Polizza medica per il gatto: è necessaria?

24 gennaio, 2021
Si può pensare che gli animali domestici non abbiano bisogno di copertura in caso di malattia o infortunio, ma se accade loro qualcosa di brutto le spese sono molto alte.

Così come le persone possono usufruire di una polizza medica privata contro incidenti o malattie, anche gli animali domestici dovrebbero essere coperti per ogni evenienza. Molti si chiedono: è necessario contrattare una polizza medica per il mio gatto? In questo articolo risponderemo a questa domanda.

Polizza medica per il gatto: sì o no?

Quando si adotta un animale domestico – da un rifugio, dalla strada o con un pedigree – è necessario fornirgli tutto ciò di cui ha bisogno. Oltre al cibo, alla cuccia e al nostro amore, gli animali devono essere protetti da malattie o incidenti domestici.

Nel caso particolare dei gatti, possono essere alquanto sensibili alle pulci, agli sbalzi di temperatura o ad alcuni alimenti. Sono anche vulnerabili alle infezioni, principalmente urinarie. Anche se si dice che “hanno 7 vite”, la verità è che a volte possono farsi male davvero.

Inoltre, non possiamo ignorare le patologie ereditarie o genetiche di alcune razze. Ad esempio, i persiani sono inclini ad avere il rene policistico; il Maine Coon all’atrofia muscolare spinale; il siamese all’atrofia retinica progressiva.

In questi casi particolari, avere una polizza medica privata è essenziale, sia per quanto riguarda la prevenzione che per il trattamento palliativo di queste malattie o di altre di cui possono soffrire.

Gatto insieme al padrone e al veterinario.

Cosa tenere a mente prima di stipulare una polizza medica per il gatto?

Naturalmente, ogni proprietario farebbe di tutto per evitare che il proprio migliore amico si ammali e soffra, ma è meglio essere preparati a ciò che potrebbe accadere. A volte, non avere una polizza medica veterinaria si traduce in costi molto elevati da spendere in trattamenti e consulenza con un professionista.

Prima di acquistare un’assicurazione sanitaria per il vostro gatto, dovreste prestare attenzione a determinate questioni, per capire se vale la pena fare questa spesa mensile o annuale:

1. Identificare il tipo di copertura

Ad esempio, se non avete la macchina e ogni volta che portate il ​​vostro gatto dal veterinario usate il taxi, forse sarebbe il caso di scoprire i vantaggi di un’assicurazione medica che includa un veterinario che presti servizio a domicilio.

È anche necessario sapere se copre le spese ospedaliere, quali test o trattamenti prevedono un pagamento aggiuntivo e quante visite veterinarie sono incluse al mese o all’anno.

Potete fare il conto in base al costo della polizza e confrontarlo con i costi che affrontereste portando il vostro gatto dal veterinario. Ricordate che dovrebbe essere controllato da un professionista almeno due volte all’anno come visita di routine, senza contare eventuali malattie o situazioni impreviste.

2. Calcolare le spese veterinarie

Portare il gatto dal veterinario in genere non è affatto conveniente, anche quando si tratta di una visita di controllo. Se il vostro medico ordina determinati analisi e test, probabilmente finirete per spendere una fortuna. Senza contare il caso in cui gli venga diagnosticata una malattia.

Gatto dal veterinario.

Fate il conto dei soldi che vi servono ogni volta che portate il ​​vostro animale domestico dal medico e di quanto vi fanno pagare per l’assicurazione. Anche senza utilizzarla per un’emergenza, probabilmente finirete per spendere molto meno con una polizza completa.

Esistono anche diverse opzioni in termini di prezzi e vantaggi. Alcune assicurazioni includono tutte le spese (operazioni, ricoveri, farmaci, cure, consulta veterinaria a domicilio) e altre più economiche hanno determinate limitazioni o richiedono pagamenti aggiuntivi.

3. Stipulare una polizza medica dipende anche dall’età del gatto

Potreste anche scegliere di stipulare un’assicurazione medica per il vostro gatto in determinate situazioni specifiche. Ad esempio, quando è un cucciolo ha bisogno di molte vaccinazioni e controlli e può essere più incline a contrarre determinate malattie.

Un altro momento “critico” è quando una femmina è incinta o se decidete di sterilizzare il vostro animale domestico. E, naturalmente, più l’animale invecchia, più sarà vulnerabile a contrarre determinate patologie della razza o comunque quelle che colpiscono qualsiasi felino domestico. Sarà anche più incline a incidenti, cadute e ossa rotte.

La verità è che, a differenza di quanto si possa pensare, una polizza medica privata per animali domestici non comporta costi eccessivi. E poi, diciamoci la verità, avere la certezza che il vostro gatto sarà protetto e curato al meglio in ogni evenienza non ha prezzo.

  • Palmeiro, M., & Carballez, V. (2010). Enfermedades infecciosas felinas. SERVET LA EDITORIAL DE LOS VETERINARIOS.