Animali a cui la vita ha dato una seconda opportunità

Abbandono, maltrattamento, sfruttamento, eutanasie che possono essere evitate: la lista delle atrocità che l’uomo commette contro gli altri esseri viventi è infinita. Però la vita a volte sa fare giustizia e, in questo articolo, oggi, vi vogliamo raccontare la storia di alcuni animali che hanno avuto la fortuna di avere una seconda opportunità.

Animali da compagnia abbandonati che hanno trovato  una nuova casa

cane-per-strada

Chi di voi non ha mai visto per strada un cane abbandonato a sé stesso? Povere bestie indifese, malnutriti, feriti o malati, i quali, con un po’ di fortuna, vengono presi da qualche anima pia, disposta ad accoglierli nella propria caso o, almeno, a portarli ad un centro per la protezione degli animali, dove riescono a rimettersi in forze e dove restano ad aspettare che qualcuno li adotti.

Vi sono storie del genere che diventano famose, perché se ne parla sui giornali o perché si diffondono sulle reti sociali, e ci rallegriamo del fatto che alcuni di questi animali, solo qualcuno purtroppo, riescano a sfidare il proprio destino e trovare finalmente l’amore e le attenzioni che meritano.

Tempo fa, ad esempio, ci siamo commossi per la notizia di un cane che era stato ferito a pugnalate sul capo in Spagna e che, in seguito, era poi stato adottato da una famiglia.

Vi abbiamo parlato anche di una tartaruga abbandonata che vagabondava lungo una strada, finché la fortuna non ha voluto che diventasse la beniamina di una residenza per anziani, ai quali dava allegria con la sua compagnia.

La vita a volte dà una seconda opportunità, anche nel caso di animali abbandonati o con qualche problema fisico che non gli permette di fare una vita normale.

La scienza a volte si schiera dalla parte degli animali

Ci sono anche storie di animali che hanno avuto una seconda opportunità grazie ai progressi della medicina veterinaria e della tecnologia.

Grazie a ciò, animali che con ogni probabilità sarebbero stati incapaci di sopravvivere nel proprio habitat naturale o che, nel peggiore dei casi, sarebbero stati abbandonati o sacrificati, oggi possono condurre un’esistenza felice nonostante siano nati senza arti o li abbiano persi a causa di incidenti, malattie o ferite, quasi sempre causate dagli uomini.

Ancora una volta, la fortuna mette sul cammino di questi poveri animali delle persone disposte a ridargli una vita normale.

Storie di animali a cui la vita ha dato una seconda opportunità

Vi raccontiamo ora alcune storie commoventi di animali che, nonostante le loro limitazioni fisiche, sono ritornati a fare una vita normale grazie all’intervento umano.

Macho, il cavallo

Questo cavallo è stato trovato in gravi condizioni di malnutrizione e con una zampa in cancrena, sul ciglio di una strada, in India. Nonostante tutti consigliassero l’eutanasia, i veterinari gli hanno amputato la zampa e gli hanno messo una protesi, con cui ha potuto ricominciare a trottare.

Bunker, la gru

Questo povero uccello aveva perso una zampa a causa del forte impatto di una pallina da golf, in Canada. Grazie alla protesi che le è stata applicata, la gru è ritornata a fare la vita di sempre: anche se costantemente sotto monitoraggio, vive di nuovo allo stato brado.

Motala, l’elefante

Questo pachiderma aveva perso parte di una delle zampe anteriori, a causa dello scoppio di una mina anti uomo, in un bosco nel sud della Thailandia. Da quel giorno Matala ha ripreso a camminare grazie alle protesi che le sostituiscono a mano a mano che il suo peso va aumentando.

Beauty, l’aquila calva

A causa di uno sparo di alcuni cacciatori di frodo, in Alaska, questa aquila calva aveva perso gran parte del suo becco, fatto che non le permetteva di bere e di mangiare. Per questo motivo, le è stata costruita una protesi, fabbricata con una stampante 3D, grazie alla quale, oggi, Beauty può condurre una vita normale.

Chris, il maialino

maialino

Questo simpatico maialino era nato con una malformazione alle zampe posteriori che non gli permetteva di camminare. Il veterinario statunitense che lo ha adottato gli ha costruito una sedia a rotelle con parti di giocattoli di recupero.

Vi lasciamo con questo commovente video, affinché possiate vedere come si muove il piccolo Chirs.

Fuji, il delfino

Questo esemplare femmina di delfino aveva subito l’amputazione di gran parte della sua coda, a causa di  una malattia. Oggi, anche se non può usare a tempo pieno la protesi che le è stata costruita, è in grado di nuotare, durante una parte della giornata, con i suoi simili che vivono con lei in un acquario di un’isola del Giappone.

E voi, conoscete per caso la storia di qualche animale a cui la vita ha dato una seconda opportunità?