3 consigli per fare in modo che il vostro cane capisca dove fare i proprio bisogni

Continuiamo nella nostra battaglia di educazione dei nostri cani per convertirli in animali ben educati. È molto importante addestrarli e per questo bisogna cominciare fin da quando sono dei cuccioli, così sarà più facile in futuro raggiungere il nostro obbiettivo educativo.

La prima cosa da fare è insegnargli a fare i loro bisogni dove è più appropriato, e non arrendersi finché non abbiamo raggiunto l’obbiettivo. In caso contrario la situazione potrebbe diventare un vero disastro: non saprete come togliere l’odore che appesta la vostra casa! Per di più se un cane fa i bisogni solo dove deve,  eviterete molti problemi nell’educazione immediatamente successiva.

Per ciò vi diamo di seguito 3 consigli per fare in modo che il vostro cane faccia i bisogni nel posto giusto.

Premessa

Dovete sapere che il vostro cane non nasce imparato, per tanto siete voi stessi i responsabili della sua educazione e, proprio come a un bambino, dovete insegnarli dove deve fare i propri bisogni. Per riuscirci dovete essere costanti e non arrendervi nel tentativo, ricordando che solo con la costanza riuscirete ad ottenere ciò che volete.

Predisponete uno spazio dove l’animale possa fare i suoi bisogni, è di fondamentale importanza che sia lontano dalla sua pappa e dalla ciotola dell’acqua. Una volta scelto il posto, dovete coprirlo di carta di giornale. Al giorno d’oggi si vende anche una specie di tappetino igienico in simil erba, dove il cane può fare i suoi bisogni.

È come sempre molto importante non dimenticare di premiare il vostro cane con qualche dolcetto o con il suo biscotto preferito quando si comporta come desiderate.

I 3 consigli di base

bisogni-cane

Una volta stabilito e predisposto il suo spazio “bagno” è il momento di insegnargli come e quando utilizzarlo. Ricordate che è più facile di quanto sembri, avete solo bisogno di 3 linee guida basiche a cui attenervi. Come sempre vi specifichiamo di non maltrattare o picchiare i vostri compagni a 4 zampe, perché così facendo non otterrete nulla. È meglio insegnargli con gentilezza e ricompensarli quando si comporta come si deve.

1.- Stabilite un orario

È il primo passo, non ché il più importante di tutti. Il cane è un animale abitudinario e se riuscite a fissare un orario per ogni cosa, in futuro vi sarà molto utile, non solo per fargli fare i suoi bisogni dove deve, ma anche per altri tipi di addestramento.

Il cane spesso fa i suoi bisogni quando si sveglia al mattino, ma anche quando ha terminato di mangiare o bere. Per ciò quando si sveglia al mattino, dovete subito portarlo nel posto prestabilito per il bagno, poiché sicuramente entro breve farà i suoi bisogni.

Oltre ad appena svegli, i cani spesso sentono il bisogno di andare al bagno mezz’ ora dopo aver mangiato (più o meno). Così che è consigliabile anche stabilire un orario per i pasti, in modo tale da calcolare che sia possibile calcolare quando dovrà fare nuovamente i proprio bisogni e quindi guidarlo nuovamente là, dove abbiamo piazzato la carta da giornale.

2.- Ricordati di ricompensarlo

Un altro consiglio basico per fare in modo che il vostro cane impari a fare i suoi bisogni nel posto corretto, è premiarlo ogni volta che li fa nel posto prestabilito. Dato che entrambi avete stabilito degli orari, sia dei pasti sia dei bisogni, dovete incoraggiarlo a fare i suoi bisogni e, quando finalmente li avrà fatti, è molto importante dirgli con entusiasmo quanto sia stato bravo, in modo che noti quanto siete felici. Se ce n’è il bisogno, lo potete anche ricompensare con il suo dolcetto preferito.

3.- No, non lì!

pipi-cane

 

Se doveste sorprendere il vostro cane fare i suoi bisogni in un posto che non sia quello prestabilito, dovete dirgli con decisione e fermezza “NO” e portarlo immediatamente nel posto corretto. No abbiate timore di dimostrargli che si è sbagliato, parlando con sicura fermezza, ma senza picchiarlo.

Se però, ritornando a casa dal lavoro, doveste nuovamente trovare dei bisogni del vostro amico a 4 zampe in un posto che non sia quello prestabilito, non lo rimproverate e non alzate la voce, perché così non imparerebbe nulla. Non collegherebbe la vostra collera con qualche sua colpa.

Non disperatevi se non riuscite a fare capire questo concetto al vostro cane fin dall’inizio, vedrete che con pazienza, tenacia e con tante ripetizioni otterrete ciò che desiderate dal vostro amico. Dovete solamente seguire con costanza i consigli che vi abbiamo appena dato. Buona fortuna!

Categorie: Addestramento Tags:
Guarda anche