Rimedi economici per combattere le pulci

Le pulci possono infestare il vostro animale da compagnia e l’ambiente in cui abita. Se l’animale si gratta e si mordicchia in modo compulsivo, tanto da provocarsi delle ferite, è probabile che abbia le pulci. Dovete fare un esaustivo controllo del pelo e della pelle ed eliminarle il prima possibile. Il morso delle pulci non è innocuo. Negli animali la saliva delle pulci può innescare una reazione allergica. Dovete sapere che questi parassiti rappresentano una minaccia anche per l’essere umano, soprattutto se hanno infestato la casa. La diffusione delle pulci raggiunge il picco nella stagione calda. Attenti però perché le pulci non vanno in vacanza! Non importa se fuori faccia caldo o freddo perché il clima all’interno della vostra casa è sempre ideale per questi parassiti.

Di solito si fa uso di pipette, di collari o di altri prodotti chimici senza badare troppo al prezzo, che generalmente è abbastanza alto. Di media l’effetto di questi antiparassitari dura circa un mese. Oggi vogliamo parlarvi dei rimedi naturali, e più economici, per sbarazzarsi di questi fastidiosi inquilini.

Alcune alternative economiche contro le pulci

bagno-cane

Innanzitutto bisogna dire che ci vuole del tempo per liberarsi di questi parassiti che si alimentano del sangue dei mammiferi e degli uccelli. Le magie non esistono, si sa.

Ci sono moltissimi rimedi casalinghi contro le pulci che sono diventati famosi grazie al passaparola o alle reti sociali. Se cercate su internet ne potete trovare a centinaia. Che ne parlino tutti non significa che i risultati siano stati dimostrati scientificamente. Dovete essere molto cauti perché non tutti questi rimedi sono innocui. Prima di usarli, chiedete consiglio al vostro veterinario di fiducia.

Vi presentiamo alcuni prodotti che possono essere applicati direttamente sulla pelle dell’animale e altri che possono essere usati nell’ambiente che condividete con lui:

Il limone è un repellente naturale che mantiene lontane le pulci. Ricordate che non potete applicarlo direttamente sul vostro animale da compagnia perché può irritare la pelle. Va benissimo invece se lo usate nell’ambiente.

Come fare? In una pentola portate a ebollizione dell’acqua e diversi limoni tagliati a metà (se avete un recipiente grande, ne potete mettere 12 metà). Tappate la pentola con un coperchio e lasciate riposare almeno per quattro ore. Con l’aiuto di uno spruzzatore, inumidite le zone della casa in cui si muove il vostro animale da compagnia. Questo liquido è ottimo anche per pulire i pavimenti. È un rimedio eccellente che vi permette di proteggere tutti i punti “critici” della casa.

-Se avete tempo e pazienza potete mettere in pratica questo prezioso consiglio per liberare la casa dalle pulci. Usate un recipiente dai bordi bassi, pieno di acqua calda e detersivo (per i piatti o per i pavimenti). Dovete sapere che le pulci sono attratte dalle fonti di calore. Si tufferanno in massa in questa piscina improvvisata. Il detersivo serve a far “affondare” i parassiti. Un’alternativa, che si basa sullo stesso principio, è mettere una lampada accesa accanto al recipiente. Le pulci saranno attratte dal calore emesso dalla lampada e voi non dovete preoccuparvi se l’acqua del recipiente si raffredda.

Il mondo vegetale è vostro alleato contro le pulci

gatti-e-piante-tossiche-3

Ci sono molte erbe e piante aromatiche repellenti per le pulci. Potete piantarle in giardino o nei vasi. La citronella è l’alleato perfetto. Non mantiene lontane solamente le pulci, ma anche le zanzare e gli altri insetti… e per di più ha un buon profumo. Altre piante sono: la lavanda, il timo, la camomilla, il coriandolo, la menta, il rosmarino, la cedrina e la menta poleggio.

Con questi alleati potete elaborare diversi rimedi

-Tagliate le foglie e mettetele in dei sacchetti di stoffa non sintetica che lasci fuoriuscire il profumo. Distribuiteli in tutte quelle zone che frequenta il vostro animale da compagnia.

-Preparate delle infusioni. Sono perfette per il risciacquo quando fate il bagno al vostro cane. Nell’intervallo tra un bagno e l’altro, potete spruzzare le tisane sull’animale per far durare l’effetto repellente. Non spruzzate la citronella sui gatti. Leccandosi, potrebbero ingerirla accidentalmente incorrendo in problemi gastrointestinali.

-Gli oli essenziali possono essere utili per realizzare dei collari antipulci. Procuratevi un collare di feltro non trattato e impregnatelo con una miscela di questi oli e alcol puro.

Per concludere, quando volete sbarazzarvi di questi fastidiosi inquilini, cercate le soluzioni meno aggressive per il vostro animale da compagnia, per l’ambiente e per tutta la famiglia. I consigli che vi abbiamo dato vi aiuteranno ad avere una casa più salubre.