Viaggiare in treno con gli animali

Se state pianificando un viaggio in treno con il vostro animale domestico, tenete a mente l’esistenza di una serie di regolamenti da rispettare e, soprattutto, mettete in atto tutte le misure necessarie al fine di evitare di sottoporre il vostro animale a stress. In questo articolo parleremo delle modalità di spostamento con questo mezzo in Italia e nel resto d’Europa.

Aspetti da considerare prima di intraprendere un viaggio in treno con un animale

Se non avete la fortuna di disporre di un veicolo proprio, muoversi con gli animali domestici può rivelarsi piuttosto complicato. Negli ultimi anni anche il servizio pubblico ha cominciato a offrire questo tipo di servizi, seppur con alcune limitazioni.

Per quanto riguarda le imprese ferroviarie italiane, ogni tragitto ferroviario consta di norme specifiche e tariffe differenti in relazione agli animali domestici. Per questo motivo l’ideale è che vi informiate bene prima di affrontare un viaggio con il vostro piccolo amico peloso o coperto di piume.

Trenitalia

trasportino

Trenitalia è la principale azienda italiana per il trasporto sulle reti ferroviarie, e prevede le seguenti norme per il trasporto di animali da compagnia:

Treni nazionali

  • È consentito viaggiare gratuitamente con cani di piccola taglia, gatti e altri piccoli animali da compagnia.
  • Il trasporto è ammesso nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard.
  • Gli animali devono essere custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori che alle vetture.
  • E’ consentito un solo trasportino per ciascun viaggiatore.
  • Nelle carrozze ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali (fatta eccezione solo per il cane guida dei non vedenti).

Treni regionali

È possibile trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni Regionali, salvo particolari eccezioni, custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a cm.70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori sia alle vetture. E’ inoltre possibile trasportare un cane di qualsiasi taglia, provvisto di museruola e guinzaglio, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza, con la sola esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì.

Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori

Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV) è un’impresa ferroviaria italiana che opera nel campo dei trasporti ferroviari ad alta velocità, e prevede il seguente regolamento:

  • È possibile trasportare cani di piccola taglia, gatti e altri animali di pesi inferiore ai 10 chilogrammi se inseriti negli appositi trasportini.
  • È ammesso un trasportino per viaggiatore, ed esso dovrà essere alloggiato nel bagagliere o nelle immediate vicinanze del proprietario.
  • Cani di taglia superiore ai 10 kg possono salire a bordo solo se tenuti sempre al guinzaglio e se muniti di museruola nelle fasi di salita e discesa dal treno.

Tariffe del servizio

Cani e altri animali di piccola taglia possono viaggiare gratuitamente sia su Trenitalia che su Italo.

Per il trasporto di cani di taglia superiore ai 10 chilogrammi, si dovrà acquistare un biglietto di seconda classe o livello Standard al prezzo Base ridotto del 50%, a prescindere dalla classe in cui viaggia il proprietario.

Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.

Come funziona nel resto d’Europa

Non è in vigore un ordinamento unico per tutti gli stati dell’Unione Europea relativo agli spostamenti in treno accompagnati da un animale domestico. Se avete intenzione di uscire dal vostro paese, vi converrà consultare le norme specifiche delle compagnie ferroviarie che operano nei luoghi in cui intendete recarvi.

Tenete inoltre a mente che l’animale dovrà essere in possesso del chip di identificazione e del passaporto per gli animali da compagnia.

Consigli prima di salire a bordo con un animale

trasporto-pubblico

Tenete presente che questo tipo di esperienza può risultare traumatica per gli animali.

Consultatevi con il veterinario riguardo gli aspetti principali da tenere a mente prima di intraprendere un viaggio in treno con il vostro animale.

Aspetti da considerare:

  • Il libretto sanitario del cane deve essere aggiornato.
  • Portate cibo, acqua e giocattoli per intrattenerlo senza dare fastidio agli altri passeggeri.
  • Il costante dondolio del treno può essere causa di vomito e nausea in alcuni animali. Chiedete consiglio al veterinario su come far fronte a questi disturbi.
  • Abituate il vostro animale a stare dentro la gabbia prima di intraprendere il viaggio in treno.
  • La cosa migliore è realizzare precedentemente un breve viaggio di prova, prima di eseguire un viaggio su una lunga distanza.
  • Per evitare situazioni scomode, sarà meglio non dar da mangiare all’animale prima di salire sul treno, e fargli fare prima tutti i suoi bisogni.

Inoltre, se l’animale è anziano, cucciolo, in gravidanza, in fase di recupero da un’operazione o se il suo stato di salute è delicato, si sconsiglia fortemente di farlo viaggiare, soprattutto su lunghe tratte.

In questi casi considerate la possibilità di lasciarlo in custodia a un familiare o un amico, o in una pensione per cani.