul geco diurno.

Considerazioni iniziali sul geco diurno

In primo luogo è importante evidenziare come tutte le specie appartenenti al genere Phelsuma siano incluse nell’appendice II della CITES, che regola il commercio internazionale delle specie a rischio. Ciò significa che quando si decide di accogliere in casa propria questo rettile, bisogna fare attenzione che l’animale arrivi da un allevamento certificato.

Specie come il Phelsuma madagascariensis o il Phelsuma laticauda si trovano in ottimo stato nel loro ambiente naturale. D’altra parte, altre specie come il Phelsuma antanosy sono catalogate, secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), come animali a rischio di estinzione.

Per quanto questo possa far preoccupare, molte specie di geco diurno sono allevate con successo in cattività.

Sul mercato di animali esotici, nonostante il rischio estinzione, esistono diverse specie di Phelsumas che differiscono in dimensioni e piccole variabili ambientali. Motivo per cui, per inquadrare le caratteristiche di questa specie, prenderemo come riferimento i tratti della varietà più comune: Phelsuma madagascariensis.

Geco visto dal basso.

Cure per il geco diurno

Come indicato dal nome, questo geco è attivo generalmente durante il giorno. Questo lo differenzia da molte specie esotiche, dato che si può godere della sua compagnia molto più di quanto non si possa fare solitamente con i rettili dalle abitudini notturne. Abitudini diurne che richiedono comunque attenzioni speciali.

In generale, possiamo riassumere le attenzioni di base di cui il geco diurno ha bisogno nei seguenti punti:

  • Dimensioni del terrario: dipende dalla specie, ma in generale un terrario di vetro di 60 centimetri con un’altezza di 30 è più che sufficiente per un animale rampicante. Bisogna considerare che questo rettile può crescere fino a raggiungere i 20 centimetri di lunghezza.
  • Arricchimento ambientale: questi animali apprezzeranno la presenza di rami e piante all’interno del loro terrario. Si tratta di rettili tropicali e abbastanza nervosi, per questo motivo gli elementi e i rifugi naturali sono molto importanti.
  • Temperatura: la temperatura deve oscillare tra i 27 e i 31 gradi durante il giorno, con un ribasso di non più di 5 gradi durante la notte. Una variazione che si può ottenere con l’uso di lampadine riscaldanti e coperte termiche.
  • Umidità: questo parametro deve trovarsi tra il 60 e l’80%. Questo si ottiene spruzzando con acqua il terrario due o tre volte al giorno, anche avvalendosi di un sistema di inaffiamento automatico.

Considerazioni importanti

In generale, tutti i parametri fin qui raccontati sono comuni a diverse specie esotiche. Tuttavia, il geco diurno ha bisogno di necessità specifiche e non comuni ad altri rettili.

In primo luogo, tutte le specie appartenenti a questo genere hanno bisogno di una fonte di luce a raggi UV posta fuori dal terrario, che ne illumini il contenuto durante il giorno. Essendo un animale diurno, il geco ha bisogno della luce solare per far funzionare diversi processi metabolici. Per questo si raccomanda un tubo fluorescente in grado di emettere un alto livello di raggi UV.

Inoltre, anche l’alimentazione di questo rettile è molto specifica. La dieta principale comprende insetti (sono pur sempre animali predatori), ma anche miele e succhi di frutta. Esistono pappe appositamente preparate per il geco diurno che si possono trovare nei negozi specializzati. Dei veri e propri supplementi ideali per integrare la dieta di questo rettile.

Infine, è importante notare come la pelle del geco diurno sia estremamente delicata: anche il più piccolo movimento, se violento, può lasciare traccia.

Per questo motivo, si consiglia di ridurre al minimo la manipolazione e, se si rende necessaria, va praticata attraverso una gabbia.

Geco sul tronco.

Un animale delicato

Come abbiamo visto in questo articolo, il genere Phelsuma non è consigliato per chi è un neofita del mondo degli animali esotici. Le sue esigenze sono molto specifiche e, di conseguenza, per poter gestire al meglio un geco diurno è necessaria una certa esperienza pregressa.

Con le giuste attenzioni, questo meraviglioso rettile può arrivare a vivere oltre i 15 anni. L’attività diurna e l’affascinante aspetto di questo animale riempiranno di gioia qualsiasi persona appassionata del mondo esotico.

Potrebbe interessarti ...
Tegu: un rettile che fa le feste come i cani
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Tegu: un rettile che fa le feste come i cani

Vi piacerebbe avere come animale domestico un rettile di un metro di lunghezza? Se è così, il tegu è l'animale che fa per voi.