Skookum, un piccolo gatto pieno di riccioli

· 4 luglio 2018

Cosa può accadere quando l’uomo gioca a “essere Dio“? Bene, molte cose: spesso in negativo e, a volte, in positivo (o almeno così ci piace pensare). Come quando crea nuove razze di gatti. Questo è il caso dello Skookum, un piccolo felino domestico con zampe corte e ricciolute.

Tutto ciò che bisogna sapere sul gatto Skookum

Questo micio, bello e amichevole, è il risultato dell’incrocio tra due esemplari di Munchkin e LaPerm. Dal primo, lo Skookum ha ereditato le zampe corte. Dal secondo, la pelliccia evidentemente riccia.

La razza, considerata sperimentale da alcune associazioni feline, è emersa negli Stati Uniti nel primo decennio degli Anni ’90. L’iniziativa è stata presa dall’allevatore Roy Galusha, poi seguito a ruota da altri allevatori, dentro e fuori il paese a stelle e striscie. In breve tempo, dunque, lo Skookum si è diffuso anche in altri paesei dell’Europa, in Australia e in Nuova Zelanda.

Il nome della razza deriva dalla lingua Chinook, una tribù nativa americana, ubicata a nord ovest del paese. In italiano, significa “potente”: un buon modo per compensare le piccole dimensioni di questo affascinante gattino.

Il gatto Skookum fu creato dall’incrocio tra un esemplare di LaPerm e un Munchkin. Dai suoi genitori ha ereditato il pelo arricciato e le zampe corte. In lingua Chinook, il suo nome significa “potente”.

un cucciolo di gatto Skookum su sfondo bianco

Caratteristiche fisiche dello Skookum

Oltre ai ricci e alle sue zampe corte – quelle posteriori sono leggermente più lunghe – il gatto Skookum sfoggia le seguenti caratteristiche fisiche:

  • Struttura muscolosa.
  • I maschi pesano 2-3 kg, le femmine non superano mai i 2 kg.
  • La testa è a forma di cuneo.
  • Ha il collo arrotondato.
  • Occhi espressivi a forma di noce.
  • Sopracciglia e baffi arricciati.
  • Orecchie grandi e appuntite.
  • Pelliccia morbida, assai lucente.
  • Coda lunga e pelosa.
  • Disponibile in vari colori: bianco, nero, marrone, bicolore e tabby.

Inoltre, i maschi sono più ricci rispetto alle femmine. Ad ogni modo, qualunque sia il sesso, sono animali davvero belli e che viene voglia di coccolare, per via della loro particolare pelliccia.

Un gatto simpatico e anche intelligente

I gatti che appartengono a questa razza sono animali amorevoli e molto attivi. Sono socievoli e intelligenti, amano giocare e divertirsi, e sono sempre disposti a saltare e arrampicarsi nonostante abbiano le zampe corte.

Skookum tricolore

Amano nascondersi in posti strani. Fiduciosi ed estroversi, vanno d’accordo con altri animali domestici e con i bambini. Dotati di molta energia e grande curiosità, amano essere coccolati dal proprio padrone.

Prendete in considerazione tutte queste informazioni prima di adottare uno Skookum, per essere sicuri che sia il tipo di animale domestico giusto per voi. Ricordate sempre che si tratta di una vita e non di un oggetto (come un peluche) che può essere usato e gettato via (peggio ancora, abbandonato).

Come prendersi cura di uno Skookum?

Spazzolarlo 2-3 volte a settimana, con un pettine a setole morbide, sarà sufficiente a mantenere il cappotto riccio dello Skookum in condizioni ottimali.

D’altra parte, essendo una razza relativamente nuova, non sono stati ancora rilevati problemi di salute. E mentre molti temono problemi alla spina dorsale, per via delle zampe corte, finora sembra che questi problemi non siano stati rilevati.

Ad ogni modo, per evitare che questo disturbo possa insorgere in futuro, il gatto dovrebbe fare esercizio ogni giorno. Se non avete un patio o un giardino adeguatamente allestito, una buona idea è abituarlo a camminare al guinzaglio.

È bene che sappiate che le zampe corte che alcuni gatti presentano sono dovute a una forma di nanismo chiamata acondroplasia. Gli allevatori fanno in modo che lo Skookum – e altre razze – nascano con questa “particolarità”. Giudicate voi se considerare questa procedura corretta o, al contrario, decisamente discutibile.