Scopriamo insieme il cervo dal ciuffo

07 giugno, 2020
Lo sapevate che le zanne sono una caratteristica comune di alcune specie di cervi asiatici? Vi diciamo di più in questo articolo.
 

Il cervo dal ciuffo (nome scientifico Elaphodus cephalophus) è un mammifero della famiglia dei Cervidi che sembra uscito da un racconto medievale o da una saga fantasy. Invece esiste davvero! Lo riconosciamo subito perché, nonostante sia un animale erbivoro come gli altri cervi, ha le zanne. Scopriamo insieme il cervo dal ciuffo.

In questo articolo vedremo insieme le principali caratteristiche di questa specie che vive in Asia orientale, quali sono le sue abitudini e perché il suo habitat è ancora in fase di studio. Continuate a leggere per saperne di più sul cervo dal ciuffo.

Il cervo dal ciuffo, un mammifero peculiare

Prima di vedere insieme quali sono le caratteristiche del cervo dal ciuffo, è importante notare un dettaglio importante.

In passato, tutti i cervi erano di dimensioni relativamente piccole e presentavano corna e zanne. Ma, a causa delle contingenze evolutive e della selezione naturale, si separarono in due grandi gruppi: i cervi con le corna, che erano i più grandi, e i cervi con le zanne, di dimensioni inferiori. Tra questi ultimi troviamo i cervi muschiati e i cervi acquatici.

Branco di cervi
 

Come abbiamo detto prima, ciò che rende così speciale il cervo dal ciuffo sono i due canini che sporgono dalla sua bocca. Questi possono essere molto lunghi, affilati e spessi. Tuttavia, ce li hanno solo i maschi.

Secondo gli studiosi, le zanne vengono utilizzate per combattere gli altri maschi durante i combattimenti che si svolgono durante il corteggiamento. Pensate che a volte, il solo mostrare le zanne, riesce a far scappare un altro maschio.

Non ci sono prove che le zanne abbiano alcun tipo di scopo legato all’alimentazione. Infatti, come tutti gli erbivori, la dieta del cervo dal ciuffo si basa supiante, erba, frutta e bambù.

Le femmine di questa specie di cervo non hanno le zanne, mentre i maschi le usano per combattere i loro rivali durante il corteggiamento.

Le zanne e altre caratteristiche particolari

Il cervo dal ciuffo è di piccole dimensioni: è alto tra i 50 e i 70 centimetri. Tuttavia, è più grande delle altre specie nel suo gruppo. Il suo corpo è elegante e sottile, e gli esemplari possono variare molto di peso tra loro, dai 17 ai 50 chilogrammi.

Il pelo è spesso, composto da peli corti e rigidi, di colore marrone molto scuro in inverno e leggermente più chiaro in estate. Sulla testa presenta delle lunghe ciocche di pelo, con una caratteristica forma a ferro di cavallo sulla fronte, che è più scura del resto del corpo.

Cervo di profilo
Anche se non si notano molto a causa della lunghezza del mantello, i maschi di questa specie hanno anche due piccole corna in testa.
 

Abitudini riproduttive

Le femmine del cervo dal ciuffo raggiungono la maturità sessuale a 9-10 mesi. A partire da quel momento, le femmine entrano in calore, di solito nel tardo autunno. Allora i maschi iniziano con il corteggiamento, che consiste nell’emettere suoni simili all’abbaiare e in combattimenti ritualizzati con altri maschi.

Il primo parto avviene di solito quando hanno circa un anno e mezzo. Dopo una gestazione di 180 giorni circa, i cuccioli nascono nella tarda primavera o all’inizio dell’estate. Normalmente, le femmine di cervo dal ciuffo partoriscono un solo cucciolo, ma a volte ne nascono due.

Altre peculiarità del cervo dal ciuffo

Il cervo dal ciuffo è un mammifero dalle abitudini solitarie. Tuttavia, può andare in coppia in alcune occasioni, soprattutto durante la stagione degli amori.

piccolo erbivoro in un bosco

È un animale dalle abitudini notturne. Ecco perché è molto più attivo quando c’è solo un po’ di luce nell’ambiente. Ad esempio, quando il sole sta tramontando o quando inizia a sorgere.

I suoi territori sono ben definiti: infatti è solito battere gli stessi percorsi. Oltre ad aggirarsi negli stessi luoghi, lascia tracce molto chiare. Questo, sfortunatamente, lo rende facile preda delle trappole dei cacciatori.

 

Si sta ancora cercando di capire quale sia l’habitat preferito del cervo dal ciuffo. Nonostante ciò, si sa che questi animali prediligono le foreste umide a foglia larga. Il loro territorio di solito si aggira intorno ai corsi d’acqua e nelle zone dove è più facile trovare cibo.

Sebbene questa specie sia originaria della Cina e sia diffusa per lo più nelle aree al centro e al sud del paese, ci sono tracce della sua esistenza in Birmania. Tuttavia, al momento non è stato possibile trovare nessun esemplare. Forse perché si spingono in regioni ad accesso molto limitato, isolate e ad alta quota, difficili – se non impossibili – da raggiungere da parte dell’uomo.

 
  • Harris, R.B. & Jiang, Z. 2015. Elaphodus cephalophus. The IUCN Red List of Threatened Species 2015: e.T7112A22159620.
  • Li, X., Buzzard, P., & Jiang, X. (2014). Habitat associations of four ungulates in mountain forests of southwest China, based on camera trapping and dung counts data. Population Ecology, 56(1), 251-256.
  • Leslie Jr, D. M., Lee, D. N., & Dolman, R. W. (2013). Elaphodus cephalophus (Artiodactyla: Cervidae). Mammalian Species, 45(904), 80-91.
  • LIU, L., & HU, J. (2008). Habitat selection by tufted deer (Elaphodus cephalophus cephalophus) in spring in Fentongzhai Nature Reserve, Sichuan Province. Sichuan Journal of Zoology, 27, 135-141.
  • Redacción National Geographic. (2014). Ciervos con colmillos. National Geographic. Disponible en: https://www.nationalgeographic.es/animales/ciervos-con-colmillos