Rifugi per tenere al caldo i gatti randagi

31 Marzo 2017

Oggi vi comunichiamo una bella notizia: sono stati costruiti dei rifugi per fare sì che i gatti randagi non soffrano il freddo.

È sempre confortante sentire notizie positive riguardanti gli aiuti ai cani abbandonati, ai gatti randagi o a qualsiasi altro tipo di animale. Loro soffrono per i maltrattamenti umani.

Un progetto per aiutare i gatti randagi

Una recente notizia riguarda l’imprenditrice Maria José Tejeda e la Piattaforma di disoccupati di Cáceres, che hanno unito le loro forze per evitare che i gatti randagi soffrano il freddo.

Le due parti hanno avviato un progetto relativo alla costruzione e collocazione di rifugi per gatti randagi. A tal fine, utilizzano materiale isolante che possa proteggere i felini della loro città.

L’idea è nata in seguito alle basse temperature che si sono registrate in Spagna nelle ultime settimane. I promotori si sono riuniti e hanno deciso di costruire delle casse con materiale isolante, di più di un metro e quaranta centimetri di altezza e altrettanti di profondità.

Secondo quanto trapelato, questo materiale isolante è lo stesso che si usa per le pareti o per le cassette dei pescivendoli, coperto di nastro isolante o da imballaggio. Queste casse possono accogliere e proteggere diversi gatti randagi, offrendo loro protezione dal freddo e dalla pioggia.

Oltre ad essere un’azione nobile per dare ai mici ciò di cui hanno bisogno, ciò permette anche di evitare incidenti come quelli che si verificano quando i felini cercano rifugio sotto le automobili.

Richiesta alle autorità di misure volte al miglioramento

Maria José e la Piattaforma chiedono al consiglio municipale di Cáceres un maggiore coinvolgimento per migliorare la qualità di vita dei gatti randagi.

In altre città spagnole, come nel caso di Barcellona, si sta introducendo ciò che viene definito  metodo CES, vale a dire, cattura, sterilizzazione e rilascio.

Con questo sistema si riesce a ridurre la riproduzione incontrollata degli animali e anche i cattivi odori che provengono dall’urina dei gatti.

I maschi vengono sterilizzati e quindi riducono la marcatura di molti spazi pubblici. Inoltre, la loro urina cessa di avere un odore forte e sgradevole.

È anche importante chiarire che con questi metodi gli animali non subiscono alcun tipo di danno fisico.

Come possiamo creare piccoli rifugi per gatti randagi?

  • Durante l’inverno, i gatti randagi e selvatici vivono all’aperto, ovunque si trovino.
  • Un piccolo rifugio per gatti non dovrebbe essere alto più di 50 centimetri e non dovrebbe essere troppo lungo. Non dimenticate che concedere più spazio equivale a disperdere il calore e farà lo stesso freddo all’interno che all’esterno. Per questo, l’ideale è che in ogni rifugio entrino tra i tre e i cinque gatti.
  • L’ideale sarebbe riuscire a creare qualche tipo di porta o di coperchio. Ciò assicurerà che la protezione sia massima di fronte a neve, vento e pioggia.
  • La porta non deve essere più larga di 20 centimetri. In tal modo si evita che altri animali entrino nel rifugio.
  • Altre condizioni del rifugio sono quelle relative al rivestimento.
  • La paglia è molto appropriata per scongiurare la pioggia e la neve e per fare sì che i gatti stiano al caldo e all’asciutto. È importante evitare asciugamani e altri tipi di materiali che tendono ad assorbire umidità.
  • Questi rifugi non devono essere a contatto col suolo, che risulta freddo. Per questo, la cosa migliore è utilizzare pedane di legno imbottite di materiale isolante. Con ciò solleveremo i rifugi ed eviteremo correnti d’aria.
  • Se si tratta di una zona di montagna, è importante pulire bene l’entrata dei rifugi.
  • In questo modo si facilita l’accesso dei gatti e anche la loro uscita, evitando che rimangano intrappolati all’interno dei rifugi.
  • Per quanto riguarda il cibo, i gatti che durante l’inverno vivono in strada richiedono calorie e una dose extra di grasso alimentare.
  • Il cibo in scatola è il più adatto, a meno che non corra il rischio di congelarsi. Esistono alternative come i prodotti secchi per i cuccioli. Questi hanno più calorie del mangime per gli adulti.
  • I gatti randagi tendono a cercare calore e rifugio sotto le auto. Dobbiamo abituarci a colpire un po’ la lamiera prima di inserire la chiave. Poi si potrà accendere l’auto. È possibile che un gatto si trovi sotto il motore della nostra macchina.