Come evitare che il vostro cane graffi le porte

Graffiare la porta di casa è uno dei tanti comportamenti che potrebbe avere il vostro cane quando resta da solo. Il motivo è quella che viene comunemente chiamata ansia da separazione, che consiste nella ansia profonda e irrazionale che prova l’animale di fronte all’assenza del padrone e che colpisce il 15% della popolazione canina. L’ansia a volte si esteriorizza con latrati, pianti e lamenti vari: tra questi vi sono anche i graffi alle porte.

Come evitare che il cane graffi le porte di casa vostra

cane con la faccia nella porta

Per avere successo, dovrete fare in modo che il vostro cane si abitui a stare da solo, o meglio, che impari a vivere senza di voi. Però, soprattutto, dovrete fargli capire che tornerete.

Succede spesso che, quasi come per compensare la vostra assenza, vi mostriate molto affettuosi con i vostri cani sia prima di uscire, che al vostro ritorno a casa. Purtroppo questo atteggiamento ha un effetto molto negativo sul cane e di solito, quanto più dimostrerete affetto, tanto più il cane sentirà la vostra assenza e, di conseguenza, tanto più graffierà le vostre porte. Dovrete fargli capire che voi non siete preoccupati per questo momento di distacco; in questo modo anche lui imparerà a non farlo. Dunque:

  • Poco prima di uscire, cercate di non prestargli attenzione. Potreste anche uscire senza salutarlo.
  • Quando siete in casa evitate di mostrare interesse per lui in ogni momento. Il vostro cane deve imparare che è normale passare del tempo senza che il padrone gli presti attenzioni e viceversa.
  • Quando tornate a casa, se si lancerà a farmi le feste, ignoratelo finché non sarà calmo, solo dopo dovrete salutarlo senza fargli troppi complimenti. Più dimostrativi sarete, più lui sarà ansioso del vostro arrivo. Volete che impari a vivere senza di voi, almeno per il tempo che siete fuori casa. E che impari che quando uscite non succede nulla di male. Che ritornerete.
  • Evitate anche di portarlo subito fuori a passeggio. Lasciate che si rilassi un po’. Così, col tempo, smetterà di mettere in relazione il vostro arrivo con la passeggiata. Questo aiuterà a ridurre la sua ansia.
  • Modificate la vostra routine giornaliera. Il vostro cane conosce benissimo le vostre abitudini e, per questo, comincerà a dimostrare ansia con anticipo. Per esempio: sa che fate la doccia, la colazione, prendete le chiavi e andate via. Provate con la stessa routine ma senza uscire di casa: in questo modo smetterà di associare queste azioni alla vostra uscita.
  • Per farlo abituare gradualmente alla vostra assenza, dovete iniziare uscendo per brevi periodi, che potrete estendere man mano che inizierà a sopportare la separazione.

Potete provare anche con un esercizio di addestramento, usando l’ordine RESTA, per farlo stare tranquillo mentre voi vi allontanate, finché non sarete fuori dalla sua vista. Non lo sgridate se non riesce a seguire l’ordine e ricompensatelo quando lo seguirà. Così rafforzerete l’idea che restare lontani per un po’ non è una cosa così negativa, e inoltre riceverà dei premi.

Altri modi per prevenire l’ansia e i graffi

cucciolo bianco e nero alla finestra

Altri mezzi che potrete usare per alleggerire l’ansia del vostro animale quando resta da solo a casa sono:

  • Lasciargli musica a basso volume, qualcosa che lo aiuti a calmarsi, niente rock.
  • Prima di uscire, portatelo a passeggio per almeno mezz’ora. Si rilasserà e di sicuro si addormenterà prima che voi usciate.
  • Usate diffusori di ferormoni. Sono delle sostanze emesse dai cani femmina per tranquillizzare i loro cuccioli, e che hanno lo stesso effetto su cani di tutte le età.
  • Dategli dei giocattoli per passare il tempo, anche quelli masticabili da riempire con i suoi cibi preferiti.
  • È importante anche che abbia uno spazio in cui sentirsi al sicuro in casa.

Nei casi più gravi, dovrete ricorrere alle medicine. Consultate il vostro veterinario riguardo le opzioni e le dosi adeguate.

Dovete considerare che il processo per modificare questo comportamento può essere lungo e che, inoltre, potrebbe subire delle recessioni. Soprattutto, abbiate pazienza. Momentaneamente potete usare delle protezioni di plastica sulla parte inferiore della vostra porta. Cercate di non rinchiudere il vostro cane in una gabbia o in una stanza e non mettetelo in castigo per i graffi. Riuscirete solo a far aumentare la sua ansia.