Animali che vanno in menopausa: quali sono?

Non solo l'essere umano presenta le conseguenze della menopausa, si tratta infatti di un fenomeno che interessa anche diversi animali. 
 

Ci accorgiamo sempre di più delle somiglianze che accomunano gli esseri umani e gli animali. Un esempio è dato dalla menopausa, periodo nel quale le femmine non si riproducono e che interessa diverse specie animali. A cosa serve questo fenomeno fisiologico e quali sono gli animali che vanno in menopausa?

Quale funzione ha questo periodo della vita di alcune specie?

Una delle massime della vita sulla Terra è la sopravvivenza delle specie attraverso la riproduzione: il passaggio di materiale genetico da generazione in generazione è vitale per comprendere numerosi comportamenti e misteri del regno animale.

Ma allora, perché gli animali entrano in menopausa? Secondo alcune dicerie popolari, dietro si celerebbe un mistero: in questo periodo le cure delle femmine più anziane sarebbero rivolte ai loro cuccioli in età adulta, e persino alla discendenza di questi ultimi.

Animali che vanno in menopausa

Esemplare di beluga

Oggi sappiamo che sono cinque le specie di animali che vanno in menopausa. L’essere umano è una di queste, ma si aggiungono diversi cetacei: anche l’orca, il globicefalo, il narvalo e il beluga presentano questo periodo in natura.

 

Finora era nota l’importanza della menopausa nelle orche e nei globicefali, ma gli affascinanti narvali e beluga sono da poco stati inseriti nella lista da uno studio pubblicato su Scientific Reports.

La ricerca in questione suggerisce che entrambi questi animali entrano in menopausa perché condividono un antenato comune, sebbene orche e globicefali si siano evoluti in modo indipendente. Secondo i ricercatori, la permanenza di molti di questi animali in gruppo e la collaborazione nelle cure dei cuccioli è alla base di questo meccanismo fisiologico.

Si hanno numerose documentazioni al riguardo, in particolar modo sulle orche, ma adesso sappiamo che riguarda che anche narvali e beluga. Questa scoperta è stata possibile grazie alle necropsie di diversi esemplari morti, nei quali sono state trovate ovaie inattive nelle femmine più anziane.

È probabile, pertanto, che questi animali presentino delle strutture simili a quelle delle orche, dove le femmine più anziane restano in un gruppo formato dai propri familiari, tra cui i loro discendenti.

Gli odontoceti: animali con la menopausa

Orche che nuotano

È possibile notare che tutti gli animali che vanno in menopausa, a eccezione dell’essere umano, sono cetacei dentati, anche noti come odontoceti. Tutti questi animali vivono in grandi gruppi e intrattengono relazioni sociali molto complesse, ancora oggi da noi non del tutto comprese.

 

Le orche sono molto conosciute, in quanto si tratta di un mammifero molto carismatico che vive in tutto il pianeta. Questo animale può raggiungere le sei tonnellate di peso e misurare fino a nove metri. Si tratta, inoltre, di una delle specie in cui comandano le femmine.

Il globicefalo è un animale meno conosciuto, anche se forse risulta più familiare con il nome di balena pilota. Questi cetacei del Mediterraneo sono abituali prede di alcuni gruppi di orche e ricordano i delfini, anche se hanno la testa bombata, più simile a quella del beluga.

I beluga sono noti come balene bianche, nonostante il termine “balena” dovrebbe essere usato per indicare i cetacei barbati. Sono animali di acque gelide, la cui struttura sociale non è stata ancora del tutto studiata, caratteristica che condividono con i narvali. Entrambi questi mammiferi marini si uniscono al gruppo di animali che vanno in menopausa, sui quali ci restano da fare ancora interessanti scoperte.

Ellis, S., Franks, D. W., Nattrass, S., Currie, T. E., Cant, M. A., Giles, D., … & Croft, D. P. (2018). Analyses of ovarian activity reveal repeated evolution of post-reproductive lifespans in toothed whales. Scientific reports8(1), 12833.