Quali sono le malattie che colpiscono gli animali da fattoria?

21 Settembre 2019
Possono essere molte le malattie che colpiscono gli animali da fattoria, e alcune sono anche pericolose per l'uomo. Ecco quali sono le principali.

Gli animali domestici sono vulnerabili a una serie di fattori che li rendono inclini a problemi di salute. Alcuni sono dovuti ad una cattiva alimentazione; altri sono causati da agenti infettivi. In questo articolo, faremo faremo riferimento a quali sono le malattie che colpiscono gli animali da fattoria.

Quali sono le malattie che colpiscono gli animali da fattoria?

Malattie dei ruminanti

Le malattie batteriche che colpiscono i ruminanti sono:

  • Tubercolosi bovina, che si distingue per essere una zoonosi. La tubercolosi bovina è piuttosto aggressiva nell’allevamento estensivo, sia da pascolo che in montagna, a causa del suo rapporto con la fauna selvatica portatrice della malattia.
Tubercolosi bovina

  • Brucellosi, particolarmente rilevante nelle pecore. Si distingue per essere una zoonosi con gravi conseguenze per l’essere umano.

Le malattie virali che colpiscono i ruminanti sono:

  • Rinotracheite bovina infettiva e diarrea virale bovina. La gravità di queste malattie non sta nella loro letalità, ma nei problemi che genera lo scambio commerciale degli animali colpiti.
  • La febbre catarrale dei piccoli ruminanti – nota anche come “bluetongue” – è una malattia che colpisce principalmente gli ovini.
Zanzara culcoide

Malattie dei volatili

  • Salmonellosi. Ha la particolarità di essere il secondo avvelenamento alimentare più comune nel nostro paese, a causa del consumo di uova e altri prodotti di origine animale. Ma grazie agli sforzi delle autorità, la sua presenza negli uccelli di consumo è stata notevolmente ridotta.
  • Influenza aviaria. È stato considerata sradicata alcuni anni fa, ma sono stati rilevati alcuni focolai relativamente recenti. L’individuazione di questi nuovi focolai è un esempio dell’efficacia del mantenimento delle misure di sorveglianza una volta che una malattia è considerata sradicata.
Malattie che colpiscono gli animali

Malattie dei maiali

  • Morbo di Aujeszky. Finora c’è stato un certo successo nell’eliminazione di questa malattia dalle mandrie domestiche. Tuttavia, rimane presente nel 25% degli animali. In questo modo, il rischio di trasmissione è ancora presente.

Quali malattie colpiscono oggi gli animali da fattoria?

Una delle malattie di cui le autorità nazionali si preoccupano attualmente è la piaga dei piccoli ruminanti. Non è ancora presente in Europa, ma in paesi vicini come il Marocco.

Un’altra malattia che dovrebbe essere menzionata sarebbe la febbre del Nilo occidentale: è una zoonosi, riscontrata nella penisola iberica e presente sul lato mediterraneo che colpisce sia gli uccelli che i cavalli.

Le malattie già debellate possono riapparire?

Per molti anni, non si è riusciti a debellare molte delle malattie che colpiscono gli animali da fattoria.

In seguito, con l’avanzamento della ricerca medica e della tecnologia e grazie agli sforzi delle autorità e degli agricoltori, alcune di essi sono state debellate. Per questo, è bene mantenere sempre un certo grado di sorveglianza, nella maggior parte dei casi, a seconda del rischio di ricomparsa.

  • Lista de enfermedades de declaración obligatoria [Internet]. Mapa.gob.es. 2019 [cited 23 July 2019]. Available from: https://www.mapa.gob.es/ca/ganaderia/temas/sanidad-animal-higiene-ganadera/sanidad-animal/alertas-sanitarias/lista_enfermedades_EDO.aspx
  • Enfermedades de los animales [Internet]. Mapa.gob.es. 2019 [cited 23 July 2019]. Available from: https://www.mapa.gob.es/es/ganaderia/temas/sanidad-animal-higiene-ganadera/sanidad-animal/enfermedades/
  • Tuberculosis Bovina « Archivo de imágenes « CFSPH [Internet]. Cfsph.iastate.edu. 2019 [cited 30 July 2019]. Available from: http://www.cfsph.iastate.edu/DiseaseInfo/disease-images.php?name=bovine-tuberculosis&lang=es
  • ¿Qué es la Lengua Azul? [Internet]. Paris: OIE; 2019 [cited 30 July 2019]. Available from: http://www.oie.int/doc/ged/D13960.PDF