Conoscere e promuovere le abitudini salutari nei cani

· 14 novembre 2018
Le visite dal veterinario, le passeggiate, il bagno, i giochi e persino il cibo sono aspetti molto importanti nella vita del vostro cane.

I cani, come gli esseri umani, hanno bisogno di una serie di abitudini salutari che migliorino la loro qualità di vita e gli garantiscano una buona salute.

Pertanto, oggi vi parleremo delle diverse azioni che conviene mettere in pratica per promuovere le abitudini salutari nei cani.

Quali sono le abitudini salutari nei cani?

Sin da quando è solo un cucciolo, ogni padrone fa di tutto per offrire solo il meglio al proprio cane.

E’ un atteggiamento protettivo e anche preventivo. Si dimostra, per esempio, quando controllate il suo pelo, le zampe, i denti e altre parti del corpo, per capire se c’è qualcosa che non va.

Se si abituano questi animali, sin da piccoli, a sopportare questa routine di controlli, tutto verrà vissuto senza traumi.

Le visite dal veterinario, le passeggiate, il bagno, i giochi e persino il cibo sono aspetti molto importanti nella vita del vostro cane.

Una disattenzione o troppa superficialità in uno di questi punti può ripercuotersi negativamente sulla salute del vostro animale domestico. Quindi, dovrete sempre prestare attenzione a come migliorare questi aspetti.

Educate il vostro cane

Nelle prime fasi della vita, è più semplice abituare un cane a svolgere determinate attività. Un po’ come succede nei bambini.

La novità può diventare un’abitudine meno problematica se si inizia quando il cane è ancora cucciolo.

Potrete insegnargli a rispondere alle chiamate, come e quando mangiare, come comportarsi quando andate a spasso e, soprattutto, come rispettare sia gli umani che gli altri esseri viventi.

Dovete anche ricordare che il buon comportamento del cane è un riflesso delle vostre abilità come padroni e allenatori.

Un buon cane sa come controllare i suoi impulsi di fronte agli estranei. Per esempio, non mangerà il cibo che cade a terra e non disturberà i commensali pur di ottenere qualcosa per le sue fauci.

Cucciolo dal veterinario

Allo stesso modo, dovrete insegnargli come comportarsi quando lo portate dal veterinario. A nessuno piacciono le visite mediche, ma non per questo è lecito mordere la mano dello specialista.

Occorre fargli comprendere che quel buffo signore, vestito in modo strano e che odora a disinfettante, è un vero amico e che gli farà solo del bene.

La buona educazione di fronte al veterinario sarà utile, non solo per le visite che il vostro cane dovrà sostenere, ma anche quando si tratterà di applicare i vaccini.

L’animale accetterà di sottomettersi alle cure senza mostrare atteggiamenti aggressivi e, con il tempo, tutto diventerà una semplice abitudine.

Oltre a comportarsi bene davanti al veterinario, il vostro lavoro di addestratore include anche insegnargli a camminare correttamente.

La passeggiata è necessaria per la sua salute mentale e fisica, ma non per questo potete accettare che l’animale faccia ciò che vuole.

Passeggiare in modo corretto

Il momento dell’uscita è una delle attività preferite dai vostri amici a quattro zampe. Si emozionano molto e, persino saltano di gioia, non appena vi vedono afferrare il guinzaglio o l’imbracatura per cani.

Ma vi siete mai chiesto se state abituando il cane a passeggiare nel modo più corretto per la sua salute?

Una bella passeggiata dovrebbe durare almeno 30 minuti, ma camminare solo nel parco limitrofo non è abbastanza.

Il cane dovrebbe annusare e vedere cose nuove, giocare e relazionarsi con altri cani e persone sconosciute, così da non avere mai crisi d’ansia.

Ragazzo cammina con il cano tra le auto

Inoltre, le dimensioni dell’animale domestico influenzano notevolmente questa routine. Un cane più grande ha bisogno di altri elementi per intrattenersi, rispetto a un esemplare di taglia piccola.

Per calmare la sua iperattività, dovrete pianificare una routine di esercizi che si adattano al peso, all’altezza e alla corporatura del vostro animale da compagnia.

Questo è il motivo per cui ci sono diverse discipline e sport che permettono di allenare e sviluppare le abilità innate di questi cani.

Se il vostro amico denota noia, nelle normali passeggiate, queste attività sono una buona idea per recuperare la gioia di vivere e rafforzare il legame con voi padroni.

Abitudini salutari relative a cibo ed igiene

Una buona alimentazione è essenziale per i vostri animali domestici, quindi fargli mangiare tutto ciò che trovano a portata di bocca, non è per niente consigliabile.

Anche se esistono tantissime ricette casalinghe, le pappe fatte in casa possono essere buone o anche dannose per il cane.

Per evitare problemi rispetto a ingredienti forse tossici o che possono provocare allergie, vi consigliamo di ricorrere ai mangimi bilanciati già pronti.

Si tratta di pappe elaborate per rispondere alle esigenze del vostro cane e ne troverete di vario tipo. Scegliete prodotti di buona qualità e che siano adatti all’età, razza e condizione fisica del vostro amico a quattro zampe.

E’ meglio non lesinare quando si parla della dieta: i cibi scadenti costano meno perché contengono meno proteine e una minor quantità di sostanze nutritive.

Se pensate che il vostro cane abbia bisogno di una dieta speciale, consultate prima il veterinario di fiducia. Vi indicherà la quantità e il programma alimentare più adatto al vostro cagnolino.

Bagno al cane

Quando si tratta di igiene, sarebbe giusto insegnare al cane due concetti fondamentali. In primo luogo che il momento del bagno è qualcosa di divertente e positivo.

In secondo luogo che ci sono terreni o spazi in cui non deve camminare. Poco a poco, trasmettendo queste abitudini salutari al vostro animale, riuscirete a mantenere il suo pelo e le zampe più pulite, evitando possibili infezioni di tipo batterico.

Ma non potete limitarvi solo alla pelliccia. Periodicamente dovrete anche verificare lo stato di altre parti del corpo.

Per esempio le orecchie, il naso, i cuscinetti delle zampe e persino la respirazione dell’animale. Questi,  sono tutti ottimi indicatori per capire se c’è qualcosa che non va.

Un disturbo estetico può essere l’indicatore di un problema fisiologico anche grave. Quindi se notate qualcosa di strano o anomalo nel vostro cane, non esitare a consultare il veterinario.

Prima si interviene, meno gravi saranno le conseguenze per il vostro amato cane.