9 canzoni famose dedicate ai cani

28 dicembre, 2016

Nel corso della storia della musica, sono state scritte molte canzoni sugli animali. Sono stati fatti molti omaggi ad animali tanto amati, ad animali domestici specifici. Sono temi musicali ispirati a questi amici e che sono rimasti impressi per sempre nella memoria.

Gli stili sono diversi, alcuni più moderni e altri più datati, ma sono tutte canzoni nate dall’amore per degli amici molto speciali. Queste composizioni dedicate agli animali sono molto variegate.

Canzoni come Seamus

cane-offre-zampa-al-padrone

Seamus era il nome del cane che con i suoi latrati diede il via ad una canzone blues che porta il suo stesso nome. Il massimo del protagonismo. Questo tema apparve nel disco “Meddle” (1971) dei Pink Floyd, composto da tutti i componenti del quartetto.

Come nacque l’idea? Sembra che il chitarrista del gruppo, David Gilmour, che si prendeva cura momentaneamente di Seamus, si accorse che quando toccava la chitarra, Seamus cominciava ad ululare (qualcosa di molto diffuso tra i cani, quando ascoltano musica) e decise di inserirlo nella successiva registrazione del gruppo.

Delilah

È un altro esempio di canzoni ispirate agli animali. Era il nome della gatta preferita di Freddie Mercury, cantante dei Queen, che viveva nella sua casa di Londra con un sacco di gatti.

Il tema che Freddie Mercury scrisse per lei apparve nell’album “Innuendo”, lanciato sul mercato nel 1991. Sembra che il mitico cantante provasse un immenso affetto per quell’animale, che lo accompagnò durante la sua grave malattia e rimase al suo fianco fino all’ultimo momento.

Una delle ultime azioni che Mercury fece nella sua vita fu accarezzare il pelo di Delilah. Della sua gatta diceva: “È irresistibile. Mi fa sorridere quando sono sul punto di piangere. Mi dà speranza, mi fa ridere, e la cosa mi piace”.

Pablow

Nel panorama musicale più recente, Miley Cyrus ha un debole per gli animali che possiede. In uno dei suoi concerti ha dedicato al suo cane Floyd, ormai deceduto, una canzone di Fleetwood Mac chiamata “Landslide”, che era solita ascoltare accanto a lui. Ma c’è di più: recentemente la cantante ha scritto un tema dedicato ad un suo pesce palla, anche lui morto. Il pesce si chiamava “Pablow” e così anche la canzone.

Miley dice: “Come puoi amare qualcuno che non hai mai hai toccato?/ Hai vissuto sott’acqua ma ti amo.”

Strider

Strider era il cane del mitico cantante dei Led Zeppelin, Robert Plant. Gli diede questo nome in onore di uno dei personaggi principali de “Il signore degli anelli”. Gli piacevano i suoi latrati. Questa canzone è stata inserita nell’album “Led Zeppelin III”.

Ralph

Nel disco “The Fall” (2009) di Norah Jones, cantante, compositrice, pianista e attrice nordamericana, c’è una canzone intitolata “The man of the hour”. La canzone è dedicata al suo barboncino Ralph.

Elvis

Nella sua canzone “Old King”, del suo disco “Harvest Moon” (1992), Neil Young parla di Elvis, il suo cane, che lo accompagnava nei suoi tour. Secondo quanto dichiarato da questo musicista e compositore canadese, “Old King” è “una canzone sul mio cane. Il suo nome è Elvis. Ha viaggiato con me per molti anni. Beh, ho cambiato il suo nome in “King” nella canzone per evitare qualsiasi confusione.”

Jeep

Eric Clapton ha pubblicato nel 1975 il suo lavoro “There’s One in every Crowd”, che vedeva sulla foto di copertina il suo cane Jeep. Ma c’è di più. Questo cane ha avuto anche una canzone con il suo nome. Il tema “I remember Jeep”, in omaggio al cane, fu composto da George Harrison, un buon amico di Clapton, che a sua volta inserì la canzone nel suo triplo album di successo del 1970 “All Things must Pass”.

Woody

cane-sulla-spiaggia

Paul Hayden ha un gatto che si chiama Woody. L’animale scappa per un giorno ogni primavera, e poi torna, piuttosto sporco e maleodorante. La canzone dedicata a Woody è inserita nell’album dal titolo “Elk-lake Serenade”. Queste le parole dell’autore e cantante: “Sarei preoccupato se non facessi questo ogni primavera. Sto qui seduto, a perdere tempo, finché torni dalle tue fughe nei cortili con i tuoi amici della sera”.

Martha

È noto l’impegno di Paul McCartney in difesa degli animali. Il rapporto avuto con il suo cane, un pastore inglese di nome Martha, è diventato famoso anche grazie alle foto del cane che posava con i favolosi quattro in diverse promo.

Un’altra importante canzone sugli animali domestici. Nel 1968, i Beatles pubblicano il lavoro “The Beatles”, comunemente noto come “The White Album”. La canzone “Martha, my dear” apre il lato B del primo LP.