Come costruire una lettiera per gatti?

16 Marzo 2017

Se abbiamo un felino in casa, perché l’abbiamo adottato, comprato o per qualsiasi altra eventualità, una delle prime cose che dobbiamo insegnargli è fare i propri bisogni nell’apposita lettiera. Oggi vi insegniamo come costruire voi stessi in casa una lettiera per i vostri gatti.

I primi passi per insegnare al gatto a fare i bisogni in casa

Di solito non si impiegano che pochi giorni per far capire al gatto dove andare a fare i propri bisogni. Tuttavia, risparmieremo molto più tempo se manterremo la lettiera sempre pulita.

I gatti sono molto esigenti con il loro wc. Se la loro lettiera non è pulita, ci sono elevate probabilità che decidano di fare i propri bisogni in qualsiasi altro angolo della casa.

Per risparmiare tempo, ma soprattutto soldi, potete realizzare in casa la sabbia per il vostro gatto. Un’idea originale per evitare di comprare e caricarvi pesanti sacchi.

Bisogna sapere che la maggior parte dei tipi di sabbia per gatti presenti in commercio presentano elementi chimici che inquinano l’ambiente. Se vogliamo prenderci cura della natura, è interessante godere di quello che la stessa ci offre e preparare in casa la sabbia per il nostro gatto.

Come si può vedere, oltre ad un risparmio economico, la sabbia per gatti fatta in casa pesa molto meno, dunque ci risulterà molto più facile riempire la lettiera dato che non dobbiamo fare tanta fatica.

Ci sono diversi modi per preparare la sabbia in casa con prodotti non specifici per gatti oppure creandola noi stessi. 

Pro e contro delle sabbie per gatti realizzate in casa

La classica sabbia (ovvero la sabbia normale comprata in un ferramenta o raccolta in spiaggia) è la più pesante e anche quella che più assomiglia alla sabbia per gatti in vendita nei negozi specializzati. Non agglomera molto, dunque dobbiamo sempre fare attenzione e mantenere pulita la lettiera.

La classica sabbia è la più economica e la più appropriata per risparmiare un bel po’ di soldi.

La segatura non pesa niente ed è un materiale molto pulito. Ai gatti piace molto. Se comprerete questo prodotto, meglio optare per la segatura più spessa, perché assorbe meglio l’urina.

La sabbia con bicarbonato di sodio si ottiene unendo sabbia normale a questo ingrediente. Possiamo mettere prima un po’ di bicarbonato sulla base della lettiera e poi aggiungere la sabbia. In questo modo, il nostro amico peloso avrà un wc nel quale fare comodamente i suoi bisogni.

Un’altra opzione è la sabbia per gatti agglomerante. Per realizzare questo tipo di prodotto, bisogna mescolare della normale sabbia con del pan grattato, in una proporzione di 5 kg di sabbia per 2 kg di pan grattato.

La sabbia agglomerante risulta più gradevole al tatto. È migliore anche per rimuovere gli escrementi senza dover usare più sabbia del dovuto. Se non abbiamo il pan grattato, possiamo realizzarlo noi stessi tagliando a pezzi del pane vecchio e frullandolo oppure grattugiandolo.

Scegliere la lettiera delle giuste dimensioni

Anche se potete utilizzare contenitori di piccole dimensioni quando i vostri gatti sono ancora cuccioli, man mano che crescono bisognerà cambiarli e riabituare l’animale a recarvisi per fare i suoi bisogni. La cosa migliore, dunque, è utilizzare un contenitore da poter sfruttare per molto tempo.

Determinate lettiere sono munite di una parte superiore esterna che le ricopre. Queste lettiere chiuse sono ottime per evitare che i gattini molto curiosi, zampettando o scavando, spargano in giro la sabbia. Sono ideali anche per ridurre i cattivi odori, soprattutto se la lettiera si trova in una stanza piccola.

Consigli sulle lettiere

  • La lettiera deve essere molto spaziosa, come abbiamo appena detto. I gatti hanno bisogno di un posto all’interno del quale muoversi con comodità. La maggior parte dei felini mostra un comportamento standard: annusare le proprie feci e poi sotterrarle, per questo motivo la lettiera deve essere molto spaziosa affinché gli sia possibile farlo.
  • Per quanto riguarda le lettiere chiuse, ad alcuni gatti non piacciono all’inizio. In questo caso, potete facilitargli il tutto lasciando aperta la porticina finché non si abituano.

Per costruire in casa una lettiera

Possiamo costruire questa interessante alternativa naturale con diversi materiali. I più elementari sono: bicarbonato di sodio da mescolare con la sabbia, un buon detergente biodegradabile, un setaccio, un tritacarta o alternativi strumenti adatti a tale scopo, giornali vecchi ed un recipiente di grandi dimensioni.

Non dobbiamo dimenticare un bel paio di guanti.