Trucchi e consigli per dare le pillole al gatto

23 Maggio 2019
Dare le pillole al gatto può non essere affatto facile. I nostri amici felini infatti si tengono volentieri alla larga da medicine e sostanze sgradevoli sul palato. Ecco qualche trucco per riuscire nell'impresa senza trasformarla in una guerra.

Gli amici dei felici sanno quanto può essere difficile dare le pillole al gatto, così come qualunque altro tipo di medicina. I gatti di solito hanno un carattere indomabile e provano una vera avversione per il veterinario e tutto ciò che ha a che fare con le medicine.

Inoltre, questi piccoli felini hanno artigli e denti molto affilati. Allora, come fare per dargli le pillole senza farsi male? Di certo non riuscirete a convincerlo con parole amorevoli o spiegandogli quanto sarà bello per lui prenderle. Di seguito, vi diamo alcuni suggerimenti e trucchi per dare le pillole al gatto senza che questa semplice azione si trasformi in una guerra senza quartiere.

4 modi per dare pillole al gatto

1. Allenate il vostro gatto

Alcuni veterinari raccomandano di anticipare la necessità di dare pillole al gatto e di abitualo fin dall’infanzia. In questo modo, quando sarà realmente necessario non ci saranno problemi.

L’idea è di abituare il gatto a tollerare il contatto che sarà necessario nel momento in cui dovrà prendere un farmaco. La prima cosa è abituarlo a farsi toccare delicatamente il viso e la bocca. È necessario farlo regolarmente, per brevi periodi. Potreste dargli un premio o accarezzarlo dopo questo contatto per associarlo a qualcosa di positivo.

Una volta che si è abituato, potrete usare il pollice e il medio per aprire leggermente la bocca. Questo gesto può essere accompagnato dall’introduzione nella bocca di un piccolo pezzo di cibo che non ha bisogno di masticare. Magari seguito da un premio o una carezza, in modo tale da prenderlo come un gioco o come una cosa positiva.

gattino prende una medicina

2. Schiacciate la pillola e mescolatela con il cibo

Questo metodo consiste nello schiacciare la pillola e mescolarla con il cibo preferito del gatto. Si tratta di “nascondere” l’odore della medicina tra il cibo in modo che il gatto possa assumerla senza rendersene conto. Ma chi ha un gatto domestico sa che non sarà facile.

Da un lato, questa tecnica spesso non è efficace perché, nel caso in cui il gatto non mangi tutto, sarà difficile sapere se ha preso la dose completa del farmaco. Inoltre, il gatto potrebbe associare il cibo al gusto della pillola e smettere di mangiarlo.

Allo stesso modo, dovremmo sapere che nel mercato ci sono alcune pillole, come le pillole a rilascio prolungato, che non devono essere tagliate o, peggio ancora, schiacciate, perché perdono il loro effetto. D’altra parte, alcuni farmaci non devono essere somministrati insieme al cibo, al contrario, devono essere assunti a stomaco vuoto.

3. Nascondete la pillola in un pezzo di cibo

Questo può essere un metodo efficace per dare le pillole al gatto. Consiste nello scegliere un cibo che il gatto è abituato a mangiare e prenderne un pezzo molto piccolo, che non ha bisogno di essere masticato. L’idea è di nascondere la pillola, intera, dentro quel boccone e metterlo nella bocca del gatto perché lo ingoi tutto intero.

Prima di iniziare la procedura, è necessario avere alcuni snack pronti. In questo modo, al gatto può essere offerto prima un morso senza la pillola e dopo quello contenente il farmaco.

Può succedere che l’animale si accorga che il suo cibo non è uguale alle altre volte; in tal caso non vale la pena insistere, perché lo rifiuterà.

gatto prende una medicina

4. Metodo drastico per dare le pillole al gatto

Infine, anche se può sembrare un po ‘drastico, mettere l’intera pillola direttamente in bocca e costringerlo a deglutire può essere l’unico modo per assicurarsi di somministrargli la dose di farmaci di cui ha bisogno. Sarà necessario immobilizzarlo per eseguire questa manovra.

La prima cosa da fare è prendere un asciugamano o un lenzuolo con cui avvolgere delicatamente l’animale. Ciò consentirà alle zampe di essere coperte e attaccate al corpo. Solo la testa dovrebbe restare libera.

Successivamente, bisogna mettere il gatto sulle cosce di chi ha il compito di somministrargli la pillola, con la testa in direzione delle ginocchia. Ora che il gatto è immobilizzato, aprire il muso con l’aiuto di una mano.

Con l’altra mano inserire la compressa all’interno della bocca, sul retro della lingua. Quando chiudete il muso, il gatto ingoierà la pillola.

Quale di queste opzioni vi sembra la più adatta per il vostro gatto? Non vi resta che provare per scegliere quella più adatta.