Come tenere tranquillo il vostro cane

17 Luglio 2017

Non è mai facile avere un animale domestico. Tenere un cane in casa può risultare difficile, specie se ha un temperamento molto attivo. Ecco quindi un articolo dedicato a come tenere tranquillo il vostro cane. Vedremo una serie di metodi per calmare il vostro amico a quattro zampe. Così potrete migliorare la convivenza e stare bene entrambi.

I trucchi per tenere tranquillo il vostro cane

Esistono dei metodi che vi potranno sembrare banali ma, in generale, servono solo affetto e pazienza per poter tenere buono il vostro cane. Per aiutarvi a tranquillizzare e calmare i cani che avete in casa, abbiamo preparato per voi un elenco con 8 consigli principali. Vi saranno utili per fare in modo che il vostro amico a quattro zampe si mantenga tranquillo durante tutta la giornata.

1. Rinforzo positivo

Come tenere tranquillo il vostro cane

Ogni volta che il vostro cane fa qualcosa di buono o corretto, è buona idea premiarlo. Per esempio, se si è adagiato tranquillamente accanto ai vostri piedi, accarezzatelo e parlategli dolcemente. Non gridate né urlate ordini imperativi per obbligarlo a fare ciò che volete. Usate dei croccantini o dolcetti per cani per migliorare, costantemente, il suo modo di agire con voi, con gli altri e nell’ambiente.

2. Lavorate usando il comando “sdraiato”

Se abituate il vostro animale a mantenersi calmo e tranquillo in casa, potrete contare su un’atmosfera silenziosa, senza che nessuno possa sapere se abbiate un cane o meno. Si tratta di un comando su cui occorre lavorare con molta pazienza.

Una volta che glielo avete insegnato, potrete giocare con esso. Lavorate con il comando “sdraiato” quando avete ospiti in casa o, per strada, se dovete fare qualcosa o salutare qualcuno. In tal modo, instaurerete nell’animale il concetto di tranquillità che si attiva ad un comando preciso.

3. Usare un tono di voce basso

Non sono importanti le parole che usate: il cane non può capirvi. La chiave della comunicazione con il vostro animale risiede invece nel tono usato. Per fare in modo che il vostro amico a quattro zampe risponda positivamente ai comandi, occorre che impariate a parlare in modo lento e dolce. Eviterete che pensi che si tratti di un ordine, smuovendo la sua indole di fedeltà e ubbidienza. Usate segnali moderati con le mani per distinguerli da quelli bruschi, invece utilizzati se si comporta male.

4. Non premiare comportamenti agitati

Se il vostro cane appare nervoso o eccitato, il primo obiettivo è calmarlo. Ovvero non continuare né aumentare il suo livello di stress emotivo. Un caso tipico è quando rincasate. L’animale correrà verso la porta, pronto a saltarvi addosso, abbaiando e muovendosi con eccitazione. Fate finta di niente, nessun contatto visivo, né carezza: evitatelo. Fate passare qualche istante e appena si è calmato, salutatelo normalmente e giocate con lui. In questo modo imparerà a calmarsi, sapendo che è l’unico vero modo per avere la vostra attenzione e, ancor meglio, le vostro coccole.

5. Giocate o addestratelo quando è calmo

Se avete deciso di provare un nuovo gioco o desiderate insegnare qualcosa di carino al vostro cane, evitate i momenti in cui è nervoso o agitato. Per poter avere successo e, sopratutto, garantirvi la sua completa attenzione, è meglio scegliere i momenti di tranquillità. Sarà più sensibile ai comandi e maggiormente ricettivo rispetto agli insegnamenti che vorrete dargli.

6. Imparate a conoscere il vostro cane

Come tenere tranquillo il vostro cane

Solitamente, ai cani non piacciono i rumori forti. Parliamo di tuoni, petardi, sirene, grida… Sia perché, per natura, captano tali suoni con maggior potenza e in anticipo, rispetto agli umani. Poi perché, non conoscendo la loro reale provenienza, ne vengono spaventati. Non rimproverate mai il vostro cane se il suo nervosismo è provocato da paura o stress. Anzi, imparate a capire quando soffre per qualcosa e calmatelo, facendogli capire che siete lì per lui, disposti a proteggerlo.

7. Massaggi

Anche se potrà sembrarvi strano, molti proprietari di cani si trovano benissimo con la tecnica dei massaggi. Funzionano perfettamente per rilassare persino noi umani. E’ logico, quindi, che i loro effetti positivi favoriscano uno stato di calma nel cane. Esistono vari tipi di massaggi che potrete fare al vostro amico a quattro zampe. Le zone più indicate sono il ventre e il sottomento.

8. Rafforzare la fiducia

E’ molto importante che il vostro cane confidi in voi. Un consiglio fondamentale per coloro che hanno accolto in casa un cane più problematico. Per esempio, un esemplare che proviene da un canile o che ha vissuto un passato turbolento. Una volta conquistata la sua fiducia, con l’affetto, le attenzioni e il rispetto necessari, sarà molto più semplice tenere tranquillo il vostro cane.