Umanizzare il cane: ecco perché non bisogna farlo

21 aprile, 2020
Umanizzare eccessivamente il vostro cane può portarlo a comportamenti instabili, a sentirsi stressato e persino diventare aggressivo. Questa pratica è inoltre considerata una forma di abuso sugli animali.
 

I rischi di umanizzare il cane cane compaiono quando non si è in grado di fissare i giusti limiti. Un animale domestico è un animale da compagnia, non un essere umano. Confondere queste due condizioni può diventare un problema serio se non si interviene in tempo, sia all’interno che all’esterno delle mura domestiche

Umanizzare il cane è stata una pratica comune nella storia umana. Storie provenienti dall’antica Grecia, Turchia, Israele, Egitto e India raccontano che a questi animali domestici furono persino assegnate posizioni di rilievo. Persino in età pre-cristiana c’era chi chiedeva di passare alla vita eterna accompagnato dal proprio cane.

Compagni fedeli si, ma non umani!

I cani sono compagni fedeli che suscitano buoni sentimenti nell’uomo. Gratitudine, affetto, compassione ed amicizia emergono permanentemente nel rapporto tra uomini e animali domestici.

I nostri cani possiedono spesso un alto livello di socialità, responsabilità e apprendimento, simile in molti aspetti a quello umano. Le manifestazioni di affetto ed emozioni dei cani per i loro proprietari sono qualità che li rendono una parte importante del nucleo familiare.

Per alcune persone, allevare un cane diventa una specie di trampolino di prova per scoprire se sono pronti ad avere una famiglia, trattandolo di conseguenza. Alcuni li nutrono, li lavano e si occupano dei loro bisogni, in cambio di manifestazioni di affetto a tutte le ore.

In molti casi, le persone stabiliscono relazioni speciali con i cani basate sulla loro lealtà incondizionata. Molti sono addestrati a svolgere compiti specifici, ad esempio per la polizia, la terapia, la pastorizia e altri servizi, ma in tutto c’è sempre un margine di rischio.

 
cane coccole sul divano

Esistono organizzazioni e movimenti sociali nel mondo che stanno lottando per aumentare la consapevolezza sulla protezione e la salvaguardia dei cani. L’idea è quella di impedire che gli animali vengano maltrattati, dimenticati o trascurati, insistendo anche sul rispetto della natura stessa dei cani.

I rischi di umanizzare il cane

Umanizzare il cane può diventare qualcosa di negativo se si arriva ad eccessive dimostrazioni di affetto. L’antropomorfismo, che consiste nell’attribuire le qualità umane all’animale, è molto pericoloso. Si verifica soprattutto quando la persona si ossessiona con questa idea.

Il pericolo comincia quando il desiderio di umanizzare il vostro animale domestico suscita sensazioni fantasiose. C’è chi pensa che il rapporto con il proprio cane sia così perfetto che molte volte preferiscono trascorrere più tempo con lui, piuttosto che con la famiglia.

Anche indossare abiti e accessori simili a quelli umani può essere una pratica sana e divertente, ma con dei limiti. L’ossessione di far sembrare il vostro cane simile alle persone potrebbe influenzare la psicologia animale e umana.

 

Differenziare gli spazi per animali e per persone

Non é, allo stesso modo, prudente permettere ai vostri cani di mangiare sul tavolo o di dormire nella vostra camera: bisogna insegnare loro a rispettare gli spazi reciproci. Si consiglia di creare delle aree dedicate ai vostri animali domestici.

Il problema sorge quando i proprietari avvertono maggiormente la mancanza i loro cani che quella dei loro familiari. Si manifesta una estremizzazione della relazione o dell’attaccamento tra i due che nel tempo può portare ad altri livelli di empatia.

cani su un passeggino

I proprietari di un animale domestico devono essere disposti a capire che il proprio cane ha bisogno di disciplina, cura ed esercizio fisico. Dovete insegnargli qual è il suo posto all’interno della casa e della famiglia, senza dimenticare la sua vera natura.

L’eccesso di umanizzazione del vostro cane può avere un impatto negativo sul suo comportamento e renderlo instabile. I nostro amici a quattro zampe possono risultare confusi o stressati e diventare aggressivi quando non ottengono ciò che vogliono.

Umanizzare il cane è una forma di maltrattamento?

 

I rischi di un’eccessiva umanizzazione del vostro cane aumentano con le pratiche sopra descritte, che possono portare a situazioni gravi, tali da poter essere considerate una forma di abuso su animali.

Ciò si verifica quando sottoponiamo i cagnolini a situazioni e ambienti tipicamente umani. Le uscite in ristoranti, hotel, club, parrucchieri e scuole potrebbero non essere innocue se si intende dare loro un’educazione tipicamente umana.

Teoricamente i proprietari di cani dovrebbero comprendere quali sono le loro esigenze fisiche e psicologiche. Un serio rischio di eccessiva umanizzazione del vostro cane deriva dall’ignorare il fatto che esse derivano da un puro istinto animale.

Le attività preferite dei vostri cagnolini sono di solito correre, divertirsi, giocare, mangiare e dormire. Attribuire loro funzioni tipicamente umane potrebbe portare a gravi problemi. Gli effetti di una eccessiva umanizzazione del vostro cane possono diventare molto seri e persino pericolosi.