Tibetan Terrier: dai templi buddisti alle vostre case

Tibetan Terrier: dai templi buddisti alle vostre case

Ultimo aggiornamento: 28 maggio, 2018

Il Tibetan Terrier era originariamente un cane che proteggeva il bestiame e la sua famiglia dagli intrusi. Tuttavia, le caratteristiche positive della sua personalità lo fanno apprezzare anche come animale da compagnia. Ha lasciato i templi buddisti in cui ha vissuto per decenni, entrando oggi nelle case e nei cuori di molti. Per questo motivo, vale la pena conoscere meglio questo antico cane dall’aspetto davvero simpatico.

Storia del Tibetan Terrier

Non si sa esattamente quando sia apparso, per la prima volta, il Tibetan Terrier. Certo è che convive con gli umani da oltre due millenni. Come dice il nome, il suo habitat naturale sono le montagne del Tibet e il suo compito principale era quello di guidare e proteggere il bestiame, anche se è più piccolo rispetto ad altri cani da pastore.

Avendo un carattere equilibrato, vennero impiegati anche come cani da guardia, diventando compagni di vita delle tribù nomadi del Tibet. Li proteggevano di notte e li aiutavano con il bestiame, durante il giorno. Molti di loro vivevano nei templi buddisti e erano tenuti in massima considerazione.

Nonostante il suo nome, non è un cane terrier, cioè adatto a cacciare animali selvatici da tana. E’, più propriamente, un cane da guardia che sa fare anche il pastore. Questo nome è frutto di un errore: quando arrivarono in Inghilterra all’inizio del XX secolo, furono classificati in base alle dimensioni, che erano dunque simili a quelli di altri terrier. Nessuno si preoccupò di indagare quale fosse la loro funzione principale.

Caratteristiche del Tibetan Terrier

La taglia del Tibetan Terrier è curiosa: è grande per gli standard dei terrier ma è piccola per un cane che guida il bestiame. Misurano tra i 35 e i 40 centimetri al garrese, anche se lo standard della razza non fornisce un peso indicativo. Di solito un adulto maschio oscilla tra i 10 e i 16 chilogrammi.

La sua caratteristica fisica più particolare è relativa alla sua lunga pelliccia. Tutto il corpo ne è ricoperto e questo folto mantello può essere liscio o ondulato. E’ più lungo su pancia, orecchie e coda. E’ un po’ come se avesse una barba e persino i piedi sono coperti da tantissimi peli. Insomma, viene proprio voglia di abbracciarlo.

un Tibetan Terrier in piedi sulla neve

Per quanto riguarda la struttura fisica, è un cane dall’aspetto robusto e quadrato. I suoi tratti del viso non sono facili da distinguere, a causa dei peli e delle orecchie. Queste ultime sono arrotondate e cadenti, con un’attaccatura più in alto. La coda è arricciata e tenuta verso l’alto.

Comportamento del Tibetan Terrier

La personalità di questo cane gli ha permesso di abbandonare facilmente la montagna per le comodità della vita domestica. Sicuramente possiamo dire che il Tibetan Terrier è un cane con un carattere affabile, familiare e guardiano.

È affettuoso e molto premuroso con la sua famiglia umana, sebbene possa diffidare degli estranei. È anche un cane versatile che, sebbene sia abituato a vivere in montagna, può adattarsi anche alla vita in città.

Questi animali hanno generalmente buoni rapporti con altri cani e sono giocosi, anche se possono essere testardi o un po’ indipendenti. Non si può costringere un Tibetan Terrier a obbedire con la forza. Meglio ricorrere al rinforzo positivo, attraverso ricompense, che vi permetteranno di conquistare la sua fiducia e instaurare un rapporto collaborativo.

Sono cani che non sopportano la solitudine. Possono diventare ansiosi, si annoiano facilmente e il rischio è che mostrino atteggiamenti distruttivi, con la tendenza ad abbaiare in modo eccessivo. Il Tibetan Terrier ama stare in compagnia.

tibetan terrier in montagna

Prendersi cura del Tibetan Terrier

La maggior parte della cure del Tibetan Terrier riguarda, ovviamente, la sua pelliccia. Ha continuamente bisogno di essere spazzolato per eliminare i nodi, le cellule e i peli morti che diventano tantissimi, durante il periodo della muta,

I nodi non sono solo antiestetici, ma possono causare dolore, problemi di movimento e persino dermatiti e altre condizioni negative per la pelle del vostro amico a quattro zampe.

Il pelo di questa razza di cane è formato da due strati: uno esterno e uno interno, lanoso, che lo protegge da temperature estreme, sia fredde che calde. Pertanto, anche se potete accorciare i peli per pulirli o per facilitare l’igiene, tenete presente che un Tibetan Terrier non deve mai essere tosato.

Per quanto riguarda la salute, questa razza di cane è generalmente molto sana. Ciò non significa che potrete evitare le visite mediche: portatelo dal veterinario con frequenza. Non trascurate gli occhi o le orecchie, perché le caratteristiche fisiche di questo cane favoriscono la presenza di infezioni.

Il Tibetan Terrier non è un terrier, anche se il suo carattere testardo ma affettuoso lo fa apparire come uno di loro. E’ originario di una delle zone più emblematiche della Cina, dove ha potuto vivere per lunghi anni a contatto con i monaci buddisti. La sua personalità gli ha permesso di lasciare le montagne per diventare un cane da compagnia davvero perfetto per ogni famiglia.

Potrebbe interessarti ...
Lo Shih Tzu, un cane del Tibet
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Lo Shih Tzu, un cane del Tibet

Lo Shih Tzu,  cagnolino con il muso da leone, ama la comodità e le coccole; adora essere  stare al centro dell'attenzione.