10 tipi di frutta e verdura tossiche per i cani

15 febbraio, 2016
 

A molti padroni piace condividere il proprio cibo, compresa frutta e verdura, con il cane, soprattutto quando si avvicina al tavolo e fa gli occhioni dolci. È però importante tenere a mente che ci sono alimenti che nonostante facciano particolarmente bene all’uomo, non vanno bene per i cani.

Specie diverse mangiano cibi differenti, e se si considera la natura carnivora dei cani, è evidente che alcune varietà di frutta e verdura saranno per loro tossiche.

Durante la fase di crescita degli animali, è raccomandabile seguire la dieta stabilita dal veterinario, evitando di dare al cane il cibo da tavola.

In età adulta, i cani possono ingerire frutta e verdura in piccole quantità, come premi o aperitivi. Poiché a partire dai 7 anni hanno bisogno di un maggiore apporto di fibra nella loro dieta, vi consigliamo di consultare il vostro veterinario riguardo l’inserimento di frutta e verdura nei pasti giornalieri.

È inoltre importante tenere a mente che oltre alle varietà di frutta e verdura tossiche per i cani, ne esistono altre che possono essere causa di allergie o intolleranze specifiche. Prima di introdurre un frutto nella dieta del vostro cane fate dunque sempre molta attenzione.

10 varietà di frutta e verdura tossiche per i cani

cipolla-e-aglio
 

1.Uva e uvetta

Nonostante gli effetti dell’uva e dell’uvetta non siano visibili nel cane, queste due varietà di frutta risultano altamente indigeste per questa specie, e potranno essere causa di dolori renali irreversibili.

2.Aglio e cipolla

Aglio, cipolle e simili -ad esempio porri e cipollotti-, sono tutti cibi pericolosi per i cani se assunti in dosi eccessive o di continuo, a causa del tiosolfato, sostanza capace di distruggere i globuli rossi presenti nel sangue dei cani e di causare anemia. Inoltre, questo tipo di ortaggi può essere causa di letargo, tachicardia, iperventilazione, gengive pallide e, nei casi più gravi, collassi polmonari.

3.Ciliegie

Le ciliegie non sono in realtà pericolose per il cane, la loro polpa è succosa e molto dissetante. La parte pericolosa del frutto è infatti il nocciolo, il quale contiene cianuro e, se ingerito, potrebbe provocare un’insufficienza respiratoria o il decesso del cane.

Lo stesso accade con il nocciolo dell’albicocca, frutto da somministrare sotto il controllo da parte del padrone.

4.Funghi

funghi

Così come per gli umani, alcuni funghi sono tossici per i cani. Prestate dunque molta attenzione quando andate in campagna con il vostro animale, e controllate che non ne ingerisca.

 

Funghi non identificati potrebbero in poche ore causare un’insufficienza multiorgano all’animale. Se credete che il vostro cane possa aver ingerito un fungo non conosciuto, non esitate a portarlo dal veterinario; se possibile, procuratevi un campione del fungo che credete possa aver mangiato, o di tutti i funghi presenti nei dintorni.

5.Ribes rosso

Il ribes rosso ha le stesse proprietà tossiche di uva e uvetta. I sintomi non saranno visibili all’apparenza, ma internamente può causare insufficienze renali.

6.Patata verde

Si tratta della patata non ancora matura o cruda con qualche germoglio verde. Questo tipo di patata contiene la solanina, un alcaloide che può provocare nausea, vomito e convulsioni, e successivamente anche problemi al cuore. La sostanza si elimina con la cottura, per cui non ci sarà alcun problema nel dare al cane patatine fritte (preferibilmente non quelle in sacchetto), o cucinate.

La solanina si trova anche sulle foglie delle patate, per questo motivo si raccomanda di non lasciar passeggiare il cane negli orti e di non farlo avvicinare al tubero, e di mantenerlo lontano dalla cucina quando fate la frittata.

7.Rabarbaro

Questo tubero, impiegato soprattutto in pasticceria, ma non particolarmente utilizzato in Italia, può alterare i livelli di calcio nei cani e sfociare in un’insufficienza renale.

8.Mela

La mela non è di per sé nociva, anzi i cani amano la sua polpa; il problema sta nei semini contenenti cianuro, i quali potrebbero essere causa di insufficienze respiratorie e arrivare persino a uccidere il cane.

 

9.Pomodoro verde

Il pomodoro verde, così come la pianta di pomodoro, può causare un forte dolore allo stomaco nei cani. È per questo importante assicurarsi che l’animale non vagabondi per gli orti e non mastichi gli steli o le foglie di questa pianta.

10.Avocado

L’avocado è indigesto per i cani, poiché contiene una sostanza fungicida (vale a dire che uccide funghi e muffe) tossica per molte specie animali, tra cui i cani, i gatti, i cavalli e alcuni volatili. La sostanza è presente sulle foglie, all’interno del frutto e nei semi dell’avocado, per cui si raccomanda di non lasciar libero l’animale nei pressi di un albero di avocado.