Come tenere un furetto in casa correttamente

· 11 novembre 2018
Stiamo parlando di un animale selvatico i cui istinti possono essere addolciti tramite un adeguato processo di domesticazione, ma non completamente.

Prima di accogliere un furetto in casa, vale la pena conoscere meglio vari aspetti di questo mustelide. Per esempio il suo carattere, ciò di cui ha bisogno e come gestirlo, senza commettere errori.

In questo articolo, abbiamo riunito le principali considerazioni su come tenere un furetto in casa correttamente.

Il furetto: aspetti morfologici e comportamento

Il furetto è un piccolo mammifero carnivoro che di solito pesa circa 1-2 kg. Possiede una personalità molto attiva ed è estremamente curioso. Inoltre, è in grado di convivere con adulti e bambini, se viene adeguatamente educato.

Questi piccoli animali raggiungono l’età adulta dopo il primo anno di età.

Hanno un’aspettativa di vita di circa 8 anni e sono prevalentemente attivi di notte. Pensate che un furetto può dormire fino a 15 ore al giorno, l’importante è che ci sia buio assoluto.

Tenere un furetto a casa: cura e considerazioni

Un animale selvatico che può essere addomesticato

Stiamo parlando di un animale selvatico i cui istinti possono essere addolciti tramite un adeguato processo di domesticazione, ma non completamente. Avere un furetto in casa significa toglierlo dal suo habitat naturale e limitare la sua natura. Per questo motivo, l’adattamento a una vita domestica richiede una serie di passi fondamentali.

Furetto bianco e cane nero

Come sicuramente sapete già, gli unici animali totalmente domestici sono cani e gatti.

Questi possiedono una genetica unica che li porta a conservare le caratteristiche della loro infanzia, anche nella fase adulta.

Ciò impedisce di sviluppare pienamente comportamenti istintivi e favorisce l’addomesticamento e la convivenza a contatto con l’essere umano.

Esperienza e dedicazione del proprietario

A prescindere dal tipo di animale che vorrete tenere in casa, sappiate che ciò comporta tutta una serie di responsabilità che ricadranno solo e solamente sulle vostre spalle.

Se è la prima volta che adottate un essere vivente, prima di un furetto sarebbe meglio concentrarsi su alternative più semplici.

I furetti sono cacciatori per natura, possiedono una grande energia e hanno bisogno di molte cure. Parliamo di una corretta alimentazione, condizioni igieniche ottimali e, ovviamente, un adeguato livello di socializzazione.

Interagire con questi animali richiede conoscenza, tempo e pazienza.

Se l’intenzione è quella di regalare un furetto a un bambino, sarà necessario insegnargli a gestire il suo nuovo amico in modo serio e responsabile. Ricordate sempre che un furetto non è un giocattolo che può essere usato e abbandonato.

Ambiente e habitat

Come avete visto, i furetti hanno molta energia. Amano giocare, esercitarsi, correre liberamente e stare con altri esseri viventi.

Pertanto, è importante dargli uno spazio sufficiente, dentro casa. L’ideale è poter contare su un’area esterna, con alberi, piante e fiori.

Furetto morde le sbarre della gabbia

Per motivi di sicurezza, è consigliabile tenere il furetto in una gabbia adeguata alla sua dimensione.

Ma è importante fornirgli anche momenti di libertà, per preservare la sua salute fisica e mentale.

Socializzazione e convivenza

Il processo di socializzazione consisterà nel domare gli istinti di caccia e adattare le risposte automatiche rispetto a diversi stimoli.

Questo riduce la probabilità di un comportamento aggressivo e migliora la capacità di coesistere con umani e altri animali.

Un furetto può essere aggressivo quando non viene abituato a interagire socialmente.

Se il proprietario non ha il tempo o l’esperienza per addestrarlo, meglio rivolgersi a un professionista specializzato.

Quanto costa avere un furetto?

I furetti possono essere animali domestici abbastanza costosi, quindi è essenziale pianificare tutto con cura e stabilire un budget realistico e adeguato.

Potrebbe essere meglio adottare un altro animale domestico, se non disponete di sufficienti risorse economiche.

Furetto dal veterinario

Tutto inizia con il prezzo di acquisto in un negozio di animali legale, nonché le cure veterinarie specializzate, dieta, accessori, giocattoli.

Senza dimenticare eventuali integratori, vitamine, interventi di emergenza e l’arricchimento ambientale.

Passaporto con microchip

È obbligatorio che ogni furetto domestico abbia il suo passaporto con microchip aggiornato. Questo documento deve essere accompagnato dal libretto sanitario, dove appariranno vaccini e sverminazioni realizzate.

Cosa mangiano i furetti domestici?

Il furetto è un animale carnivoro, ma la convivenza con gli umani può fargli adottare abitudini onnivore.

La sua dieta dovrebbe contenere adeguate proporzioni di proteine, fibre, carboidrati, grassi, vitamine e minerali.

Il modo più semplice per soddisfare le sue esigenze nutrizionali è optare per un buon mangime bilanciato, pensato appositamente per furetti.

Non è consigliabile somministrare carne cruda al furetto, per prevenire la contaminazione da batteri e tossine, né resti di cibo umano.

Furetto domestico mangia

Medicina preventiva e assistenza veterinaria per furetti

Il programma di vaccinazione del furetto inizia nel suo secondo mese di vita e continua ogni anno per tutta la sua vita.

I vaccini più importanti sono quelli contro la rabbia e il cimurro, malattie diffuse e a cui questo animale è particolarmente vulnerabile.

È essenziale sverminare periodicamente l’animale e adottare misure preventive contro le punture di insetti. Si raccomanda inoltre la sterilizzazione per evitare che l’animale tenda a scappare, durante i periodi di calore.

Cure igieniche per un furetto in casa

I furetti richiedono una cura dell’igiene molto precisa. Dovrete lavarlo periodicamente, almeno due o tre volte al mese. Durante l’inverno, si consiglia di ridurre la frequenza: una volta al mese sarà più che sufficiente.

È essenziale utilizzare prodotti specifici per l’igiene dei furetti. Cosmetici umani e prodotti per la pulizia possono avvelenare l’animale e danneggiare seriamente la sua salute.

Avere un furetto in casa richiede tempo, conoscenze adeguate e molta pazienza. Prima di sceglierlo come animale domestico, è importante che siate sicuri di potergli dedicare tempo e garantirgli uno stile di vita adeguato alle sue esigenze.