Gatto Sokoke: scopriamo le sue caratteristiche

17 gennaio, 2019
A dispetto della sua indole selvaggia, questo gatto è molto socievole ed ama la compagnia degli umani

Anche se il suo aspetto elegante e stilizzato ci ricorda un gatto selvatico e ci fa pensare ad una razza ibrida, il Sokoke è un autentico rappresentante del Felis catus.

Socievole e attivo, il Sokoke è un grande scalatore che ha bisogno di spazio per esercitarsi.

Dall’Africa al mondo

Il gatto Sokoke ha sviluppato nel corso del tempo caratteristiche particolari che gli hanno permesso di diventare una vera e propria razza.

Questo felino è originario delle zone costiere del Kenya, in particolare dalle foreste pluviali del Parco Nazionale Arabuko Sokoke, da cui deriva il suo nome.

Per diversi secoli ha vissuto isolato dagli altri gatti e la sua riproduzione è avvenuta in modo naturale, per cui il suo aspetto è piuttosto omogeneo.

È arrivato in Europa nel secolo scorso, dalla mano di un’allevatrice della Danimarca. Da lì si è diffuso negli altri paesi del vecchio continente e nel resto del mondo.

Sebbene non sia ancora una razza molto popolare, è stata riconosciuta dalle principali associazioni feline.

Vi presentiamo il gatto Sokoke, un felino delle foreste pluviali del Kenya che è stato introdotto in Europa negli anni ’80 del secolo scorso.

Caratteristiche Sokoke

Caratteristiche fisiche del Sokoke

Snello ma muscoloso, questo gatto di medie dimensioni si distingue per la vista, l’udito e l’olfatto altamente sviluppati. Altre caratteristiche di questa bellissima razza sono:

  • Testa piccola rispetto al corpo, a forma di cuneo e appiattita nella parte superiore. Il mento è ben definito.
  • Occhi a mandorla, grandi e leggermente obliqui. I colori vanno dall’ambra al verde.
  • Orecchie di media grandezza che si assottigliano sulla punta, ma comunque arrotondate.
  • Gambe lunghe e muscolose. Quelle posteriori sono più lunghe di quelle anteriori.
  • Coda lunga e sottile, con anelli scuri e larghi.
  • Pelo corto e con colori che vanno dal marrone chiaro al legno scuro, con tocchi di sabbia, giallo e ocra. Presenta anche dei dettagli neri che formano sfumature originali.

Un gatto che ha bisogno di spazio per esercitarsi

Nonostante le sue origini selvagge, il gatto Sokoke è un animale molto socievole che ama la compagnia degli umani. Va molto d’accordo con i bambini e con gli altri animali domestici e comunica attraverso dei miagolii che emette abbastanza spesso. Si tratta, senza dubbio, di un gattino chiacchierone.

Dal momento che è molto intelligente, può essere addestrato per portarlo a fare una passeggiata al guinzaglio. In casa, segue il padrone ovunque.

Ad ogni modo, è un gatto indipendente, molto attivo e curioso che ama arrampicarsi, saltare e scivolare attraverso spazi stretti. Non è consigliabile tenerlo in un appartamento: ha bisogno di spazio per giocare e correre.

Ama stare sugli alberi, come nelle foreste africane. Quindi, se non avete un giardino, sarebbe ottimo per lui poter giocare con un albero per gatti.

Prendersi cura del gatto Sokoke

Come prendersi cura del gatto Sokoke

Il Sokoke ha un’aspettativa di vita tra i 12 e i 15 anni. È una razza molto sana grazie alla selezione naturale e, al momento, non presenta malattie caratteristiche.

Inoltre, come con qualsiasi animale domestico, si consiglia di farlo visitare regolarmente da un veterinario per verificare che tutto vada per il meglio e rispettare il calendario di vaccinazione.

Inoltre, il professionista vi indicherà il tipo di alimentazione in base alle caratteristiche del gatto in ogni fase della sua vita.

Una spazzolata settimanale sarà sufficiente per mantenere il suo pelo corto lucido e levigato. Infine, assicuratevi che abbia sempre abbastanza spazio per esercitarsi.