L’alitosi nei cani

È vero, i cani sono deliziosi, ma non si può dire lo stesso degli odori che a volte emanano. L’alitosi nei cani non è solo una questione di odore sgradevole, può essere il sintomo di alcune patologie.  

L’alitosi nei cani può essere causata da vari fattori che vanno da uno stato infiammatorio cronico delle gengive fino a vere e proprie malattie. Vediamo alcune di queste cause:

  • Cattiva igiene orale (accumulo di tartaro)
  • Alimentazione inadeguata
  • Ferite sul muso o nelle gengive
  • Patologie a carico dello stomaco, del fegato o dei reni

Il più delle volte, sempre se non c’è una malattia in corso, si può ricorrere ad alcuni semplici rimedi che eliminano o che prevengono l’alitosi. Per esempio la pulizia dei denti, un’alimentazione appropriata o dare al cane dei giocattoli specifici che agiscono come una sorta di spazzolino… sono tutti rimedi efficaci. 

L’alitosi non è sempre la cartina tornasole o la controprova di qualche tipo di patologia. Qui di seguito vi diamo alcuni suggerimenti per contrastarla:

Igiene orale

spazzolare-denti-3

Innanzitutto, per combattere l’alitosi del vostro cane, dovete mettere in atto una strategia di prevenzione che ne tuteli l’igiene orale. È una misura che gioverà non solo alla salute della bocca del vostro cane, ma anche alla sua qualità di vita giacché potrà godere di una dentatura sana per molto tempo.

Ovviamente la pulizia dei denti del cane è compito vostro, il cane non può spazzolarsi i denti da solo. Prendersi cura della salute orale del cane significa innanzitutto controllare spesso i denti e le gengive per assicurasi che non ci siano ferite, carie o ascessi. 

Purtroppo non ci si preoccupa abbastanza della salute orale dei cani e per questa ragione molti animali, anche se giovanissimi, soffrono di problemi dentali. Molti cani cominciano a perdere elementi dentali già dai tre anni, e questo, come abbiamo detto, influisce negativamente sulla loro qualità di vita.

Alimentazione

Il tipo di alimentazione, e anche le dosi di cibo, influisce sull’igiene orale del cane. In generale si può dire che i cani che ingeriscono dolci o zuccheri sviluppano sia patologie dentali, come la carie, sia malattie a carico dell’apparato gastrointestinale e cardiocircolatorio.

Allo stesso modo, anche un’alimentazione a base di carne, favorisce l’accumulo di tartaro. La carne lascia molti residui sui denti che provocano un incremento della flora batterica. Inizia così un processo di decomposizione batterica che è la responsabile dello sviluppo di composti volatili dello zolfo, che causano l’alitosi.

Bisogna preoccuparsi di somministrare al cane un’alimentazione bilanciata e nutriente. E, se il vostro cane non soffre di allergie alimentari, è meglio che si alimenti solo di crocchette, giacché contribuiscono a pulire i denti.

I batteri depositati nelle fessure o nelle crepe della ciotola del cane possono passare alla sua bocca. Si consiglia quindi di usare le ciotole di metallo. È un piccolo accorgimento per prevenire l’alitosi e per salvaguardare al contempo la salute del vostro cane.

Il cibo secco è un ottimo alleato per combattere l’alitosi, è studiato per tutelare la salute orale del cane.

 

Crocchette e giocattoli

cane-e-giocattolo

Sul mercato ci sono crocchette di ottima qualità che contribuiscono a pulire i denti del cane. Queste crocchette, rompendosi, hanno un effetto abrasivo che elimina il tartaro che è depositato sui denti. Esistono anche dei giocattoli che hanno la stessa funzione e che, oltretutto, massaggiano le gengive.

Adesso non avete scuse. Se volete che il vostro amico sia un cane sano e felice dovete studiare che cibo somministrargli e controllare spesso la sua salute orale. Ricordate di portare il cane dal veterinario almeno una volta all’anno per fargli fare una pulizia dentale completa e di comprargli dei giocattoli masticabili.