Cos’è la sindrome urologica felina?

Che la salute venga prima di tutto è una grande verità. Un modo per prenderci cura di essa consiste nel saper riconoscere qualsiasi segnale che ci indica che qualcosa la sta mettendo in pericolo, così da poter agire di conseguenza.

Oggi vedremo una delle malattie che possono colpire i nostri gatti: la sindrome urologica felina. Prestate molta attenzione.

La sindrome urologica felina

La sindrome urologica felina consiste in un’infiammazione dell’uretra dovuta a una cistite o a un uretrite.

I sintomi principali sono un’urinazione frequente con tracce di sangue, e può inoltre presentarsi un’ostruzione totale o parziale dell’uretra dell’animale.

Come individuare la sindrome urologica felina

lettiera gatto

Non si tratta di un tema da prendere alla leggera, visto che se non si risolve per tempo potrebbe avere conseguenze fatali per il vostro gatto, e necessita inoltre di un trattamento specifico.

Il modo migliore di diagnosticare la malattia è attraverso l’osservazione da parte del padrone di alcuni segnali d’allarme.

Per questo motivo non si può ignorare qualsiasi indizio che vi indichi che qualcosa non va.

Si può trattare per esempio di un cambiamento nell’animale con rispetto alle sue normali abitudini urinarie. Ha difficoltà nel farlo, lo fa più volte del normale e non nel posto stabilito, o presenta addirittura tracce di sangue nel liquido.

Tutti questi segnali possono essere la prova che il gatto soffre della sindrome urologica felina.

Altri fenomeni che possono farvi sorgere il sospetto che il gatto ne soffra sono vomito, apatia e perdita dell’appetito. Se ciò succede, sarà di vitale importanza recarsi subito dal veterinario, così che possa valutare lo stato dell’animale.

Fattori di rischio per la sindrome urologica felina

Esiste una serie di cause che aumentano le probabilità che si verifichi la sindrome urologica felina.

Età

Come nel caso di tante altre malattie, le possibilità di soffrire di questa patologia aumentano con l’età del gatto.

Peso

L’obesità può essere un altro fattore scatenante.

Sesso

Anche se la malattia può colpire entrambi i sessi, per una semplice questione di anatomia è più frequente nei maschi, nei quali si presenta inoltre con maggiori complicazioni.

Dieta

Poiché l’infiammazione è una conseguenza della presenza di cristalli nelle urine, le abitudini alimentarie del gatto possono giocare un ruolo fondamentale. È infatti più probabile che ne siano colpiti i gatti che ingeriscono una grande quantità di cibo accompagnato da pochi liquidi.

Come prevenire la sindrome urologica felina

gatto-fontana

Se avete un gatto, così come con qualsiasi altro animale domestico, potrete godere di un’infinità di benefici prodotto della convivenza con lui. Ma come tutto nella vita, ci sono altrettante responsabilità che non possono essere ignorate.

Quando si decide volontariamente di adottare un animale, si accetta automaticamente di farsi carico di tutte le azioni necessarie per farlo stare bene.

È perciò fondamentale che vi occupiate di proteggerlo da qualsiasi cosa possa fargli del male, e in questo caso, le cui conseguenze possano portarlo a soffrire di sindrome urologica felina. Creategli dunque una buona dieta povera di magnesio, sostanza che può stare alla base di questa patologia.

È inoltre imprescindibile essere scrupolosi per quel che riguarda la cura dell’igiene, ad esempio sforzandovi di far sì che la lettiera sia sempre pulita.

Non dimenticatevi della necessità che faccia la quantità sufficiente di urine al giorno, per cui è importante che beva molta acqua.

A questo punto è necessario sottolineare che un eccesso di alcalinità nelle urine inciderà direttamente con l’apparizione della sindrome urologica felina. Le cause possono essere svariate, dal tipo e dalla quantità degli alimenti ingeriti, ad infezioni originate da batteri.

Cosa fare se il vostro gatto contrae la sindrome urologica felina

Può capitare che, nonostante tutti i vostri sforzi, il vostro animale contragga in ultimo la malattia. In quel caso, soprattutto se l’apparato urinario si è completamente ostruito, l’animale non riuscirà a svuotare la vescica, il che potrebbe supporre un problema molto serio.

Se ciò accade è necessario non perdere tempo e prendere le giuste misure, recandosi con urgenza al pronto soccorso veterinario.

È probabile che l’animale debba essere ricoverato per qualche giorno all’interno della struttura, dove dovrà essere idratato quotidianamente, i valori del sangue gli saranno ripristinati e qualsiasi calcolo che stia impedendo la fuoriuscita delle urine sarà eliminato.

Il processo durerà poco, e siate certi che il vostro gatto sarà presto pronto per godere di nuovo di un eccellente stato di salute.