Tiragraffi per gatti – il migliore giocattolo

· 27 luglio 2015

Sono molti i giocattoli che il mercato mette a disposizione dei nostri felini. Forse, proprio perché sono tanti, quando entriamo in un negozio per animali non sappiamo cosa scegliere. E quando alla fine ci decidiamo per uno e lo portiamo al nostro amico peloso, lui ci gioca solo un momento e poi lo ignora..

Quindi, comprare un giocattolo qualunque, a volte non è la scelta migliore. Occorre fare un acquisto ragionato, per non spendere soldi inutilmente.

Per non parlare poi del fatto che spesso, i nostri mici preferiscono giocare con oggetti di casa inaspettati, che non sono propriamente giocattoli. Si va dalla semplice borsa, per arrivare ai mobili, che mai vorremmo vedere trasformati in giocattoli, ma che a loro piacciono così tanto, perché sono divertenti da graffiare e rinforzano le unghie.

Un investimento necessario

gatto-che-gioca

Quindi la scelta migliore è spendere i vostri soldi per un giocattolo utile che verrà realmente utilizzato, come il tiragraffi per gatti. Questo giocattolo senza dubbio sarà di grande aiuto per tutti: vedrete il micio dedicare tempo ed energia a rifarsi le unghie contro questo albero per gatti. Allo stesso tempo, così giocando eviterà di graffiare e rovinare il mobilio.

I tiragraffi sono particolarmente utili per i gatti che amano stare in casa o non possono uscire all’esterno. Infatti quelli che vivono fuori hanno modo di rafforzare le unghie contro gli alberi.

I gatti d’appartamento hanno la stessa necessità ed è per questo che il tiragraffi è stato ideato come sostituto dell’albero.

Molto più che un divertimento

Graffiare certe superfici non solo aiuta il gatto a rinforzare le unghie, ma per lui rappresenta una vera e propria forma di comunicazione. In questo modo i felini marcano il territorio, lasciando forti segnali per gli abitanti della casa, ad esempio altri animali ospiti.

Questo perché nelle zampine i gatti hanno delle ghiandole odorifere, più precisamente nei cuscinetti, con cui rilasciano segnali olfattivi.

Raschiare con le unghie quindi è un’attività necessaria. Da qui l’utilità di procurare al gatto un tiragraffi. È vero che in casa l’oggetto occupa un certo spazio, ma è pur vero che il nostro amico ha bisogno di un posto tutto suo dove sfogare questo istinto.

Dove si compra?

I tiragraffi si possono trovare nei negozi per animali, su internet e si possono anche fare in casa. Ci sono diversi tutorial sul web che vi spiegano passo passo come realizzarli, con pochi materiali facili da reperire.

A volte si preferisce non comprare un giocattolo per il nostro animale, nel timore che poi non lo usi. Per questo, considerando che i materiali necessari sono abbastanza comuni, un tiragraffi “fai da te” vi può dare molta soddisfazione, oltre che farvi risparmiare soldi.

Di solito ci convinciamo a comprarlo dopo che il felino ha già provato il piacere di piantare le unghie sul sofà e poi diventa difficile togliergli questa brutta abitudine.

Come convinco il gatto ad  usarlo?

gatto-che-morde-2

Non è facile convincere un gatto a smettere di graffiare i mobili per cominciare ad utilizzare il tiragraffi, per quanto bello sia il modello che avete acquistato o realizzato in casa. Ma non è nemmeno impossibile.

È una questione di tempo, alla fine comincerà ad usarlo, occorre solo spostare il tiragraffi nelle zone dove di solito il gatto ama piantare gli artigli. Se, ad esempio, gli piace graffiare le gambe di una sedia, portate lì il giocattolo, perché cominci ad imparare dove può rifarsi le unghie.

Una volta cominciato ad usarlo, lascerà sull’oggetto il suo odore e di conseguenza sarà portato ad usarlo sempre più frequentemente.

Esiste in commercio anche un’erba, chiamata catnip (Nepeta Cataria) che ai gatti piace tanto: mettetene un po’ sul tiragraffi per incentivarne l’uso.

Ai mici piacciono i posti tranquilli, quindi una volta che avrà imparato ad utilizzarlo, potete spostare il tiragraffi in una zona più appropriata.

Alle volte non è il tiragraffi in sé a non piacere, ma è solo un problema di forma o posizione, che può essere orizzontale o verticale. Prima di scoraggiarvi, provate a cambiare la posizione o la forma del tiragraffi, fino a trovare quella giusta per il vostro piccolo amico.