Siamo il riflesso di chi ci educa

8 Gennaio 2016

A chi non è capitato di vedere su Internet o sulle reti sociali foto che ritraggono le straordinarie somiglianze tra cani e padroni? In realtà, proprio come accade alle coppie che passano tanto tempo insieme, quando trascorriamo gran parte delle giornate in compagnia del nostro cane, l’animale finisce con adattarsi ai nostri ritmi e alle nostre abitudini. È anche vero che spesso scegliamo l’animale in base al nostro stile di vita. Insomma, non c’è un’unica risposta al perché padroni e cani si assomiglino.

Le persone alla moda preferiscono cani tipo chihuahua o yorkshire, quelle più tranquille propendono per i cani tipo bulldog. Pur non essendoci una spiegazione scientifica, è un dato di fatto che padroni e cani si assomigliano esteticamente. La questione è sapere se i nostri amici a quattro zampe possono essere anche il riflesso della nostra personalità e del nostro carattere.

Padrone attivo, cane attivo

esercizio-cane

Lo scrittore canadese Roger Lemelin disse: “A forza di vivere insieme, si finisce per rassomigliarsi, per diventare come due vasi comunicanti, in meglio e in peggio”. È vero anche nel caso della convivenza uomo-animale. Non dimenticate che i cani hanno una capacità di imitazione e di emulazione straordinarie, ed è per questa ragione che riescono ad adattarsi perfettamente alle nostre abitudini.

Analizziamo alcune situazioni di cani che “fanno il gioco” dei loro padroni e che ci hanno lasciato a bocca aperta.

  • Padrone motociclista, cane motociclista. Sarà capitato anche a voi di vedere in strada qualche persona che porta il cane in moto. I cani, e gli animali in generale, provano una sorta di sentimento di dipendenza dal padrone. Hanno bisogno di essere al nostro fianco, di sentirsi amati e di amare. Se i cani si rendono conto che per passare un po’ di tempo con il padrone, devono salire su una moto… lo fanno.
  • Donna glamour, cagnolina glamour. Chi non ricorda la razza della cagnolina di Paris Hilton? Un chihuahua! Questa cagnolina, proprio come le attrici di Hollywood o le donne facoltose, visita spesso i centri estetici. Si fa fare la manicure (forse è più corretto dire la “zampicure”), la messa in piega, le acconciature e qualsiasi cosa venga in mente alla sua padrona.  Anche in questo caso, la cagnolina sa che andare al salone di bellezza è un’occasione per poter rimanere accanto alla sua padroncina.
  • Padrone attivo, cane attivo. State passeggiando nel parco e vi si avvicina un dobermann enorme. Il cane è sciolto, ma vi ignora perché è completamente concentrato sul suo padrone che fa jogging. Il dobermann non è interessato a voi, vuole solo seguire il passo del padrone e non perderlo di vista. State pur sicuri che quando torna a casa il cagnolone riceverà una buone dose di coccole e di premi per il suo buon comportamento.
  • Padrone passivo, cane passivo. E nel caso dei ragazzi che passano ore e ore seduti sul divano a giocare alla Play mentre sgranocchiano patatine fritte e pizza? Anche voi avete un amico così? Avete mai fatto caso alla razza del suo cane e a come si comporta l’animale? A buon intenditore… poche parole.
cane-e-padrona

Quelli riportati sono solo alcuni esempi, esistono una miriade di situazioni che rivelano la capacità di adattamento dei cani al nostro ritmo di vita e alle nostre abitudini. I nostri fedeli amici a quattro zampe riescono perfino ad essere il riflesso dei nostri comportamenti. Provate a mettere a confronto due foto del vostro cane, una scattata molto tempo fa e una più recente, non vi sembra che con il tempo il vostro cane vi somigli anche fisicamente? È chiaro che la convivenza rende il cane a nostra immagine e somiglianza.

In varie occasioni abbiamo sostenuto che, dopotutto, gli animali non sono poi così diversi dagli esseri umani. Da piccoli non volevate essere come mamma e papà? Non è forse l’educazione che riceviamo che plasma il nostro carattere? Ebbene, anche per i cani è così. Continuate ad apprezzare l’amicizia e la fedeltà che solo il vostro amico a quattro zampe è in grado di offrirvi.