Rana toro asiatica (Kaloula pulchra): cura in cattività

Il suo adorabile aspetto paffuto e la facilità di cura in cattività hanno reso la rana toro asiatica molto popolare come animale domestico.
Rana toro asiatica (Kaloula pulchra): cura in cattività

Ultimo aggiornamento: 19 aprile, 2021

La rana toro asiatica, conosciuta anche come rana dipinta asiatica o Kaloula pulchra è un anfibio che recentemente è diventato popolare nel commercio di animali esotici. Il suo stato di conservazione è buono, ma i dati raccolti finora devono essere aggiornati.

È un animale poco esigente in cattività e può anche essere allevato in queste condizioni. Questa rana dall’aspetto paffuto è una buona opzione per chi vuole cominciare ad affacciarsi nel mondo dell’erpetologia. Nelle righe seguenti vi diremo tutto quello che dovete sapere per prendervi cura della rana toro asiatica in cattività.

Considerazioni iniziali

La rana toro asiatica è un animale prolifico. Infatti, in Cina, Vietnam, Thailandia e altri paesi dove sono comuni queste piccole rane, le loro popolazioni sembrano aumentare. Tutto ciò nonostante la raccolta da parte degli umani, che le usano come cibo.

Questa specie di rana sembra essersi adattata perfettamente all’espansione degli esseri umani ed è in grado di vivere nel loro stesso territorio. Per questo motivo, questo animale non è attualmente in pericolo di estinzione e non sembra che in futuro subirà notevoli diminuzioni.

La rana toro asiatica raggiunge una dimensione media compresa tra i cinque e gli otto centimetri di lunghezza. Sono piccoli anfibi, il loro corpo è tondeggiante ed hanno una colorazione con strisce nere e marroni e un ventre chiaro. Richiama anche l’attenzione la loro piccola testa in confronto con il loro corpo.

Come risultato dell’allevamento in cattività e della selezione degli esemplari, sono emersi possibili geni dormienti che danno a queste rane nuovi colori che non si osservano in natura. Ad esempio, il bianco negli esemplari albini.

Rana toro asiatica su sfondo bianco.

Cura in cattività della rana toro asiatica

Comunemente, la rana toro asiatica è considerata un animale esotico di facili cure. Tuttavia, questi anfibi hanno esigenze molto specifiche che devono essere rispettate per mantenerle in salute. Ve ne parliamo a continuazione.

Il miglior tipo di terrario per la rana toro asiatica

Se ci si vuole occupare di due o tre rane toro, il terrario deve avere una capacità di almeno 60 litri. Mentre, se si desidera allevare più esemplari o farli riprodurre, il volume minimo sarà di 120 litri.

Come anfibi, queste rane hanno bisogno di molta umidità nella vasca, nascondigli, un abbondante substrato e acqua. Per questi motivi, un acquaterrario o un paludario è l’opzione migliore per questa specie. Tuttavia, questa non è una rana che si distingue per le sue abilità natatorie, quindi fate attenzione alla profondità dell’acqua.

Gli acquaterrari si caratterizzano per avere una parte acquatica e una parte terrestre. Nel caso di queste rane, non è necessario che la parte acquatica sia molto grande o profonda, ma deve essere presente. Nel caso di un normale terrario per anfibi, la rana toro asiatica deve sempre avere a disposizione una vaschetta d’acqua in cui immergersi.

Per quanto riguarda il substrato, questa specie si caratterizza per la sua capacità di scavare. Per cui, la parte di terra deve essere profonda diversi centimetri. Il miglior tipo di substrato è quello che mescola fibra di cocco reidratata con piccole quantità di corteccia e lettiera di foglie. Inoltre, è possibile aggiungere un po’ di terriccio, per una maggiore consistenza.

Dato che amano scavare, queste rane hanno anche la passione di infilarsi nelle fessure. Quindi, allestire l’acquaterrario con pezzi di vasi di terracotta, pietre e vegetazione abbondante è una buona opzione. In questo modo, permetterete che si dedichino ai loro comportamenti naturali.

Assicuratevi che pietre e materiali pesanti non cadano e non schiaccino gli animali.

Parametri ambientali

Questa specie di rana richiede parametri ambientali chimico-fisici molto simili a quelli di altri anfibi. Queste sono le condizioni più importanti che devono essere soddisfatte nell’ambiente creato:

  • L’acqua presente nell’acquaterrario o collocata in una vaschetta deve essere sempre declorata. Quando gli animali sono tenuti in paludari, è meglio posizionare dei filtri in modo che l’acqua non accumuli sostanze di scarto in eccesso.
  • La temperatura all’interno del terrario deve essere mantenuta tra i 23 e i 26°C. Ciò richiede l’uso di riscaldatori o di coperte termiche, che devono essere sempre collocate all’esterno del terrario. Ricordate anche che, questi strumenti sono in grado di ridurre l’umidità relativa dell’aria, per cui si deve essere consapevoli di questo parametro.
  • L’umidità dovrebbe essere sempre intorno al 70%.  Quando si tengono le rane in un acquaterrario questa condizione è facile da ottenere, in quanto questi tipi di terrari mantengono molto meglio l’umidità. Al contrario, nei normali terrari si dovrà installare un nebulizzatore d’acqua o spruzzare il substrato tre volte al giorno.
  • L’uso dell’illuminazione artificiale non è essenziale fintanto che nell’acquaterrario non sono presenti piante vive. Tuttavia, è meglio utilizzarla, in quanto questo definirà un ciclo luce-buio che permetterà alle rane di essere più sane. Inoltre, se non si applica la luce, è essenziale integrare il mangime con vitamina D3 e calcio.

Alimentazione della rana toro asiatica

Le rane toro asiatiche sono animali voraci con un buon appetito, anche se da adulti hanno bisogno di essere nutriti solo ogni due o tre giorni. In natura si nutrono principalmente di formiche e termiti, ma in cattività si cibano di qualsiasi insetto vivente che viene loro offerto e che gli entra in bocca.

Il cibo migliore per questi animali sono i grilli di piccole e medie dimensioni. Questi dovrebbero essere il componente iniziale della dieta della rana toro asiatica, ma si potranno alternare con altri insetti come le tarme della farina, i lombrichi o le camole del miele.

Una cosa che sembra andare molto bene per gli anfibi è che i grilli, che in seguito si daranno in pasto alle rane, siano nutriti previamente con verdure e frutta fresche. Questo sembra fornire alle rane molte vitamine e altre sostanze nutritive che altrimenti non mangerebbero.

Infine, nel cibo dovrebbe essere aggiunto un integratore vitaminico in polvere una volta alla settimana. Questo assicura il corretto equilibrio di vitamine e minerali nell’animale.

Rana toro asiatica in terrario.

Come avete potuto vedere, si tratta di un tipo di cura molto semplice. Tuttavia, è necessario prestare particolare attenzione alla temperatura e all’umidità, in quanto valori al di fuori dei parametri ottimali qui descritti possono rapidamente creare problemi alla vita dell’anfibio.

Potrebbe interessarti ...
Rana Pacman: caratteristiche e come prendersene cura
I Miei AnimaliLeggilo in I Miei Animali
Rana Pacman: caratteristiche e come prendersene cura

La rana Pacman è l'animale perfetto per farvi conoscere il mondo degli animali esotici, anche se non avete molta esperienza di queste specie.



  • Andrew Tillson Willis. (February, 2014). Asian Painted Bullfrog Care. Reptiles Magazine. Disponible en: https://www.reptilesmagazine.com/asian-painted-bullfrog-care/
  • Department of Agriculture and Food, Western Australia. (2008). Asian Painted Frog (Kaloula pulchra) risk assessments for Australia. Amanda Page, Win Kirkpatrick and Marion Massam.
  • Kuangyang, L., Zhigang, Y., Haitao, S., Baorong, G., van Dijk, P.P., Iskandar, D., Inger, R.F., Dutta, S., Sengupta, S., Uddin Sarker, S. & Asmat, G. 2004. Kaloula pulchra (errata version published in 2016). The IUCN Red List of Threatened Species 2004: e.T57855A86163405.