Cane rubato si ricongiunge con il suo padrone

24 dicembre, 2015
 

Le storie di cani rubati non sempre hanno un lieto fine. Eppure oggi voglia raccontarvi la storia di un cane che, dopo essere stato rubato, è riuscito a scappare e a ricongiungersi con il suo padrone.

È il caso di Jax, un cucciolo di Pitbull.

La storia di Jax, il cucciolo che è fuggito dai suoi rapitori

cuccioli-pitbull

Jax aveva 12 settimane quando venne rubato dalla sua casa ad Austin, Texas (Stati Uniti). Il fatto è accaduto verso la fine del mese di luglio 2015. I ladri entrarono nell’appartamento di Jordan Quick, portando via l’animale.

Jordan e la sua ragazza si misero immediatamente alla disperata ricerca del loro cane, che descrivevano come una creatura “molto fedele”, postando sulla loro pagina Facebook un appello per cercare di ritrovare il Pitbull.

Nel frattempo, Jax era però saltato giù dal camioncino in movimento con cui i ladri lo stavano trasportando. Il cane rimase per qualche tempo sul ciglio della strada, spaventato e con le anche rotte, finché fortunatamente venne ritrovato da un uomo, che lo portò in una clinica veterinaria.

Infine, grazie alle informazioni condivise sui vari social network, il cucciolo riuscì a ricongiungersi con il suo padrone e a ristabilirsi dopo l’incidente. 

 

Jasper, il cane rubato che si è ricongiunto al suo padrone grazie al microchip

Un’altra storia simile è quella di Jasper, un cane di razza Whippet che da un anno era stato rubato a Leighton Buzzard, città della contea di Bedforshire, in Inghilterra.

Dopo sei mesi di inutili ricerche, il suo padrone aveva ormai perso la speranza di rivederlo. Ma un bel giorno, l’uomo ricevette una telefonata da un ospedale veterinario della zona: Jasper era stato ritrovato.

L’animale era stato venduto dai ladri ad una donna che lo aveva tenuto per tre mesi, finché il cane non era riuscito a scappare.

Ritrovato a girovagare in mezzo alla strada, qualcuno lo aveva portato fino all’ospedale veterinario. La sua identità venne identificata rapidamente, grazie alla presenza di un microchip.

Un’altra storia di ritrovamento

Dopo aver fatto irruzione nella proprietà della famiglia Ortiz, a Las Piedras (Porto Rico), alcuni ladri portarono via Brandon, il Pitbull di famiglia.

Gli Ortiz erano ancora sopraffatti dallo sgomento per il furto subito quando, con grande sorpresa, Brandon tornò da solo a casa, sano e salvo.

Il cucciolo riuscì a scappare dai suoi rapitori, tornando dai suoi padroni e risollevando loro il morale,

Il furto di animali domestici, fenomeno in crescita

Il traffico illegale di animali domestici è , purtroppo, un fattore in continua crescita in tutto il mondo. Oltre all’aumento della delinquenza, un ruolo sempre più importate è quello giocato dalle mafie organizzate, sempre pronte a spaziare tra varie attività illegali.

 

E i cani sembrano essere un bersaglio facile.

I principali motivi per cui i cani vengono sottratti sono:

  • Combattimenti clandestini tra cani. Il mercato delle scommesse illegali può portare guadagni davvero alti.
  • Mercato tessile. L’utilizzo delle pelli di cani e gatti in questa industria è una triste realtà.
  • Vendita. Attraverso Internet o annunci gratuiti.
  • Allevamento. Per poter vendere cuccioli di razza, destinati al mercato nero, ad un prezzo inferiore rispetto al loro reale valore.
  • Zoofilia. È un attività che ha preso piede soprattutto attraverso la rete.

Come vengono sottratti gli animali

american-pitbull-terrier

Principalmente, il furto di cani in luoghi pubblici avviene nei seguenti modi:

  • Grazie all’utilizzo di femmine in calore.
  • Per mezzo di lacci.
  • Rubandoli quando i proprietari li lasciano legati in strada, per fare delle commissioni.
  • Rompendo il vetro della macchina quando l’animale è lasciato solo al suo interno.
  • Aggredendo il padrone per rubargli il cane.

Nella maggior parte dei casi sono coinvolte più di una persona, e i ladri tendono ad usare un veicolo per scappare in modo più veloce.

Consigli per prevenire il furto dei cani

 

Anche se non è poi così difficile prevenire il furto dei cani, tenete a mente i seguenti consigli:

  • Se portate al parco il vostro amico a 4 zampe, scegliete spazi ampi e vasti per slegarlo, ed evitate luoghi ad alta concentrazione di cani o persone, in modo da poterlo controllare meglio.
  • Per strada portatelo sempre al guinzaglio e prediligete zone trafficate, ampie e con una buona illuminazione.
  • Denunciate ogni attività che vi sembri sospetta riguardo l’allevamento e la vendita illegale di cani.

Immagine per gentile concessione di MickiTakesPictures.