Puli, il cane rastafari dei Carpazi

09 maggio, 2018
Anche se è stato utilizzato come cane pastore, questo esemplare si adatta perfettamente al ruolo di guardiano; grazie alla sua intelligenza e al carattere paziente e tollerante, è inoltre ideale per convivere con i bambini
 

Vi ricordate quando vi abbiamo parlato dei cani rastafari? Ebbene, quando si pensa a questi esemplari è difficile non lasciarsi scappare un sorriso. Sono divertenti, simpatici e particolari; guardarli è un vero show. Volete conoscere il Puli, uno dei cani rastafari più famosi? In quest’articolo vi diremo tutto quel che c’è da sapere su di lui.

Il Puli, un rastafari particolare

Origine e storia

Il Puli, come altri cani rastafari, è stato da sempre utilizzato nella pastorizia sia per il suo temperamento adatto a fungere da cane da pastore, sia per la sua apparenza.

I lupi cercano continuamente di attaccare i greggi schivando il cane che li protegge; ma come farlo se lo stesso cane si confonde con una delle pecore? Potrebbero persino confondersi e attaccare direttamente lui… Per questo, il Puli è da sempre utilizzato come cane da pastore, guadagnandosi la stima dei padroni di bestiame.

A quanto pare, il primo Puli di cui si hanno tracce fu trovato in Iraq, sotterrato insieme al suo padrone. Quando fece la sua apparizione, la razza sorprese molto le persone di quei popoli, che non avevano mai visto un esemplare dal pelo simile. Circa 1100 anni fa cominciarono ad arrivare in Ungheria, il paese a cui viene attribuita l’origine del Puli.  

Con il passare del tempo, la razza rischiò l’estinzione, in quanto era estremamente richiesta a causa del suo enorme valore: un pastore avrebbe speso il salario di un intero anno pur di averne uno. Tutto questo portò alla soppressione di qualsiasi esemplare nato con qualche difetto che non lo rendesse all’altezza del suo nome.

 
due puli uno bianco e l'altro nero

Grazie agli allevatori ungheresi, la razza è stata preservata fino al giorno d’oggi…meno male!

Caratteristiche fisiche

Con tutto il pelo di cui è coperto, è difficile stabilire delle misure precise. Senza dubbio la pelliccia è la sua peculiarità maggiore: un’enorme chioma piena di rasta, che talvolta arrivano a toccare il pavimento. Il pelo rende quest’animale molto più grosso di quanto non sia in realtà.

I colori accettati per il Puli sono nero, fulvo e grigio in tutte le sue sfumature. A volte si accettano esemplari con il muso nero o con macchie bianche in alcune zone del corpo, ad esempio tra le dita delle zampe.

Le sue dimensioni vanno dai 35 ai 50 centimetri, mentre il peso oscilla dai 10 ai 15 chili, a seconda che sia femmina o maschio.

La coda, come tutto il resto del corpo, è ricoperta da uno strato di pelo che la rende quasi impercettibile. Se si guarda bene, si noterà tuttavia che è piegata in avanti, dando un tocco di maggior eleganza al portamento dell’animale.

un puli marrone e uno bianco corrono su foglie secche
 

Il Puli è un animale forte, dalle zampe resistenti e particolarmente adatto a svolgere attività fisica o competizioni sportive per cani, come l’agility dog o il canicross.

Temperamento e carattere del Puli

I cani Puli sono noti per essere animali molto intelligenti, docili, dediti al lavoro, pazienti e tolleranti. Sono ideali per stare con i bambini e sono dei compagni di gioco ideali.

A causa del loro passato come cani da pastore, hanno in loro un’innata capacità per vigilare, e sono quindi adatti anche come cani da guardia. Con i loro padroni dimostrano un affetto particolare, e darebbero la vita per proteggere la loro famiglia.

Questa caratteristica richiede tuttavia che vengano socializzati per bene fin da cuccioli, onde evitare che attacchino i vostri amici considerandoli estranei.

Salute e cure

Si tratta di una razza in salute, ma predisposta a soffrire di determinate malattie, come la displasia dell’anca o problemi alla vista, comprese le cataratte.

Occorre segnalare, inoltre, che si tratta di un cane attivo che ha bisogno di svolgere esercizio tutti i giorni, seppur non sempre intenso.

Il suo pelo non va pettinato onde evitare di rovinare i suoi rasta naturali, ma va tenuto bene d’occhio per scongiurare la presenza di pulci o zecche. Per il resto, non vi rimane che godervi un perfetto cane domestico. Vi piacerebbe averne uno in casa?