Polizza per animali domestici: quale scegliere?

Qualsiasi padrone è responsabile non solo del benessere dei propri animali domestici, ma anche degli eventuali danni che possono arrecare a terzi. Per questo motivo, esistono le polizze per animali domestici.
Polizza per animali domestici: quale scegliere?

Ultimo aggiornamento: 27 aprile, 2021

Chi ha un animale in casa si sarà interrogato sulla necessità e sui benefici di una polizza per animali domestici. Oltre a ciò, esistono diversi pacchetti assicurativi, motivo per cui sono molti i padroni che si sentono confusi.

Per evitare ciò, in questo articolo spieghiamo perché è importante stipulare una polizza per gli animali domestici e quando è obbligatorio per garantire un’adozione responsabile.

Perché stipulare una polizza per animali domestici?

Le polizze per animali domestici funzionano in modo similare alle assicurazioni sanitarie per gli umani. Lo scopo principale è proteggere noi e i nostri animali in caso di incidenti, imprevisti, malattie o infortuni. Ciò include anche i possibili danni fisici o materiali che i nostri animali possono arrecare ad altre persone.

Stipulare una polizza per animali domestici equivale, quindi, a essere protetti in queste situazioni imprevedibili. Sebbene rappresenti una spesa aggiuntiva ogni mese, in genere si tratta di un investimento piuttosto economico se paragonato ai costi che bisogna affrontare in caso di incidente.

Teoricamente esistono polizze per qualsiasi animale domestico, ma la maggior parte sono rivolte solo a cani e gatti.

Polizze per cani potenzialmente pericolosi

In generale sono responsabili i padroni dei cani in ogni circostanza per danni o lesioni provocati dal proprio animale, a prescindere dalla razza. Tuttavia, l’articolo 3 comma 4 dell’ordinanza del 6 agosto 2013 emanata dal Ministero della Salute ha stabilito che i proprietari dei cani inseriti nel cosiddetto “Registro dei cani dichiarati a rischio elevato di aggressività” devono obbligatoriamente sottoscrivere una polizza assicurativa.

Nello specifico, sono tenuti a stipulare una polizza di assicurazione di responsabilità civile e condurre il proprio cane a passeggio con guinzaglio e museruola se l’animale è iscritto nel registro dei “cani morsicatori” o con “problemi comportamentali”.

Pitbull con museruola.

Come scegliere la migliore assicurazione?

Come quasi tutto nella vita, la polizza migliore è quella che soddisfa i bisogni e le aspettative del padrone. In altre parole, non esiste una polizza ideale in tutti i casi, poiché questa varia a seconda delle proprie esigenze particolari.

Visto ciò, desideriamo darvi alcuni consigli che si riveleranno preziosi nel momento in cui dovrete scegliere una assicurazione per i vostri animali.

Fare un confronto tra le varie polizze

In genere le agenzie assicurative offrono ai propri clienti diversi pacchetti. Si consiglia di leggere con attenzione il contenuto di ogni polizza prima di stipularla. Un pacchetto base dovrebbe includere i seguenti punti:

  • Responsabilità civile in caso di danni a terzi e alle loro proprietà.
  • Smarrimento o furto dell’animale: alcune compagnie includono il servizio di ricerca dell’animale in caso di smarrimento.
  • Morte provocata da incidenti.
  • Eutanasia assistita in caso di malattia terminale o incidente con danni irreversibili.
  • Assistenza telefonica h24.
Stipulare la polizza per animali domestici.

Allo stesso modo, è possibile stipulare una polizza per animali che offra un’ampia gamma di servizi; i padroni potranno così stare più tranquilli. Per essere considerata integrale, la polizza dovrà includere:

  • Assistenza veterinaria completa, persino preventiva.
  • Ricovero o riposo assistito in caso di operazioni chirurgiche o  malattie.
  • Sussidi per la sepoltura o la cremazione dell’animale.

Valutare il rapporto qualità – prezzo della polizza per animali

Una volta stipulata un’assicurazione per il proprio animale domestico, dovrete inevitabilmente sostenere una nuova spesa. Il valore della polizza sarà proporzionale ai servizi inclusi nella formulazione scelta.

In termini generali possiamo affermare che la tariffa media annuale per l’assicurazione di un animale è di circa 40, 50 Euro. I costi di una polizza per animali salgono per le razze potenzialmente più pericolose e con l’avanzare dell’età dell’animale.

Il costo di un’assicurazione per cane è variabile e dipende da alcuni fattori. I principali tre fattori che influenzano i costi sono legati principalmente alla tipologia di animale, alla razza (fattore particolarmente significativo per determinare il prezzo dell’assicurazione), e all’età dell’esemplare.

Potrebbe interessarti ...
E’ il caso di fare un’assicurazione per il vostro cane?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
E’ il caso di fare un’assicurazione per il vostro cane?

Esistono una serie di ragioni per le quali potrebbe essere conveniente stipulare un'assicurazione per il vostro cane. Scegliete la migliore.