Come prevenire la formazione del tartaro

· 17 settembre 2015

La salute dentale è uno degli aspetti più importanti di cui prendersi cura negli animali. È fondamentale se avete come animale domestico un cane o un gatto, in quanto un accumulo di tartaro può essere causa di alito cattivo così come di una perdita dei denti. Vi lasciamo dunque alcune raccomandazioni per far sì che possiate fornire le migliori attenzioni ai vostri animali, al fine di prevenire la formazione di tartaro.

Di solito il tartaro tende a formarsi nei denti dei cani per le ragioni più varie. Tra di queste ne esistono alcune di inevitabili, e altre no. Gli aspetti che potete controllare sono la dieta, l’igiene e i giocattoli, mentre i fattori riguardo ai quali non potrete fare niente comprendono la forma della mandibola dell’animale e altri problemi di salute legati alla dentatura. Prima di continuare cerchiamo però di capire cos’è il tartaro e perché si forma.

Come si forma il tartaro?

Il tartaro consiste in una placca batterica formata a causa dell’introduzione di alimenti nelle superfici grinzose della bocca e nelle fessure tra i denti, così come nella zona situata sotto le gengive. Il cibo incastrato si accumula, calcifica e si decompone, producendo cattivo odore, arrossamento della zona, infiammazioni e problemi dentali come la gengivite. Nei casi più gravi, anche perdita dei denti.

Una volta formato, il tartaro tende a solidificarsi (si calcifica) rendendo impossibile la sua rimozione con lo spazzolino da denti, per cui sarà necessario eliminarlo attraverso l’uso di strumenti speciali, simili a quelli che vengono usati per il trattamento negli umani.

Il processo di pulizia dei denti include la rimozione del tartaro attraverso strumenti che non vadano a danneggiare le gengive o lo smalto dei denti, per poi proseguire nella pulizia con un micromotore che lasci la superficie liscia, in modo da evitare che il tartaro si formi di nuovo.

Esistono casi in cui i denti rimangono incastrati nelle gengive a causa del tartaro stesso; in questo caso il dente non sarà funzionale e potrà favorire la formazione di dolorosi ascessi oltre ad infezioni molto pericolose che possono compromettere la mandibola.

Una cattiva igiene orale con il tempo causerà, oltre all’alito cattivo, dolore ai denti più affetti, caduta degli stessi denti e altri problemi di salute.

Pulizia veterinaria

denti-gatto

Nonostante la pulizia dei denti per cani e gatti non sia per nulla rischiosa, essa implica che l’animale sia anestetizzato, principalmente al fine di evitare che si muova e possa farsi male durante il procedimento. L’anestesia può essere causa di problemi, ma trattandosi di un trattamento di routine, è raro che si presentino. In ogni caso, il veterinario dovrà eseguire un test prima di addormentare il paziente.

I veterinari di norma prescrivono un trattamento antibiotico e utilizzano strumenti che riducono la durata della pulizia, andando a ridurre i tempi in cui l’animale sarà sotto anestesia, e diminuendo i rischi che si presenti qualche complicazione.

Prevenire il tartaro

spazzolare-denti-cane

Come anticipato all’inizio dell’articolo, talvolta l’apparizione del tartaro è un riflesso di altri problemi più gravi, ed è legata a fattori che non si possono evitare. Tuttavia nella maggior parte dei casi si tratta di un disturbo che si può controllare.

  • Spazzolamento. Una delle migliori strategie che potete mettere in atto è di abituarvi a spazzolare i denti del vostro animale almeno tre volte a settimana. Questo processo non sarà facile all’inizio, il vostro animale probabilmente grugnirà un po’, per cui armatevi di molta pazienza.

Ricordatevi di comprare della pasta per denti apposita per animali; questi particolari dentifrici tendono ad avere dei gusti, e con il tempo faranno sì che il vostro animale riesca a godersi il momento in cui gli laverete i denti, sentendosi ricompensato.

  • Dieta. Le diete fatte in casa tendono di solito a favorire una maggiore produzione di tartaro rispetto alle diete a base di mangime industriale. Ciò è dovuto al fatto che il mangime è pensato per aiutare a pulire i denti dell’animale. Se decidete tuttavia di optare per una dieta casereccia, tenete in considerazione il seguente punto.
  • Giocattoli. Esistono in commercio numerose crocchette e giocattoli per animali domestici che li aiutano a pulirsi i denti. Cercate in particolar modo quelli fatti in caucciù, materiale che consentirà ai denti di penetrare nel materiale ad ogni morso, pulendosi da soli. In questo modo il vostro animale si divertirà e allo stesso tempo avrà dei denti sani.

Tenete sempre a mente che la salute dei denti è molto importante, in quanto potrà aiutare ad allungare la vita del vostro animale e, ancora più importante, renderà la sua vita felice e sana.