Come aiutare il vostro cane a superare la perdita di un altro animale

7 settembre 2017

Vari studi rivelano che, su dieci cani, sette sono depressi per la perdita di un loro simile, anche se apparentemente non si direbbe. Quando muore un animale che abbiamo in casa, il padrone non è l’unico a soffrire. Se c’è un altro cane, è normale che anche lui sia disorientato e triste per aver perso il suo amico e compagno.

Segnali della sofferenza del nostro cane per la perdita di un altro animale

Se il nostro amico è molto colpito perché un compagno canino o un qualsiasi altro animale se n’è andato o è morto, noteremo in lui alcuni segnali. Vedrete una mancanza improvvisa di appetito o si dimostrerà più affettuoso del solito. Inoltre, presenterà scarsa voglia di giocare, di uscire a passeggiare, ecc.

Il sonno continuo e il dormire più ore del solito è un altro segnale che può avvisarci che il nostro cane sta attraversando un periodo difficile. Di fronte a qualsiasi di questi comportamenti, è consigliabile fare una visita dal veterinario, che darà i consigli più adatti ad ogni singolo caso.

Come vedete, la depressione o gli stati depressivi non sono disturbi che riguardano solo gli esseri umani. Anche i nostri cani possono soffrirne.

Psicologia canina

Molte cliniche e consultori veterinari hanno professionisti che possono aiutare il cane a superare la tristezza di cui soffre. Ci sono specialisti in grado di curare le malattie psicologiche degli animali.

Che cosa possiamo fare affinché il nostro amico superi la morte di un altro animale?

Sarà nostro compito incoraggiare il nostro cane a svolgere le sue attività preferite. Bisogna permettergli alcune cose che gli fanno piacere, anche se di solito non rientrano nell’ambito di quanto gli permettiamo di fare. Un esempio è quello di farlo salire sul divano con noi (sempre sistemando un telo o un lenzuolo per proteggere il divano, e in modo assolutamente tempestivo, senza creare abitudine).

Dobbiamo convincere il nostro animale a praticare nuovamente le sue attività quotidiane preferite. Le passeggiate all’aria aperta sono una proposta che piace sempre alla maggior parte dei cani. Altri preferiscono il gioco. In questi casi recupereremo il giocattolo o la palla preferita del nostro amico e giocheremo con lui al suo gioco preferito.

Ci sono cani che amano i viaggi in automobile. Altri preferiscono un premio commestibile o dei bocconcini particolari, caramelle, dolcetti, ecc. Permettere questi capricci durante i primi giorni di lutto aiuterà il nostro amico peloso a sentirsi incoraggiato e stare meglio, poco per volta.

Anche le carezze e le parole gentili sono essenziali per aiutare il cane a superare il periodo di lutto dopo la morte di un altro animale. La stessa cosa che succede con le persone. In quei momenti il nostro cane ha bisogno di tanto affetto e di contatto fisico.

Non mostrarsi tristi

Occorre ricordare che gli animali sono molto sensibili e anche molto ricettivi. Sanno assorbire facilmente le emozioni di noi esseri umani. Per questo è molto importante trasmettere più tranquillità che tristezza, soprattutto in questi momenti che sono così duri per padrone e animale. E questo devono farlo anche i bambini e gli altri membri della famiglia.

Se il nostro amico, che ci ritiene suo padrone e leader, ci vede molto tristi, si comporterà di conseguenza. Anche se avvertiamo il lutto in maniera profonda, dobbiamo far capire al nostro animale che la vita continua. La sua routine di passeggiate e giochi può riprendere e occorre darsi un sostegno reciproco.

Il dolore del cane quando perde un compagno

Sono diverse le fasi che una persona attraversa dopo una perdita: la negazione, l’ira, la negoziazione interna e, infine, l’accettazione.

Il dolore dei cani e degli animali ha forme e fasi diverse. La confusione emotiva che avvertono è dovuta a dei cambiamenti nella loro vita quotidiana e alla perdita della loro sicurezza. È associata ad un cambiamento nella struttura del gruppo di cani, che è il loro gruppo sociale. Ciò può provocare depressione.

Se il cane deceduto era il leader, sicuramente il cane superstite si sentirà insicuro. Non saprà più chi comanda. Lo verificheremo quando si relazionerà con altri cani e abbaierà eccessivamente. In realtà, quello che accade è che sta cercando di affermare la nuova libertà che ha trovato o forse si sente minacciato e abbaia per dare un avvertimento agli altri cani.

Guarda anche