6 benefici dell’avena per i cani

· 9 Gennaio 2019
Tra i benefici dell'avena per i cani vi è il suo effetto positivo nel controllo del peso o anche per garantire la luminosità del suo mantello

Sono davvero molti i vantaggi dell’avena per i cani. La farina d’avena è un alimento con un alto valore nutrizionale e oggi è facilmente acquistabile, un po’ ovunque.  Può essere ingerita o applicata topicamente anche se, in questo caso, i suoi effetti benefici sono inferiori.

I cani, come gli esseri umani, possono consumare avena senza problemi. Tuttavia, ci sono alcune considerazioni da tenere a mente, prima di dar da mangiare al vostro animale domestico questo interessante alimento.

L’avena possiede molte fibre e nutrienti, minerali e antiossidanti. Inoltre, contiene vitamina B, che aiuta a mantenere il mantello del cane forte e lucido. L’alto contenuto di acido linoleico e altri acidi grassi (del tipo omega-6), permettono di mantenere la pelle del vostro amico a quattro zampe, sana ed elastica.

In quantità moderate, l’avena per i cani può essere un eccellente sostituto dei carboidrati, in quella che è la loro normale dieta quotidiana. Essendo le sue fibre facilmente digeribili, aiutano a regolare i livelli di glucosio nel sangue. Questo riduce il rischio di diabete e altre patologie cardiache.

Attenzione però a non esagerare. Troppa farina d’avena può causare qualche inconveniente a livello di apparato digerente, nel vostro animale domestico. Un improvviso eccesso di fibra solubile può causare diarrea e in alcuni casi vomito.

Sebbene questi sintomi siano facili da superare, è meglio evitare al povero cane di vivere queste spiacevoli esperienze. Per questo motivo, vi raccomandiamo che l’assunzione di avena avvenga sempre in quantità limitate.

Come dare l’avena al vostro cane?

L’avena può essere consumata cruda o preparata come un normale piatto cotto. Se volete cucinarla, ricordate di fare a meno del latte, dal momento che i cani sono molto sensibili ai latticini.

Per questo motivo, non dovrebbero mai consumare i derivati di questo alimento, assai comune nella dieta umana. Quando preparerete l’avena per il vostro cane, ricordatevi di farlo sempre usando della semplice acqua.

un cane bianco mangia nella ciotola

Dopo aver cucinato un piatto a base di avena per i cani, dovrete lasciarlo raffreddare prima di servirlo. Se date al vostro amico a quattro zampe un alimento troppo caldo, potrebbe scottarsi la bocca o la lingua, soffrendo molto.

Se non avete il tempo né la possibilità di cucinare questo alimento, tenete presente che l’avena cruda è più difficile da digerire. Dunque, per mantenere alti i benefici di questo prodotto, sarà necessario offrire al vostro animale delle quantità più ridotte.

Un altro elemento da ricordare è che la farina d’avena per i cani deve essere priva di condimenti. Attualmente, comunque, è possibile acquistare vari tipi di avena aromatizzata: al sapore di uva o mela, per esempio. Molte persone preferiscono comprare questo tipo di farine che già vengono vendute con tutti gli ingredienti extra che ne migliorano il sapore.

Scegliete sempre avena biologica e naturale, non elaborata artificialmente e senza coloranti né additivi chimici. Spesso, infatti, questi elaborati contengono sostanze nocive per la salute del vostro cane. Inoltre, possono contenere un’eccessiva quantità di zuccheri, anch’essi dannosi.

Anche se l’avena fa bene alla salute, non bisogna mai esagerare con le quantità. La farina d’avena è un alimento che contiene carboidrati, quindi va vista come un complemento nella dieta e non come ingrediente sostitutivo. Per esempio, un esemplare adulto può mangiare avena una o due volte a settimana, tre al massimo.

La giusta quantità di avena per un cane dipenderà dalle sue dimensioni e dal suo peso. In termini generali, il vostro animale domestico potrà mangiare un cucchiaino di avena per ogni nove chilogrammi di peso corporeo.

testa di cane fuori dal finestrino della macchina

Principali benefici dell’avena per i cani

  1. E’ un eccellente sostituto per gli esemplari allergici al glutine. Studi recenti su grani, farine e le allergie correlate hanno rivelato che molti animali sono intolleranti a questa tipologia di alimenti. L’avena offre i benefici dei grani tradizionali, evitando le conseguenze di una possibile intolleranza al glutine.
  2. L’avena è ricca di vitamina B5 e vitamina B9. Inoltre, contiene zinco, ferro, magnesio, rame e acido folico. Contiene anche biotina, che aiuta a mantenere la pelliccia in perfette condizioni.
  3. L’avena è un’ottima fonte di fibra solubile. Gli alti livelli di fibre che l’avena contiene sono ideali per la regolazione del colesterolo nei cani. Inoltre, previene problemi intestinali e digestivi come la stitichezza, aiutando a regolare la digestione e prevenire un’eccessiva produzione di gas.
  4. Migliora l’aspetto e la salute del mantello. Se il vostro cane ne mangia in dosi accettabili, avrà indubbiamente un pelo più lucido, forte e sano. In questo senso, potete trovare nei negozi per animali persino shampoo e creme per cani appositamente elaborati a base di avena.
  5. Aumenta la produzione di globuli rossi e migliora la circolazione sanguigna.
  6. Nonostante sia un alimento ricco di carboidrati, l’avena è altamente raccomandata per i cani in sovrappeso. Grazie alla fibra che contiene, l’avena aiuta a processare i grassi presenti nel corpo del cane. Ricordate sempre di non eccedere con le porzioni o il risultato potrebbe essere opposto.

Dar da mangiare avena al vostro cane è sicuramente un’ottima idea, dato che rappresenta un complemento ideale e ricco di nutrienti per la sua dieta.

Noterete, infatti, un miglioramento generale nella salute del vostro animale domestico, a partire da un mantello più lucido e sano.