Quando bisogna sverminare il cane?

23 Settembre 2019
Questo articolo risolverà tutti i vostri dubbi su come e quando è il momento di sverminare un cane.

La sverminazione è un aspetto molto importante quando si tratta di avere un animale domestico. Sverminare un cane previene gravi problemi di salute per lui, gli altri animali e gli esseri umani che lo circondano. Quando bisogna sverminare il cane?

Esistono molti parassiti che possono infettare i cani e di solito vengono trasmessi da pulci, zecche e zanzare. Per questo motivo, è fondamentale usare dei repellenti contro questi insetti.

Oggi possiamo trovare un’ampia varietà di prodotti per sverminare un cane e questo potrebbe confondervi. Per cui, bisogna capire cosa può essere usato, per quanto tempo e quando è opportuno applicarlo. Vediamo insieme quando bisogna sverminare il cane.

Quando bisogna sverminare il cane?

Ecco alcuni consigli per sapere quando sverminare il cane:

 I controlli mensili

I padroni hanno il compito di garantire dei controlli mensili, grazie ai quali potranno annotare la data in cui va applicato il prodotto e in cui termina la sua efficacia. Per i parassiti esterni potete applicare una pipetta sulla pelle del cane ogni mese. I collari, a seconda della marca, possono durare diversi mesi.

Pipette o collari per sverminare il cane?

Le pipette sono antiparassitarie di consistenza oleosa che vengono applicate direttamente sulla pelle dell’animale. Hanno bisogno di alcune ore fino a quando la pelle assorbe l’intero prodotto e il suo raggio d’azione è di solito un mese.

Pipetta per pulci cane

I collari antiparassitari contengono sostanze chimiche che vengono rilasciate lentamente per un periodo di tempo, da alcuni mesi a quasi un anno. È importante lasciare uno spazio di circa due dita tra il colletto e il collo dell’animale perché siano efficaci.

Pipette e collane hanno diversi campi di azione. Alcuni marce proteggono dalle pulci, zecche e zanzare della leishmaniosi, ma altri no. Si deve tener conto del fatto che la protezione per ciascun parassita può avere una durata diversa nello stesso prodotto.

La sverminazione interna

Collari e pipette servono a prevenire i morsi di parassiti esterni come pulci, zecche e zanzare, ma ci sono anche altri parassiti come vermi o Echinococcus che possono contagiare il vostro cane.

In alcuni paesi è obbligatorio registrare la sverminazione esterna nel passaporto europeo dell’animale almeno una volta all’anno. In altri paesi è obbligatorio per viaggiare con il proprio animale domestico.

La cosa più consigliabile è fare la sverminazione ogni tre mesi per mezzo di una pillola che può essere acquistata presso i centri veterinari.

Il suo effetto di solito non è prolungato come quello di un antiparassitario esterno, ma agisce una volta somministrato per pulire il sistema digestivo del cane. La sverminazione interna vi assicura che l’animale sia libero da questi parassiti.

Sverminare un cucciolo

A sei settimane di vita, finisce l’immunità materna acquisita dall’allattamento. È in questo momento che potete iniziare a sverminare e vaccinare il vostro cane.

La prima sverminazione è molto importante, poiché non è insolito che i cuccioli abbiano i vermi. In questo modo, escludiamo la possibilità di contrarre malattie più gravi come la parvovirosi che causa anche la diarrea.

Quando sverminare il cane

Inoltre, prima di vaccinare, il veterinario deve assicurarsi che il cane sia sano e sverminato internamente ed esternamente per evitare che il vaccino influisca negativamente sul sistema immunitario dell’animale.

I vaccini per evitare i parassiti

Oltre a tutti i prodotti che abbiamo menzionato, ci sono anche dei vaccini per prevenire malattie come il vaccino contro la “tosse del canile” e il vaccino contro la leishmaniosi. Questi devono essere ripetuti ogni anno e prevengono lo sviluppo della malattia per un anno.

Il vaccino contro la leishmaniosi è sempre raccomandato, specialmente nelle regioni umide che si trovano vicino al mare o ai fiumi, dove sono concentrate le zanzare.

Il vaccino contro la “tosse del canile” è raccomandato in inverno, quando abbondano i cani malati. È come un’influenza, quindi è consigliato quando il vostro cane trascorrerà del tempo in una residenza per cani, dove ci saranno molti altri cani.

Oltre a questi vaccini, esiste un antiparassitario iniettabile che protegge il cane dalla famosa zanzara da spiaggia, che trasmette il parassita che provoca la filiarosi.