Conosciamo gli animali che possono cambiare colore

Molti animali sono in grado di cambiare colore per confondersi con l’ambiente ed ingannare le loro prede e i loro predatori. Si tratta di una misura efficace, che incrementa le possibilità di sopravvivere nel mondo naturale.

Il mimetismo si attua anche per attirare l’attenzione del sesso opposto. Questa abilità è davvero sorprendente. Di seguito, vi parleremo di alcune specie di animali che hanno la capacità di cambiare colore.

Perché alcuni animali possono cambiare colore?

Tutti gli esseri viventi possiedono la straordinaria abilità di adattarsi all’ambiente che li circonda. Per soddisfare i loro bisogni riproduttivi, alimentari e di sopravvivenza in generale, le varie specie sviluppano delle abilità particolari. Tra queste, è presente il mimetismo.

Un’altra importante funzione del cambiamento di colore è la termoregolazione; in questo modo, il colore della pelle cambia in base alla necessità di regolare la temperatura del corpo.

Infine, molti animali utilizzano il mimetismo per comunicare. Attraverso il “codice” trasmesso dal loro corpo, sono in grado di trasmettere una grande quantità di informazioni tra gli esemplari della stessa o diversa specie. Ciò accade in situazioni di accoppiamento, di lotta, di pericolo, etc.

Sebbene molti non siano noti come il camaleonte, esistono tanti animali che possono cambiare colore. Tra questi ci sono gli insetti, i rettili, gli anfibi, i pesci e altre specie marine, gli uccelli e anche alcuni mammiferi.

Insetti

Molti insetti sono un esempio di mimetismo: si confondono con l’ambiente, e sono molto difficili da riconoscere. Alcuni adottano non solo il colore, ma anche la forma delle foglie, di piccoli rami, delle cortecce degli alberi, etc.

Farfalla sulla mano

Per esempio, ci sono delle farfalle che hanno la capacità di combinare i colori delle loro ali con gli alberi  sui quali si posano. Altre hanno sulle ali un disegno che sembra la testa di un animale con gli occhi grandi. Ciò gli permette di nascondersi dai predatori.

La Misumena vatia ha la capacità di cambiare colore per proteggersi. Cambia dal bianco al giallo per potersi nascondere tra le margherite e i girasoli e per prendere più facilmente le sue prede.

Anche alcune specie di scarabeo sono in grado di camuffarsi. Hanno dei colori brillanti che mettono in fuga i loro nemici. In situazioni di pericolo, usano un disegno che rappresenta dei grandi occhi e una bocca piena di denti affilati.

Rettili e anfibi

I camaleonti sono gli animali che cambiano colore più conosciuti. Lo fanno grazie a delle cellule speciali piene di pigmenti che si trovano sotto la pelle.

Il camaleonte può mimetizzarsi completamente con l’ambiente che lo circonda, per diventare praticamente invisibile per le sue prede e per i suoi predatori. E’ in grado di acquisire dei colori e dei disegni molto intensi e brillanti per attrarre le femmine prima dell’accoppiamento o per manifestare il loro stato d’animo.

Anche alcune rane possono mimetizzarsi. Per esempio, la raganella cerulea australiana può avere una pelle marrone con delle macchie scure o può diventare verde. Il colore dipenderà dall’ambiente in cui si trova, se tra la terra o in un ambiente ricco di vegetazione.

raganella cerulea australiana su tronco

Un mimetismo che può risultare molto pericoloso per le altre specie e anche per l’essere umano è quello di alcuni serpenti. Camuffano il loro corpo per confondersi con i rami, con le pietre e con la sabbia.

I pesci e altri animali marini

  • Il polpo mimetico è una delle specie marine più intelligenti e sorprendenti per la sua abilità di imitare altri animali marini, come il serpente di mare, la razza o la medusa. Lo fa non solo attraverso i movimenti del corpo, ma anche cambiando colore.
  • Alcuni pesci piatti, come la platessa e la sogliola, sono noti anche per la loro capacità di cambiare colore in base all’ambiente. Il loro camuffamento è davvero impressionante. Si mimetizzano con l’habitat in soli 8.5 secondi.
  • Il cavalluccio marino cambia colore per confondersi con il fondo dell’oceano o con i coralli. Questo è l’unico meccanismo di difesa che ha contro i predatori.
Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche