Scopriamo insieme cos’è la psicobiologia

17 Gennaio 2020
La psicobiologia studia le basi biologiche del comportamento umano, e può dirci cose molto interessanti su di noi.

La psicobiologia è la scienza che studia le basi biologiche del comportamento umano. Cioè, tutti quei sistemi e processi biologici che ci consentono di interagire attivamente e di adattarci all’ambiente che ci circonda. In questo articolo, scopriamo insieme cos’è la psicobiologia.

Nella psicobiologia, i processi comportamentali e mentali sono considerati fatti oggettivi, verificabili e probabilmente quantificabili.

Questa visione del comportamento non tiene conto della filosofia, delle religioni, della politica, ma si concentra sul metodo scientifico come maniera di comprendere il comportamento umano.

Infatti, il metodo scientifico è più vicino all’etologia e alla psicologia umana rispetto alle altre discipline. Continuate a leggere per scoprire cos’è la psicobiologia.

Come è nata la psicobiologia?

Nel 1914 lo psicologo K. Dunlap coniò il termine psicobiologia con il suo lavoro An outline of Psychobiology per aiutare i suoi studenti a comprendere il ruolo della biologia nella psicologia.

Da questo momento in poi, iniziarono a prendere piede diverse linee di ricerca che mettono in relazione le funzioni mentali con quelle fisiologiche. Da questi studi nascono importanti riviste scientifiche, con molta risonanza anche oggi, che combinano entrambe le scienze, come il Journal of Comparative Psychology e il Behavioral neuroscience.

Mente umana
Psicobiologia e comportamento umano

I processi comportamentali e mentali vengono studiati in psicobiologia come un processo di adattamento della specie che si basa su questi fattori:

Fattori filogenetici

Per comprendere la psicobiologia è necessario conoscere la storia evolutiva della nostra specie. Le caratteristiche generali del nostro comportamento sono influenzate dalla nostra filogenetica.

La filogenesi studia le relazioni di parentela tra le specie nel corso della storia del pianeta, basandosi sulle somiglianze del DNA. Tuttavia, originariamente utilizzava come riferimento i caratteri tassonomici per trovare somiglianze o differenze tra le specie.

Con la filogenetica possiamo scoprire antenati comuni tra diverse specie e quando hanno iniziato a differenziarsi l’uno dall’altro. Lo studio degli alberi filogenetici è stato uno strumento essenziale per spiegare l’evoluzione.

Il comportamento dell’essere umano è segnato dai risultati evolutivi dei suoi antenati. Sebbene sia una causa lontana, il comportamento dei nostri predecessori è stato un fattore che ha permesso alla specie di sopravvivere. È la spiegazione più lontana del nostro comportamento.

Fattori ontogenetici

L’ontogenesi studia lo sviluppo di un organismo dal processo embrionale attraverso tutte le fasi della sua vita fino alla vecchiaia.

La capacità di sviluppare determinati comportamenti inizia fin dalla formazione del feto e si arricchisce man mano che questo cresce ed avanza nella vita interagendo con l’ambiente. Si tratta delle cause più vicine che spiegano il nostro modo di essere.

Fattori epigenetici

L’epigenetica sta guadagnando sempre più terreno nel campo scientifico. Essa cerca di spiegare come i fattori ambientali esterni modulano la nostra espressione genetica. Apparentemente, ci sono alcuni periodi nella vita dell’essere umano in cui c’è più plasticità neuronale. Ciò significa che i neuroni possono sperimentare cambiamenti nella loro morfologia e fisiologia, che ha conseguenze sul nostro comportamento o apprendimento.

Evoluzione della scimmia

Sebbene questi fattori siano molto importanti quando si tratta di capire come si comporta l’essere umano, ce ne sono anche altri che influenzano direttamente. Un esempio è la percezione degli stimoli grazie al nostro sistema nervoso, che ci prepara a dare una risposta immediata.

Oltre ad avere una grande influenza sulla genetica, la psicobiologia include altri rami scientifici che cercano di spiegare le basi biologiche del comportamento umano da diverse prospettive, come la biologia molecolare, l’endocrinologia, la farmacologia, l’embriologia o la psicologia comparata.

Gli argomenti più importanti della psicobiologia sono l’evoluzione del cervello, il funzionamento e lo sviluppo del sistema nervoso, i processi sensoriali, il sonno, le emozioni e i comportamenti umani più elementari come il sesso, la fame, la sete, l’aggressività.

  • UNED. Fundamentos de Psicobiología.
  • Universidad de Jaen. Concepto de psicobiología.